Recensione: Royal Hearts Academy - Jace di Ashley Jade



Royal Hearts Academy - Jace 
di Ashley Jade
(Royal Hearts Academy #1)

Editore: Hope edizioni
Data di uscita ebook: 9 Aprile 2021

Voglio ferire Dylan.
No. Più che ferirla.
Voglio torturarla, fino a quando non proverà una piccola frazione del dolore che ha causato a me e alla mia famiglia.
Fino a quando non riuscirà più a sopportarlo e tornerà da qualsiasi posto sia venuta.

***

Mi chiamo Dylan Taylor e non avrei mai pensato di tornare a Royal Manor.
Tuttavia, eccomi di nuovo qui, per frequentare l’ultimo anno alla Royal Hearts Academy.
Ritroverò Jace Covington: il mio primo amico, il mio primo amore, il mio primo bacio.
La persona che sono stata costretta a lasciarmi alle spalle.
Il nuovo Jace, però, è tanto crudele quanto stupendo, e sembra determinato a rendere la mia vita un inferno, insieme alla sua famiglia e alla sua cerchia di amici.
Io non so perché il ragazzo che amavo mi odi così tanto, ma... se Jace Covington vuole che me ne vada dovrà impegnarsi di più, perché non sono mai stata il tipo di ragazza che gioca secondo le regole.

La mia opinione

Dylan e Jace sono migliori amici dalle elementari, ma crescendo quello che Dylan inizia a provare per Jace cambia. Quando lei gli rivela i suoi sentimenti, Jace non la prende per niente bene nonostante provi le stesse cose. Così per farle capire che per lui non è nient'altro che la sua migliore amica, invita al ballo proprio Britney, la sua nemica, e questo ferisce Dylan, la quale decide di andarci ugualmente con Liam, il fratello minore di Jace e suo carissimo amico. 
Nessuno di loro però immagina che quella notte cambierà la vita di tutti. 
Dylan è costretta da suo padre a lasciare la città senza poter salutare nessuno, nemmeno Jace, e andandosene si lascerà alle spalle una serie di eventi che, al suo ritorno 4 anni dopo le renderanno la vita un inferno.
Il Jace che ritrova non è quello che ha lasciato, non riesce a spiegarsi il motivo per cui lui la odi in quel modo e, quando tutto verrà a galla, sarà per Dylan un dolore atroce.
Nei quattro anni da quando Dylan è andata via e la sua vita è andata in pezzi, Jace è diventato il “principe” della Royal Hearts Academy, lui e la sua banda comandano su tutti e quello che dice lui è legge. Non avere più Dylan sott'occhio gli ha permesso di dimenticarsi della sua esistenza nonostante l'odio che prova per lei, ma ritrovarsela davanti riaccende tutto. Ora l'unica cosa che vuole fare è renderle la vita un inferno tanto da farla scappare di nuovo, ma di certo non si aspetta che Dylan non indietreggi di un passo ma restituisca colpo su colpo. Quello che più di tutto rende furioso Jace è il sentimento che prova per lei, perché odiarla è facile, ma reprimere l'amore che prova per lei è sempre più difficile, come difficile è farla soffrire giorno dopo giorno, perché inizia a rendersi conto che quello di cui si è “macchiata”, quello per cui lui e la sua famiglia l'hanno odiata, forse non è mai accaduto.
Devo dire che mi piacciono i romanzi di questo tipo, storie che nonostante abbiano come protagonisti degli adolescenti, sono sviluppate in modo che di teen ci sia davvero poco.
I ragazzi della Royal Hearts Academy sono tutto tranne che innocenti adolescenti, sono sboccati e violenti. Fumano, usano droghe, si ubriacano e fanno sesso, un sacco di sesso, sono in pratica di tutto tranne che liceali.
Questa storia assomiglia a grandi linee alla storia di Tate e Jared della Douglas, anche Jace e Dylan da migliori amici diventano nemici per una serie di eventi ma soprattutto di malintesi che li porta ad odiarsi e a farsi del male a vicenda nonostante il profondo affetto che invece li unisce.
Jace è convinto che Dylan sia la persona peggiore del mondo, che abbia tradito lui e la sua famiglia e per questo deve soffrire come hanno sofferto loro in questi quattro anni, quando capirà che invece Dylan non ha fatto proprio nulla, riuscire a venire a patti con quello che ha fatto farà entrare in crisi Jace. Alla fine scoprire che tutto è solo frutto della gelosia di una persona che li odiava mi ha fatto pensare che tutto quel dolore si sarebbe potuto evitare se solo tutti fossero stati sinceri gli uni con gli altri, in pratica “molto rumore per nulla” tranne che per le conseguenze.
Dylan dal canto suo, è tornata a casa dopo l'arresto del padre, ospite della zia e del marito. Odia essere tornata nella sua vecchia città in quel modo ma è eccitata di poter ritrovare Jace, soprattutto perché non riesce a capire tutti quegli anni di silenzio e del perché lui l'abbia tagliata fuori dalla sua vita in quel modo. Sicuramente non si aspetta tutto l'odio che le viene riversato addosso, ma nonostante non riesca a capire il perché non rimane certamente a subire senza rispondere.
Devo dire che mi sono divertita moltissimo nel leggere questo libro, Dylan è stata un bellissimo personaggio femminile, forte, determinata e irriverente e in coppia con Saywer, la sua nuova migliore amica, sono irresistibili e con una lingua tagliente da rendere ancora più interessante la storia.
Jace invece è il classico ragazzo cresciuto troppo in fretta. Ha alle spalle una serie di lutti che lo hanno costretto a prendersi cura dei due fratelli più piccoli, e lui ha preso sul serio il suo ruolo di maggiore, tanto che li protegge con una ferocia incredibile. 
Non conoscevo questa autrice ma il suo stile mi piace, è fresco e diretto, con lei non ci sono giri di parole, si arriva sempre dritti al punto con un linguaggio che a volte può sembrare eccessivo ma che si presta perfettamente al tipo di personaggi che ha creato. 
In più ha già gettato le basi per i prossimi capitoli di questa serie con dei piccoli dettagli che fanno promettere che anche le storie successive saranno scoppiettanti come questa. L'unica cosa che un po' mi ha fatto storcere il naso è il fatto che Dylan, per come ci è stata presentata in tutta la storia, non abbia reagito in modo diverso scoprendo il segreto della zia, mi sarei aspettata un confronto che ahimè non c'è stato, ma pazienza non tutto può essere perfetto. 
Questa è stata una bellissima lettura dove si ride, ci si commuove e ci si arrabbia anche, dove insomma non ci si annoia!!!


Punto di vista: prima persona alternata
Sensualità: Scene hot presenti
Caratteristiche: uno YA poco young ma molto adult.
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: auto-conclusivo
Voto: 4 stelline



Ringrazio la Hope Edizioni per la copia ARC del libro


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!