Recensione: Se solo fosse amore di Lexi Ryan



Se solo fosse amore
di Lexi Ryan
(The Boys of Jackson Harbor Series #6)

Casa editrice: Newton Compton Editori
Data di uscita ebook: 18/01/2021

TRAMA
Non ho molti rimpianti. Non rimpiango di essere entrato nella National Football League prima di finire il college. Non rimpiango di aver lottato per avere l’affidamento di mia figlia, anche se a livello biologico a quanto pare non è mia. E di certo non rimpiango di aver sedotto la sorellina del mio amico dieci anni fa. Ma quando si tratta di Shayleigh Jackson, la mia mancanza di rimpianti si interrompe. Per lei ho fatto di tutto. E poi ho lasciato che mi tagliasse fuori dalla sua vita.
Ora, dopo più di dieci anni passati in un fuso orario diverso, sto tornando a casa a Jackson Harbor. La mia priorità è portare via mia figlia dal circo mediatico di Los Angeles, ma nell’attimo in cui vedo Shay, so che non mi fermerò davanti a niente per riaverla. Non mi importa se non mi rivolge più la parola. Non mi importa se è cambiata. Non mi importa se si è innamorata di un professore odioso. Non ho mai smesso di amarla, e so che per lei è lo stesso. Me la sono lasciata sfuggire due volte. Non intendo fare di nuovo lo stesso errore.

LA MIA OPINIONE

Se solo fosse amore è il sesto volume della serie The boys of Jackson Harbor che vede come protagonisti i fratelli Jackson. Questa volta è il turno di Shay: l’unica “sorellina” che tutti i fratelli tengono sotto la propria ala protettrice. 
La narrazione si sposta tra presente e passato (fino a tredici anni prima) e ci mostra come è nata, si è evoluta e per certi versi conclusa la grande intesa tra i due protagonisti. 
Easton è il migliore amico di Carter Jackson da sempre e Shay è cresciuta con loro, nonostante i quattro anni di differenza. East è una giovane promessa della NFL e presto dovrà cambiare drasticamente la sua vita e traferirsi da Jackson Harbor. Shay invece sa perfettamente di essere la sorellina del migliore amico della sua cotta epocale e di non essere il suo tipo.

«Mi ero ripromesso di non toccarti finché non fossi stata maggiorenne. A essere sincero mi sorprende esserci riuscito.»

Il “prima” è complicato, ma non meno del “presente” in cui Shay ormai è una donna quasi alla fine della sua carriera universitaria, che spera di poter ottenere un buon lavoro e sta valutando se lasciare il suo “nido” o rimanere con la sua grande famiglia… a mettere sottosopra il suo mondo è il ritorno del bel giocatore di football ormai in pensione che ha deciso di tornare in pianta stabile nel suo paese d’origine, con sua figlia! 

«Se davvero vuoi che siamo amici e nulla più, mi accontenterò e mi riterrò fortunato. 
Ma non fingerò più di non amarti, basta.»

Già da queste poche – pochissime- premesse la situazione sembra critica e vi posso assicurare che tanto nel presente quanto nel passato a volte vorrete prendere a sberle i protagonisti e fargli aprire gli occhi, ma si sa che quando sono in ballo sentimenti forti e doveri morali è difficile scegliere tra cuore e testa. 
Se solo fosse amore è a tutti gli effetti un second (forse anche third) chance romance, ma non è solamente una storia d’amore: c’è molto di più. La famiglia ancora una volta è centrale nei romanzi della Ryan, è la casa dove vorresti tornare quando si è esausti e l’abbraccio in cui rifugiarsi quando tutto va male, ma nel caso di East la situazione è molto più complicata di così. 
Mi è piaciuto molto come l’autrice ha gestito i salti temporali, facendo sì che solo alla fine si potesse avere un quadro della situazione completo, tenendo altissima l’attenzione di chi legge. Altra cosa che ho amato è la protagonista: carismatica, forte e nonostante la sua indecisione quasi perenne mi è stato facile entrare in armonia con il suo mondo. 
Consiglio vivamente questo libro a chi ama le seconde possibilità, i segreti, le storie complicate e un sano pizzico di amore nel senso più ampio possibile! 

PUNTO DI VISTA: prima persona alternato Shayleigh/Easton
CARATTERISTICHE: second chance, familiare, passione, brother’s best friend, friends to lovers
STILE: semplice, scorrevole
SENSUALITA’: presenti scene hot esplicite
FINALE: autoconclusivo
VOTO: 5 stelle





Ringrazio Newton Compton per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!