Recensione: Annegare + Immergersi di Stacy Kestwick



Annegare
di Stacy Kestwick
Serie: Water’s Edge #1

Editore: Hope edizioni
Data di uscita ebook:  18/09/2020

Trama:
Le ciambelle erano la sua debolezza.
Se Sadie Mullins non fosse andata a correre in spiaggia – per bruciare le calorie dovute alla sua dipendenza da ciambelle – non avrebbe notato quell’uomo, immobile nell’acqua, e non si sarebbe tuffata per aiutarlo.
West Montgomery avrebbe dovuto esserle grato e ringraziarla.
Fine della storia.
E invece non è andata così.
Maledette ciambelle!



Immergersi
di Stacy Kestwick
Serie: Water’s Edge #2

Editore: Hope edizioni
Data di uscita ebook:  29/09/2020

Trama:
Sperare era la sua debolezza.
Se Sadie Mullins non avesse ricominciato a credere nell'amore – concedendosi il lusso di innamorarsi – non avrebbe il cuore spezzato e non rimpiangerebbe di aver conosciuto West Montgomery.
Quel bastardo impertinente avrebbe dovuto ignorarla e farsi dimenticare, lasciandola proseguire con la sua vita.
Fine della storia.
E invece non è andata così.
Maledetta speranza!


La mia opinione

Water’s Edge è una serie composta da due volumi, Annegare è il primo e termina con un cliffhanger, Immergersi è ovviamente il secondo. 
La storia narrata nei due romanzi è quella di Sadie e West, fotografa lei, fondatore di una startup lui. Quando si incontrano la prima volta lei sta cercando di riprendersi dal recente e barbaro tradimento dell’ormai ex fidanzato, lui invece è concentrato sulla propria attività e dedito al sesso occasionale come stile di vita. L’attrazione tra di loro è chiara sin da subito, ma presto entrambi iniziano a provare dei sentimenti che con gli incontri di una sola notte non c’entrano nulla. 
Da un lato quindi abbiamo una Sadie totalmente incapace di fidarsi di West a causa di quanto accaduto con il suo ex, dall’altro invece c’è un ragazzo che non ha la minima idea di cosa significhi far parte di una coppia.
Lo dico subito, questa serie non mi è piaciuta. 
La narrazione non mi è parsa particolarmente avvincente e i personaggi sono stati tutt’altro che indimenticabili. 
L’autrice è rimasta molto in superficie rispetto alla loro caratterizzazione, concentrandosi principalmente sulla reciproca voglia di fare sesso. Ogni occasione si è dimostrata buona per pensieri o azioni legate alla sessualità e più volte è risultato eccessivo e fuori luogo. Quasi ogni situazione si risolve con un rapporto più o meno completo e più o meno spinto e, anche se poi non si arriva al sodo, il primo pensiero è sempre quello. 
Sadie avrebbe anche qualcosa da dire a West, ma l’ormone prende il sopravvento e lei, come personaggio, perde di interesse. 
Escludendo due soli capitoli, la narrazione è totalmente dal punto di vista della protagonista, la quale non ci aiuta a capire chi e come sia realmente West, limitandosi a riportare quanto lui la stia deludendo, pur non cercando confronti e chiarimenti, e quanto lui sia bello, muscoloso, sodo e così via. 
I dialoghi non sono particolarmente avvincenti e la risoluzione di ogni conflitto o problema è molto rapida, quasi troppo. Purtroppo, quindi, questi libri per me sono un no.

Punto di vista: prima persona di Sadie (esclusi due capitoli del secondo volume)
Sensualità: scene di sesso presenti
Caratteristiche: superficiale
Stile narrativo: ripetitivo
Tipo di finale: cliffhanger il primo, conclusivo il secondo
Voto: 2.5 stelline



Ringrazio Hope edizioni per la copia ARC dei romanzi


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!