Recensione: Assedio e Tempesta - Grishaverse di Leigh Bardugo



Assedio e Tempesta - Grishaverse
di Leigh Bardugo
(The Shadow and Bone Trilogy #2)

Editore: Mondadori
Data di uscita: 19 gennaio 2021

Trama
Ricercata per tutto il Mare Vero, perseguitata dal senso di colpa per le vite spezzate a causa sua nella Faglia d’Ombra, Alina, la potente Evocaluce, sta cercando di ricostruirsi una vita con Mal in una terra dove nessuno è a conoscenza della sua vera identità. Tuttavia, questo dovrebbe averlo imparato, non si può sfuggire al proprio passato. Né, soprattutto, ci si può sottrarre per sempre al proprio destino.
L’Oscuro infatti, che non solo è sopravvissuto alla Faglia d’Ombra ma ha acquisito anche un terrificante nuovo potere, è più determinato che mai a reclamare per sé il controllo della Grisha ribelle e a usarla per impossessarsi del trono di Ravka.
Non sapendo a chi altri rivolgersi, Alina accetta l’aiuto di un alleato imprevedibile. Insieme a lui e a Mal combatterà per difendere il suo paese che, in balia della Faglia d’Ombra, di un re debole e di tiranni rapaci, sta andando rapidamente in pezzi.
Per riuscirci, però, l’Evocaluce dovrà scegliere tra l’esercizio del potere e l’amore che pensava sarebbe stato sempre il suo porto sicuro. Solo lei infatti può affrontare l’imminente tempesta che sta per abbattersi su Ravka e nessuna vittoria può essere guadagnata senza sacrificio. Finché l’Oscuro vivrà – questo Alina lo sa bene – non esisterà libertà per il suo paese. Né per lei. Forse, dopo tanti tentennamenti, è infine giunto il momento di smettere di scappare e di avere paura. Costi quel che costi.

La mia opinione

Con Assedio e Tempesta torniamo nell’universo Grishaverse di Leigh Bardugo, dove proseguono le avventure della giovane Grisha Evocaluce Alina iniziate in Tenebre e Ossa
Questo secondo volume inizia con i fuggitivi Alina e Mal a Cofton, cittadina al di là del Vero Mare dove i due ragazzi cercano di tenere un basso profilo e rimanere nell’anonimato. 
Purtroppo la loro fuga ha vita molto breve, l’Oscuro è infatti sopravvissuto alla Faglia d’Ombra ed ha acquisito persino un nuovo potere.
Il punto forte di questo volume è l’introduzione di un nuovo personaggio che mi ha conquistata subito: Stormhound / Nikolai. 
Doppiogiochista, astuto, amante del rischio, sarcastico e divertente, Nikolai è stata una vera e propria rivelazione e una svolta inaspettata per la trama del libro. Inutile dire che non vedo l’ora di ritrovarlo nel prossimo volume, adoro i personaggi così carismatici come lui! 
Alina in questo capitolo non mi è piaciuta completamente, il potere l’ha cambiata, è diventata più smaniosa, inoltre non ho compreso la ragione dei suoi continui segreti. L’impressione che ho avuto è che volesse auto-sabotare la sua relazione con Mal tenendolo a distanza e non parlando chiaramente con lui su quanto le stesse accadendo. Ammetto però che alla fine è riuscita a riscattarsi comportandosi da vera eroina. 
Mal si è rivelato un innamorato geloso ed insicuro, mi è dispiaciuto vederlo così fuori posto nel nuovo mondo di Alina. Dal punto di vista sentimentale le cose tra loro non vanno affatto bene, i sentimenti sono evidenti, ma si è creato un certo distacco. Chissà cosa ha in mente per loro due la Bardugo … di certo ad Alina non mancano i pretendenti … 
Il villain della serie, l’Oscuro, continua ad essere un personaggio intrigante ed ammaliatore, ma ahimè è molto meno presente rispetto a Tenebre e Ossa. Mi aspetto di vederlo maggiormente nel prossimo volume!
Nel complesso questo secondo romanzo della serie mi è piaciuto, il world-building del Grishaverse si conferma ben costruito ed intrigante, le ambientazioni sono sempre affascinanti e ben descritte (mi è piaciuta molto la parte piratesca della storia!).
La trama è ricca di rivelazioni, la prosa è scorrevole, e i personaggi sono tutti splendidamente caratterizzati. 
Arrivata a questo punto non mi resta che aspettare con ansia il terzo e conclusivo capitolo della trilogia Shadow and Bone e scoprire quali sorprese l’autrice ha in serbo per noi lettori! 
Se cercate una lettura fantasy young adult ricca di magia e per nulla scontata ve la consiglio!

Punto di vista:  prima persona di Alina
Sensualità:  qualche bacio
Caratteristiche: fantasy YA, avventuroso, magico 
Stile narrativo:  scorrevole 
Tipo di finale:  aperto 
Voto: 4 stelle 




Ricordo che ad Aprile 2021 uscirà la serie tv Netflix ispirata alla serie 



Ringrazio Mondadori per la copia ARC in anteprima





Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!