Recensione: Principe di Cuori di L.A. Cotton



Principe di Cuori 
di L.A. Cotton
(Verona Legacy #1)

Editore: Queen edizioni
Data di uscita: 17/09/2020

Trama
Arianne Capizola è tale e quale a suo padre. Umile. Onesta. Diligente.
Preferirebbe passare le sue giornate a fare volontariato, invece di stare spalla a spalla con i suoi compagni di classe superficiali e snob.
Niccolò Marchetti è tale e quale a suo padre. Oscuro. Pericoloso. Subdolo.
Preferirebbe passare le sue giornate sul ring a sporcarsi le mani di sangue, invece di frequentare le lezioni e mantenere le apparenze.
Quando le loro strade si incontrano, alla Montague University, nessuno dei due è disposto ad abbassare le barriere che ha costruito nel corso del tempo. Ma lui non può resistere alla ragazza che sembra avere le stelle negli occhi, e lei non può dimenticare il ragazzo che quella notte l'ha salvata.

La mia opinione


"Non potevo essere il principe che si meritava, perché la mia vita non era una favola. 
La mia vita era fatta della stessa sostanza di cui erano fatti gli incubi."

Principe di Cuori è il primo romanzo della serie Verona Legacy, un retelling in chiave moderna di Romeo e Giulietta
Quella di Shakespeare è sempre stata una delle mie opere preferite, ho visto tutte le trasposizioni cinematografiche che ne hanno fatto, ma non mi era mai capitato di leggere un romanzo ispirato ai due sfortunati amanti di Verona. 


Il romanzo è scritto in prima persona alternando il punto di vista di Arianne e Nicco, gli eredi di due  famiglie rivali da molto tempo.
Ho apprezzato molto il doppio POV, soprattutto in una storia come questa, sono riuscita a provare le emozioni di entrambi i personaggi sulla mia pelle. 
Arianne è l’unica figlia di Roberto Capizola, l’uomo d’affari più potente di Verona County, nel Rhode Island. Cinque anni prima, dopo un attentato alla sua vita, Arianne è diventata una “prigioniera” nella sua stessa casa, tenuta lontana dal mondo e dai pericoli, nessuno l’ha più vista. 
Ora diciottenne, Ari è riuscita a convincere il padre ad iscriverla alla Montague University con un nome fittizio. La nostra protagonista è una ragazza dolce, innocente e senza esperienze, per lei vivere nel campus insieme alla sua migliore amica di sempre è un modo per avere un po’ di libertà e fare le esperienze di una ragazza normale. 
Nicco è il diciannovenne figlio maggiore di un boss mafioso locale, un ragazzo sexy, misterioso, cupo  e molto temuto nel campus, la sua vita è da sempre fatta di obblighi e lealtà verso la famiglia. 
Lui non è affatto il bravo ragazzo, per sfogarsi combatte sul ring, ma sicuramente si dimostra migliore di tanti altri aiutando Ari dopo un brutto episodio nel campus. 
Quando si conoscono, i due ragazzi non hanno idea di chi sia l’altro in realtà, Arianne utilizza un nome finto non riconducibile ai Capizola e nessuno le ha mai raccontato nulla dei Marchetti, dei loro affari illegali e soprattutto non è al corrente dei trascorsi da nemici delle loro due famiglie. 
La trama si snoda in maniera scorrevole con quella tensione che tiene sempre in sospeso e non ti permette di staccarti dalle pagine. 
Diversi sono i colpi di scena presenti (alcuni riconducibili proprio all'originale Romeo e Giulietta) e le rivelazioni riguardanti i protagonisti e le rispettive famiglie.  
Nicco mi è piaciuto molto, per come si comporta inizialmente con Ari, ma anche in seguito quando certe cose vengono alla luce. Non mi ha deluso nemmeno un istante, è così protettivo e dolce con lei  che probabilmente ve ne innamorerete all'istante. 
Ari è una protagonista femminile vissuta nell'ingenuità fino al college ma che per via delle circostanze e di quanto le capita nel corso del volume cresce in fretta, nel giro di poco tempo la sua vita viene stravolta completamente, a tutto ciò si aggiungono anche degli episodi violenti, ma lei anziché accettare di essere una vittima tira fuori una forza che probabilmente neanche pensava di avere. 
Dei personaggi secondari devo dire che me ne sono piaciuti diversi, a parte la migliore amica di Ari che è una ragazza disinibita e con un bel caratterino, ci sono alcuni membri del clan Marchetti che mi sono piaciuti molto e che spero vengano approfonditi in futuro.
Questo libro finisce con un cliffhanger pazzesco, fortunatamente l’attesa sarà breve visto che è previsto per il mese di Ottobre, spero solo che L.A. Cotton abbia pianificato un lieto file per i suoi due giovani protagonisti, dopo tutto quello che hanno passato in questo primo libro se lo meritano eccome! 
Se amate i retelling, i romance new adult ambientati ai tempi del college ed elementi legati alla vita mafiosa non potete perdervi questa lettura!

Punto di vista:  prima persona, alternato
Sensualità: presente ma soft
Caratteristiche: retelling moderno di Romeo e Giulietta, new adult, universitario, mafia romance
Stile narrativo:  scorrevole 
Tipo di finale:  cliffhanger
Voto: 4 stelle




Ringrazio Queen edizioni per la copia ARC del romanzo



Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!