Recensione: Sporche bugie di Raine Miller



Sporche bugie 
di Raine Miller 
(La Dinastia dei Blackstone #2)

Editore : Hope Edizioni 
Data di uscita ebook: 18 novembre 2020

Trama
Il giorno in cui compii quindici anni, mi resi conto di amare James Blakney. Qualcosa nel suo sguardo mi fece capire che mi aveva finalmente notata e che esistevo in un mondo che andava oltre l’essere la sorellina intoccabile e troppo giovane del suo migliore amico. Chiamatela intuizione femminile, anche se di certo a quindici anni avevo a malapena i requisiti per essere considerata donna.
Otto anni dopo mi chiese di sposarlo. Sapevo che non sarebbe stato un vero matrimonio, ma fu in quel preciso momento che compresi di essere sempre stata sua.
Capii anche che James mi stava nascondendo qualcosa, ma d’altronde tutti abbiamo dei segreti, sporche bugie con le quali ci celiamo agli altri.

La mia opinione

James e Winter si conoscono da sempre, perché James è il miglior amico di Caleb (il fratello maggiore di Winter) e da sempre Winter è innamorata di James. Quello che lei non immagina minimamente è che anche James prova le stesse cose. 
La vita di James è più complicata di quello che sembra. Vive un rapporto molto conflittuale con il padre, un uomo dispotico e prepotente che terrorizza la moglie e denigra i propri figli e, dopo essere stato ingannato e abbandonato all'altare dalla fidanzata, vive anche una vita amorosa in modo decisamente alternativo e questo potrebbe essere un ulteriore ostacolo.
Quando il padre lo obbliga a trovarsi una fidanzata con un cognome importante per aiutarlo nella sua scalata politica, James sa che l'unica persona che potrebbe mai sposare è Winter. Così prendendolo come scusa, inizia a comportarsi in modo differente con Winter arrivando a chiederle di sposarlo.
Nonostante il cognome che porta e la ricchezza che ne deriva, Winter è una ragazza dolce, gentile e molto determinata. Vuole laurearsi e diventare un'assistente sociale e usare la sua ricchezza per aiutare le persone meno fortunate di lei, soprattutto donne e bambini. Ma per farlo nel più breve tempo possibile deve riuscire ad entrare in possesso del suo fondo fiduciario, e la strada più rapida sarebbe il matrimonio. Così quando James butta lì l'idea che potrebbero sposarsi tutto quello che ha sempre desiderato è ora a portata di mano (avere i mezzi per poter aiutare gli altri e sposare l'amore della sua vita), ma non tutto sarà così semplice.
Mi piacciono molto le storie dove i protagonisti si conoscono da tempo e hanno un passato in comune, perché fa entrare la storia nel vivo fin da subito e ci risparmia tutta la parte della conoscenza che spesso è la più noiosa. In questo caso tra James e Winter c'è una bellissima amicizia di fondo che si è trasformata in amore solo che nessuno dei due si è mai deciso a fare il primo passo. 
Winter pensa di essere per James solo una specie di sorellina, mentre James è convinto che la sua vita e i suoi gusti sessuali non possano essere condivisi proprio con una ragazza dolce e gentile come Winter.
Winter è davvero un personaggio meraviglioso, è si una ragazza con un anima dolce e gentile, ma è anche molto intelligente e ha sempre la risposta pronta. Non si lascia intimorire da nessuno e risponde colpo su colpo quando viene attaccata. Sa quello che vuole dalla vita e prosegue caparbia per la sua strada con gli occhi ben aperti verso il suo obbiettivo. Con una famiglia come i Blackstone alle spalle, avrebbe potuto essere la tipica ricca ragazza viziata e invece tutto quello che vuole è poter aiutare i più deboli, e per farlo non si limita ad usare i suoi soldi, ma offre tutta se stessa aiutando in prima persona chi ha bisogno.
Quello che più mi piace nel leggere libri che parlano della stessa famiglia è avere la possibilità di rivedere anche i personaggi dei libri precedenti, e ritrovare Caleb e Brooke è stato davvero molto bello. Vedere come prosegue la loro vita e quanto sia ancora bello l'amore che li unisce è stato un po' come tornare a casa e ritrovare dei vecchi amici, e tutto questo è un valore aggiunto ad una storia che era già molto bella di suo.
La Miller con questa serie mi ha definitivamente conquistata, il suo stile semplice e accattivante ti cattura completamente e non ti permette mai di alzare gli occhi dalla lettura, per questo spero davvero tanto di poter leggere un'altra storia di questa famiglia, perché anche in questo libro ha lasciato cadere tanti piccoli particolari che fanno ben sperare in altre scoppiettanti e romantiche storie.

Punto di vista: Prima persona alternata
Sensualità: Diverse scene hot presenti
Caratteristiche: Romantico 
Stile narrativo: fluido e accattivante
Tipo di finale: Lieto fine!!!
Voto: 4 stelline



Ringrazio la Hope Edizioni per la copia ARC del libro

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!