Prossima uscita: la trilogia Back to me di Susanna Bronzino


In uscita per Triskell edizioni la trilogia erotic romance Back to me di Susanna Bronzino.

Never 
(Back to me Vol. 1)  
di Susanna Bronzino 
Editore: Triskell edizioni
Lunghezza: 308 pagine
Data di uscita:  4 giugno 2021


Si sono incontrati. Si sono amati. Si sono lasciati.
Lei si è ritrovata a crescere la figlia a sua insaputa.
Ma lui ora è tornato.
Ed è deciso a riprendersi ciò che gli appartiene.

Claudia ha avuto sua figlia Demetra a vent'anni insieme a Diego, l'unico uomo che abbia mai amato. Undici anni dopo, lui è un famoso pilota motociclistico, considerato il numero uno delle moto GP, nonché irresistibile playboy. Lei, invece, lavora principalmente come cuoca a domicilio. Ha tre carissime amiche d'infanzia e un affascinante vicino di casa che considera come un fratello. Durante questi anni si è dedicata al suo ruolo di mamma e amica, ritenendo di non avere tempo da perdere con gli uomini, l'ultima cosa che desidera è farsi coinvolgere in una relazione. Tuttavia, adesso ha un fidanzato bellissimo e perfetto, come bellissima e perfetta sembra ora la sua vita.
Tutto però cambia quando Claudia accetta di sposarsi e, l'arrogante e sexy, Diego ricompare prepotentemente nella sua vita per riconquistarla.

Nota: Never termina con un finale in sospeso. La storia di Claudia e Diego continua in Again e in Forever!


Estratti


Ho avuto Demi a vent’anni. 
Non avevo programmato di avere una figlia a quell’età, tantomeno mi sarei immaginata di diventare una madre single. 
Tuttavia è successo. E va bene così.
Dopo gli studi, o meglio, dopo le scuole superiori ci si chiede quale percorso sia più giusto seguire, che sia universitario o lavorativo non importa, ma l’arrivo di un figlio in quel momento della vita trasforma e sconvolge tutti i programmi. 
D’improvviso ti rendi conto che non è proprio tutto così scontato, se intraprendi un determinato percorso non è detto che vada a finire come avevi pianificato.
Non avevo la minima idea di che tipo di madre sarei diventata, volevo solo essere una buona mamma. Poi, man mano che Demi cresceva, ho capito che non esiste un modello giusto di madre. Ognuna lo è a modo suo.
Checché ne dica la gente, essere una madre è piuttosto impegnativo ma essere una giovane madre lo è ancora di più. L’enorme responsabilità che ti senti addosso è amplificata. Soprattutto se sei l’unico genitore di tua figlia.
Ma io volevo mia figlia. 
La volevo con tutta me stessa e, oggi come allora, sono sicura di aver fatto la scelta migliore della mia vita.


***********

Quando mi volto lui se n’è andato.
Mentre prendo le ultime due torte, lo scorgo già in lontananza.
Girati.
No, non farlo!
Invece sì. Girati.
E lui si gira.
I nostri sguardi s’incrociano e lui, consapevole di avermi beccata, mi lancia un sorrisetto compiaciuto.
Maledizione.
Quando si volta, e prima che scompaia dietro l’angolo, i miei occhi scendono fino a quelle chiappe sode. E la prima cosa che mi viene in mente di fare è assestargli un calcio in quel culo favoloso.
Beh, forse non proprio la prima cosa…


***************


E la mano di Diego è ancora sulla mia schiena.
In maniera che lo possa sentire solo io, sussurra provocante al mio orecchio: «Stai bene, Claudia?» 
Mi giro nella sua direzione. Ha una faccia da schiaffi che non so se mi fa venire più voglia di dargli un pugno oppure… baciarlo fino a perdere i sensi.


**************

Mi metto a sedere sul letto, piego le gambe, avvicinandole al petto.
«Non posso uscire con te. Ti prego smettila di chiedermelo…»
Lo sento sospirare.
«Cosa devo fare con te, Claudia?»
«È questo il punto. Devi lasciarmi stare.» Lo sto praticamente supplicando.
«Mi dispiace, non posso farlo.» Avverto del risentimento nella sua voce che è ferma e risoluta. «Ti ho detto che dobbiamo parlare. E ora ti do un’anticipazione su quello che ho da dirti.»
Non voglio ascoltare. Non voglio ascoltare. Non voglio ascol…
«Tu sei sempre stata mia. E come lo so io, lo sai bene anche tu.»
Ommioddioommiodioommiodio.
«Quindi entro questa settimana, io e te parleremo. E magari, faremo anche altro.»


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!