Recensione: Un bacio quasi per caso di Nicole Snow




Un bacio quasi per caso
di Nicole Snow


TRAMA
Izzy Derby è la nuova insegnante d'arte della scuola e ha notato una studentessa particolarmente dotata nella sua classe. Natalie Eden è uno di quei talenti che si vedono raramente, per questo Izzy è determinata a fare tutto il possibile per incoraggiarla. Se solo riuscisse a smettere di pensare a suo padre. Brent Eden è semplicemente l'uomo più affascinante che abbia mai visto. Ma non sarebbe professionale farsi coinvolgere dai sentimenti per il padre della sua studentessa più in gamba, per questo Izzy cerca di stargli alla larga. Il destino, invece, ha ben altri altri piani. E quando una sera Brent la salva da una situazione molto imbarazzante, per Izzy le cose sono destinate a cambiare...

LA MIA OPINIONE

Un bacio quasi per caso è un romance che ha alti e bassi in cui si passa da situazioni divertenti e leggere ad altre più cupe e misteriose. Brent e Izzy si conoscono perché lei è l’insegnante di arte di sua figlia e galeotto è il salvataggio da un uomo che non si è arreso al “no” della signorina Derby. Da quel momento in poi è tutto in discesa; la narrazione è veloce a tratti prevedibile e non spicca di particolare fantasia.
La protagonista è giovane, bella e sta cercando di avverare il sogno più grande: insegnare arte e scovare talenti. Subisce il fascino di Brent, ma sa di non poter avere alcuna chance con lui, o almeno così sembrerebbe…
Inizialmente i dialoghi tra i due protagonisti sono piuttosto frizzanti e coinvolgenti in quanto si adattano a situazioni divertenti e un po’ imbarazzanti. Tra tutte le cose emerge una vaga somiglianza tra la famiglia di Izzy - soprattutto sua madre – con la famiglia Bennet di Orgoglio e pregiudizio: tutti cercano di accasare la giovane e bella signorina Derby. Il tenebroso, muscoloso e sexy Brent Eden fa al nostro caso.

«Lui fa così: mi fa scordare tutto tranne quanto possiamo essere perfetti. Non può succedere, non è la risposta a nulla di ciò.»

Per una serie di circostanze Brent diventa il “finto fidanzato” di Izzy e questo crea grossi problemi ad entrambi. Il passato dell’ex militare non è poi così tranquillo come potrebbe sembrare e torna a fargli visita coinvolgendo anche la new entry nella sua vita e in quella di sua figlia.
La trama poteva essere sviluppata meglio: in questo modo alcuni avvenimenti risultano molto affrettati e non sembrano incastrarsi al meglio nel libro ottenendo come effetto quello di essere a tratti surreali ed esagerati. Il rapporto tra i due protagonisti, che dalla trama ci si aspetta essere qualcosa di profondo, rimane superficiale ed è fortificato solo dagli amplessi (una quantità spropositata considerato il contesto).
Mi aspettavo qualcosa di più da questo libro che tutto sommato non è una lettura spiacevole, ma ha disatteso le mie aspettative senza riscattarsi più di tanto.

PUNTO DI VISTA: prima persona alternato tra i due protagonisti 
SENSUALITA’: scene hot presenti 
CARATTERISTICHE: professoressa-genitore, passione, mistero
STILE NARRATIVO: semplice, scorrevole
FINALE: conclusivo 
VOTO: 2.5 stelline



Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!