Recensione: Mai dire Mai di Lea Landucci



Mai dire Mai
di Lea Landucci

Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita ebook: 5 novembre 2020

TRAMA
Sabrina ha una vita da sogno: è bella da togliere il fiato, può fare shopping senza limiti con la carta di credito dei genitori, avere tutti i ragazzi che vuole e partecipare alle feste più cool.
Ma dopo la laurea, la madre sessantottina decide di tagliarle i fondi e lei si ritrova ad accettare un impiego sottopagato in una redazione online per non morire di stenti nel suo superattico nel centro di Firenze. Se il lavoro non è granché, almeno la sua vita sentimentale ha spiccato il volo e Leonardo sembra davvero un principe azzurro. Ma l’inciampo è sempre dietro l’angolo: nel giro di qualche mese, Sabrina rimane senza lavoro e il suo principe azzurro si scopre essere un bugiardo patologico. A Sabrina, maniaca della perfezione e allergica al fallimento, non resta che rimboccarsi le maniche e ricominciare ancora una volta da zero, con l’aiuto delle sue due migliori amiche, Cristina e Daniela, e del “baldo” Baldetti, il brutto anatroccolo accuratamente evitato al liceo che riappare sotto forma di supereroe hipster, pronto a salvarle il cuore…

La mia opinione

Mai dire Mai è la novella / romanzo breve disponibile esclusivamente in digitale che segna l’esordio di Lea Landucci con Sperling & Kupfer. 
Se come me avete letto il suo primo romanzo self-publishing dal titolo Mai una Gioia, la protagonista principale di questa storia vi suonerà molto familiare, si tratta infatti di Sabrina, una delle amiche di Cristina. 
Mai dire Mai è una novella prequel auto-conclusiva, vediamo infatti il “trio wow” composto da Sabrina, Cristina e Daniela in un arco narrativo molto ampio, dall’anno della loro maturità (2007) fino al 2019. Ho adorato la loro amicizia sincera e duratura nel tempo!
La narrazione è molto scorrevole e la penna di Lea particolarmente ironica.
Mi è piaciuta molto la caratterizzazione di Sabrina, la più avventata, spudorata e seducente del trio di amiche. Una ragazza ricca di famiglia ed abituata ad agi e comodità alle prese con la gavetta dopo la laurea e con il mantenersi da sola. 
Molte scene di questa novella mi hanno fatto sorridere, altre invece mi hanno fatto esasperare, perché Sabrina a livello sentimentale ci ha messo un bel po’ a comprendere che razza di persona avesse nella sua vita e chi fosse la sua reale anima gemella!
La storia, tra salti temporali vari, narra le sue disavventure sentimentali e lavorative, che riesce a superare ogni volta grazie al sostegno delle sue due immancabili amiche e il Baldetti, il nerd del liceo che da sempre è innamorato di lei.
Lui non lo vediamo tantissimo, ma è un personaggio che lascia il segno perché anche se friendzonato da una vita è un amico leale e sincero, lontano ma vicino con il pensiero e pronto ad offrirle conforto o a cercare di farla ragionare quando necessario. Mi sarebbe piaciuto vederlo un po’ di più, adoro i personaggi un po’ nerd! 
Lettura consigliata alle chick-lit dipendenti, a chi è alla ricerca di una lettura spensierata e a chi spera nel lieto fine dopo tante disavventure!

Punto di vista: prima persona di Sabrina
Sensualità: molto soft
Caratteristiche: romanzo breve, chick-lit, ironico
Stile narrativo: scorrevole  
Tipo di finale:  conclusivo
Voto: 4 stelline



Ringrazio l'autrice per la copia ARC della novella




Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!