Recensione: Ti ho incontrato a mezzanotte di Elle Kennedy



Ti ho incontrato a mezzanotte
di Elle Kennedy

Casa editrice: Newton Compton Editori
Data di uscita: 14/06/2020

Trama
Soltanto ventiquattro ore non bastano per gestire il lavoro da cameriera, il volontariato, le lezioni all’università: Maggie Reilly lo sa bene. Non c’è proprio spazio per una relazione. Per fortuna ha avuto un’idea: un amante che incontra tre o quattro volte l’anno. Ma quando si presenta nell’hotel aspettandosi di infilarsi a letto con un uomo, si ritrova per sbaglio con un altro: Ben Barrett, il ragazzaccio più famigerato di Hollywood. Ben, deciso a tenere un basso profilo dopo l’ennesimo scandalo, vuole soltanto dormire. E invece si ritrova a passare una notte rovente con una incredibile rossa senza vestiti. Non accetta le sue scuse, ma accetta volentieri l’offerta di un posto dove nascondersi per un po’, e se l’accordo comprende anche del sesso bollente senza impegno… di sicuro non sarà lui a lamentarsene. Ma Ben si accorge da subito che una settimana con la sua vivace cameriera non è abbastanza. Vuole di più. Molto di più. Ora deve solo convincere Maggie, fermamente contraria a una relazione, che stare con un cattivo ragazzo ha molti lati positivi. Ed è la cosa migliore che sia mai capitata a entrambi.

La mia opinione

Ti ho incontrato a mezzanotte è un contemporary romance auto-conclusivo che mi ha fatto trascorrere una piacevole serata. 
La penna di Elle Kennedy è sempre scorrevolissima, ma questa volta ho terminato il romanzo ancora più velocemente essendo una lettura più breve del solito. 
Anche la trama è diversa dalle altre sue storie che ho letto, non è ambientata in un campus universitario e non ci sono sportivi di mezzo, può invece essere considerata da una specie di favola moderna, dove la nostra pseudo Cenerentola non incontra il principe azzurro, ma un famoso attore di Hollywood.
Maggie è una stacanovista, tutta studio, volontariato-tirocinio in un centro giovanile e un lavoro serale come cameriera per mantenersi, il suo unico obiettivo è prendere la laurea per diventare assistente sociale e trovare un lavoro serio. 
Non ha tempo per se stessa, figuriamoci per una relazione, per questo si accontenta di un paio di incontri occasionali all'anno con tipo sempre in giro per il mondo. 
Le cose iniziano a farsi interessanti in seguito ad un focoso equivoco, quando Maggie entra per sbaglio nella camera d'hotel di uno sconosciuto. Che poi tanto sconosciuto non è visto che si tratta di Ben Barrett, uno degli attori più noti di Hollywood.
Ben ha lasciato la California per trasferirsi momentaneamente a New York per prendersi una pausa dai riflettori, ha bisogno di staccare la spina e di tranquillità, ma nemmeno nella grande mela i paparazzi sembrano lasciarlo in pace. 
La storia di Maggie e Ben è la classica favola moderna, ma l'autrice mi ha conquistata con le personalità dei suoi protagonisti. 
Maggie è una ragazza molto pratica, indipendente e impertinente, non è minimamente toccata dal fatto che lui sia un attore famoso, inizialmente non si rende nemmeno conto di chi lui sia e lo considera una distrazione nella sua routine quotidiana. 
I loro giochetti mentali nella fase iniziale mi hanno divertita molto. 
La loro relazione parte in maniera hot, ma i sentimenti non tardano a farsi sentire. 
Se siete alla ricerca di una lettura senza drammi e pretese per trascorrere per trascorre qualche ora di spensieratezza con romanticismo e sensualità io ve lo consiglio!

Punto di vista: prima persona, alternato
Sensualità: scene hot presenti
Caratteristiche: favola moderna con attore famoso- romantico-sexy
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: auto-conclusivo





Ringrazio Newton Compton per la copia ARC del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!