Recensione: Obsidian di Kimberly Loth (The Dragon Kings #1)



Obsidian
di Kimberly Loth
(The Dragon Kings #1)

Editore: Queen Edizioni
Data di uscita: 25/02/2021

Trama 
Un futuro re. 
Una ragazza affascinata dai draghi. 
Un incontro inaspettato che cambierà le loro vite per sempre. 
Aspen non sa come comportarsi di fronte al re dei draghi mutanti…E le conseguenze delle sue scelte potrebbero essere mortali. La ragazza non ha mai avuto paura di nulla, ma se sapesse chi è Sid, forse si comporterebbe diversamente. Per lei, Sid è solo un promemoria di un passato che preferirebbe dimenticare. Quello che Aspen non sa, è che Sid non la lascerà da sola, perché è l’unica ragazza che potrebbe essere in grado di salvare lui e il resto dei draghi. Ma non aveva messo in conto di innamorarsi di lei… 




La mia opinione

Obsidian
di Kimberly Loth è un urban fantasy/young adult nel quale uomini e draghi convivono pacificamente, o perlomeno lo hanno fatto fino a quando una delle creature alate ha banchettato con un giovane escursionista. 
In qualità di futuro re dei draghi, Obsidian per poter salire al trono è costretto a mutare la propria forma e vivere per dieci anni nei panni di un umano, avendo un’unica regola: non innamorarsi. 
Quando Aspen lo incontra ciò che prova è fastidio, per usare l’eufemismo del secolo. 
Nonostante lei tenti di tenerlo distante i due ragazzi sono costretti frequentarsi, soprattutto quando aiutandosi provano a difendere i draghi, cercando di individuare il colpevole delle continue aggressioni. Stando insieme il loro rapporto muta ed entrambi si trovano a dover affrontare le conseguenze di questa evoluzione. 
La trama del romanzo mi ha incuriosita molto, ma poi ho faticato a leggere il testo a causa dello stile dell’autrice che, dal mio punto di vista, risulta troppo superficiale. 
Mi è parso che molti aspetti della vita o della sfera emotiva dei personaggi non siano stati indagati a sufficienza, così come alcune informazioni sembrano inserite nella narrazione come semplici dati di fatto, senza che vi sia un riscontro con l’effettivo comportamento dei personaggi o con il contesto. 
Altra nota dolente sono i dialoghi, che non ho trovato particolarmente brillanti. 
Il libro si chiude con un cliffhanger considerevole, coloro che soffrono per i finali aperti sono avvisati.

Punto di vista: terza persona
Sensualità: -
Caratteristiche: urban fantasy/young adult
Stile narrativo: superficiale
Tipo di finale: aperto con cliffhanger
Voto: 3 stelle




Ringrazio Queen edizioni per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!