Recensione: Il meglio per lei di L.K. Farlow



Il meglio per lei 
di L.K. Farlow
(Bay Ridge #1)

Editore: Triskell edizioni
Data di uscita: 16 gennaio 2021

Trama
L'estate prima dell'ultimo anno di liceo avevo un solo obiettivo: far sì che Alden Warner mi vedesse come più della sorellina noiosa del suo migliore amico. Alla fine, il mio sogno è diventato realtà e lui mi ha notata. Eccome. Il problema è che il mattino dopo non aveva memoria della notte passata insieme, lasciandomi con il cuore spezzato e, come ho scoperto dopo… incinta. Negli ultimi quattro anni, ho fatto la mamma single al massimo delle mie capacità, assicurandomi di mettere sempre mia figlia al primo posto. Infatti, andava tutto bene… fino a che Alden non è tornato nella mia vita, in qualità di nuovo capo. La sua riapparizione non era programmata. E con una bambina ficcanaso di tre anni e un fratello iperprotettivo, è troppo per me. L'unica speranza è che riesca a spingere Alden a vedere le cose a modo mio… ma sapete quello che si dice dei piani migliori…

La mia opinione

Alden è il miglior amico del fratello maggiore di Natalie e si conoscono da sempre. Per Alden Natalie è come una sorellina, ma giorno dopo giorno si rende conto che lei sta crescendo e quello che vede inizia a piacergli molto. Il suo corpo reagisce al cambiamento di Natalie e nella sua testa non la vede più come la bambina che gli stava sempre appiccicata, ma come una donna, e i pensieri che ha su di lei iniziano a non essere per niente fraterni. Quello che non sa e che per Natalie è la stessa cosa. 
Poi una notte, complice una festa e troppa birra, tutto cambia. Solo che al mattino Alden non ricorda nulla di quello che è successo tra di loro e per Natalie quello è un colpo durissimo, così decide di non dire nulla e di dimenticare tutto. Ma qualcosa che è accaduto quella notte non può essere ignorato e, quando Natalie scopre di essere incinta nonostante abbia solo 17 anni, prende una drastica decisione scegliendo di non rivelare il nome del padre e tenere la sua bambina. Non solo perché Alden non ricorda nulla, ma anche per non rovinare la sua vita, perché lui ha solo vent'anni e una vita che non comprende una bambina.
Ho letto questo libro spinta dalla trama, in generale mi piacciono i libri dove ci sono dei segreti tra i protagonisti e dove i due hanno un passato in comune, perché questo rende la storia molto più veloce  e si entra subito nel vivo.
Questa è una storia semplice e prevedibile, niente di originale eppure mi è piaciuto molto leggerla.
Natalie prende delle decisioni difficili per avere solo 17 anni, preferisce che la sua famiglia la consideri una “facile” piuttosto che costringere Alden a rivoluzionare tutta la sua vita. Così si fa carico di tutto e, alla nascita di Tatum è la sua vita quella che cambia. Al centro del suo mondo c'è solo sua figlia e tutto il resto non ha più importanza. Non è un sacrificio lavorare come cameriera di giorno e studiare la sera online, perché decidere di tenere Tatum le ha precluso molte cose che le ragazze di 17 anni considerano normali, come frequentare il college, ma sua figlia è più importante di qualsiasi cosa. 
Ho adorato il loro rapporto così dolce e tenero. Natalie ha riversato tutto il suo amore su Tatum e la bimba è stata cresciuta in un clima sereno e tranquillo. Mi piacciono molto le storie dove ci sono dei bambini un po' sopra le righe, mi fanno davvero divertire tanto. So che molti pensano che sia eccessivo trovare bimbi di 4 anni (come in questo caso) che fanno discorsi da “adulti”, eppure io trovo che siano adorabili. Con gli errori di pronuncia ma tutti seri nel loro esprimersi danno quel tocco di allegria che aggiunge carattere alla storia invece di sottrarla.
Tatum è spiritosissima, ha un modo di comportarsi, di esprimersi e di porsi agli altri, che in tutte le sue scene avevo sempre un sorriso sulle labbra.
Per quel che riguarda Alden, devo dire che è stato in linea con quello che mi aspettavo. Certo il suo comportamento quando Natalie gli ha rivelato di essere il padre di Tatum non è stato il massimo, avrei preferito si comportasse un po' meno da somaro e un po' più da uomo, ma diciamo che in linea di massima ci può stare per i primi 10 minuti, per giorni anche no!
Nessuno si è messo nei panni di una ragazza di 17 anni che si è ritrovata incinta dopo una notte dove ha dato la sua verginità all'uomo che amava da sempre convinta che lui ricambiasse i suoi sentimenti, ma che al mattino dopo non ricordava nulla. Probabilmente il mentire sull'identità del padre di Tatum è stato un grandissimo errore, ma il trattamento e le parole di Alden nei confronti di Natalie non sono giustificabili, neanche con il passato non proprio idilliaco di Alden.
Però, una volta finito di comportarsi come un perfetto idiota, devo dire che Alden si è riscattato ed è risultato un bel personaggio. Il suo rapporto con Tatum è davvero molto bello, l'amore che fin da subito provano tra di loro è di quelli che toccano il cuore. Perché alla fine Alden è davvero dolce come speravo fosse.
Come dicevo questa è una storia semplice e prevedibile ma che vi consiglio perché, nonostante sapessi perfettamente come sarebbe andata, arrivarci è stato molto piacevole, in più scoprire una nuova autrice con uno stile così scorrevole e fresco è sempre molto gradito!

Punto di vista: prima persona alternata
Sensualità: Sono presenti alcune scene hot
Caratteristiche: dolce, divertente 
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: un bel lieto fine
Voto: 4 stelline


Ringrazio la Triskell edizioni per la copia ARC del libro


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!