Recensione: Il Ladro di Baci di L.J. Shen



Il Ladro di Baci
di L.J. Shen

Editore: Always Publishing
Data di uscita: 14 gennaio 2021

Trama
Figlia di uno degli uomini più influenti di Chicago, a diciannove anni, Francesca ha sempre vissuto dentro una gabbia dorata con un futuro ben delineato davanti a sé: ciò che la aspetta non è il college, bensì un matrimonio organizzato. E lei è già certa dell'uomo che sceglierà tra i suoi pretendenti, il suo amore di infanzia.
La sera della sua presentazione in società, Francesca è pronta a donare il suo primo bacio ad Angelo ma invece, complice il buio della notte nera di Chicago, la giovane si ritroverà con l'inganno tra le labbra del perfido senatore Wolfe Keaton.
Il giovane senatore Wolfe ha ordito un piano di vendetta nei confronti del padre di Francesca: il suo primo passo sarà ricattarlo per avere la mano di sua figlia.
Francesca si ritrova così costretta a sposare Wolfe, e il suo intero mondo crolla. Il senatore incarna tutto ciò che la giovane donna disprezza in un uomo: arrogante, spietato, ambizioso e donnaiolo, una persona senza scrupoli. Eppure la ragazza scoprirà ben presto che sotto la corazza di cinismo e antipatia che Wolfe Keaton si è costruito c'è molto, molto di più.
L'unico desiderio di Francesca è tornare tra le braccia di Angelo, l'unico obiettivo di Wolfe è la vendetta. Ma forse entrambi hanno sottovalutato il potere dei sentimenti che provano l'uno per l'altra.

La mia opinione

“Wolfe Keaton era un ladro di baci, ma non era solo un bacio quello che lui mi aveva rubato. 
Mi aveva rubato anche il cuore. 
L’aveva strappato via dal mio petto e se l’era infilato nella sua tasca."

Il Ladro di Baci è un romance auto-conclusivo che richiama vagamente la storia della Bella e la Bestia, ma in una versione moderna e inaspettata
Da amante della nota favola e dei retelling in generale, non ci ho pensato due volte a scegliere questo libro come lettura prioritaria, specialmente perché l’autrice è diventata libro dopo libro una delle mie preferite del romance contemporaneo.
Dalla trama mi aspettavo un romance particolarmente incentrato su un triangolo amoroso essendo la protagonista femminile inizialmente convinta di voler sposare la sua cotta d’infanzia, invece la storia ha preso fin dai primi capitoli una direzione diversa. 
Con Il Ladro di Baci L.J. Shen ci trascina negli intrighi del Clan mafioso di Chicago e del senatore Wolfe Keaton, con tutta una serie di conti in sospeso, vendette e ricatti
Francesca Rossi è una bellissima ragazza di diciannove anni cresciuta in una bolla protetta e controllata perché unica erede del capo della mafia di Chicago. In un primo momento appare come una ragazza docile e rassegnata alla vita che ci si aspetta da lei, ma in seguito al suo obbligato fidanzamento vediamo emergere il suo animo combattivo e intraprendente. 
Il senatore Wolfe Keaton è un uomo di trent’anni dai modi rudi, è la “Bestia” della storia che intrappola Francesca in un fidanzamento obbligato usandola come pedina nella sua vendetta contro i Rossi. 
Wolfe è affascinante quanto arrogante ed ambizioso e pare privo di sentimenti, ma la sua rigida corazza viene pian piano messa a dura prova dalla giovane figlia del suo acerrimo nemico. 

"Amalo. Non avrà difese davanti al tuo amore."

Ancora una volta la penna della Shen mi ha completamente rapita, grazie agli eventi inaspettati della trama e a due elementi che amo trovare nel romance: la trope enemies-to-lovers che ci fa agognare il lieto fine fino all’ultimo, e l’age-gap tra i due protagonisti.  
Francesca e Wolfe mi sono piaciuti, con i loro pregi e difetti, entrambi si rivelano molto più di quanto appare inizialmente, ma in certe scene avrei veramente voluto “strozzarli” per le scelte, le azioni e le parole sbagliate. 
Non ci si annoia di certo prima dell’epilogo, che è davvero molto bello!
Il Ladro di Baci è una lettura romantica e ricca di emozioni consigliata a chi ama i mafia romance e le storie odio-amore.

Punto di vista: prima persona alternato di Francesca e Wolfe
Sensualità: presente 
Caratteristiche: retelling la Bella e la Bestia, mafia romance, enemies-to-lovers, age gap
Stile narrativo:  scorrevole ed intrigante
Tipo di finale:  auto-conclusivo con un bellissimo epilogo 
Voto: 4,5 stelline




Ringrazio Always publishing per la copia del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!