Recensione: Pezzi di me di Stacey Marie Brown



Pezzi di me 
di Stacey Marie Brown
(Blinded Love #1)

Editore: Hope Edizioni
Data di uscita eBook: 21 Maggio 2021

Trama
Jaymerson Holloway ha tutto: eccelle negli studi, ha una famiglia che la sostiene, è una cheerleader e il suo ragazzo è il più popolare giocatore di football della scuola. La sua vita perfetta sembra proiettata verso un futuro idilliaco, finché, una sera, tutto non cambia drasticamente.
Sopravvissuta a un grave incidente d’auto, poco alla volta, Jaymerson si rende conto che non potrà mai più tornare a essere la stessa di prima: di lei non sono rimasti che frammenti e la sua vecchia vita non le sembra più reale.
L’unico che capisce ciò che sta provando è anche la sola persona che Jaymerson non sopporta: Hunter Harris, l’altro sopravvissuto.
Hunter è un ragazzo pieno di segreti, un ribelle, da cui Jaymerson si è sempre tenuta alla larga.
Ora però le cose sono cambiate e, con il passare del tempo, i due si avvicinano sempre di più: uniti da quella terribile esperienza, capiscono che possono aiutarsi a vicenda per riparare le loro vite a pezzi.
Lo stare insieme fa emergere un’innegabile attrazione e la giovane inizia a chiedersi cosa stia davvero nascondendo Hunter.
Riuscirà Jaymerson a scoprire la verità sul misterioso ragazzo e, soprattutto, ad accettarla?

La mia opinione

Jaymerson ha diciassette anni e una vita praticamente perfetta. Ha una famiglia che la ama, ha ottimi voti a scuola,  fa parte della squadra delle cheerleader e di conseguenza è una delle ragazze più popolari della scuola ed è fidanzata con Colton, il capitano della squadra di football. 
Poi una notte tutto cambia. Dopo un terribile incidente d'auto niente sarà più come prima.
Risvegliatasi dopo un mese di coma, il dolore per la perdita di Colton è all'inizio così insopportabile da farla diventare una persona completamente diversa da quella che tutti conoscevano, il problema è che Jaymerson si rende conto che quella che credeva essere una vita perfetta era solo un'illusione. 
Gli amici che credeva di avere non hanno esitato a voltarle le spalle e rendere chiaro che senza Colton lei non è più nessuno, rendendole la vita a scuola un vero inferno. 
Anche la sua famiglia non è come pensava, finché lei è stata la figlia perfetta tutto andava bene, ora che Jaymerson non lo è più è tutto un litigare e un proibire, e la parte ribelle che neanche lei sapeva di avere esce prepotentemente, e questo ai suoi genitori non piacerà.
La notte dell'incidente ha lasciato però altro nella vita di Jaymer. Oltre alla perdita di Colton, ha trovato in Stevie, una ragazza conosciuta al centro di riabilitazione, una nuova migliore amica che la sprona ad essere finalmente se stessa, ma più di tutto le ha permesso di conoscere Hunter per quello che è realmente, e quella che sta conoscendo è una persona totalmente diversa dalle voci che circolano su di lui a scuola. Ma Hunter non è una persona qualunque, lui è il fratello gemello di Colton e questo complicherà le cose ancora di più.
Devo dire che questa storia mi ha piacevolmente stupita. Non credevo si evolvesse in questo modo. All'inizio pensavo fosse una di quelle storie dove la protagonista, per superare il dolore della morte del fidanzato, si sarebbe rifugiata in se stessa in attesa di mollare tutto e iniziare una nuova vita altrove, e poi tutta la storia sarebbe stata incentrata sulla sua nuova vita, invece la storia è tutta qui e adesso.
Jaymerson fa un viaggio dentro se stessa mettendo in discussione tutta la sua vita. Guardandosi attorno si rende conto che ha vissuto i suoi 17 anni in funzione degli altri. Ha sempre seguito le regole che le hanno imposto e, se l'incidente non fosse mai accaduto, avrebbe scelto il corso di studi che i suoi genitori avevano scelto per lei (medicina) mentre il suo sogno sarebbe quello di studiare arte e viaggiare per il mondo. Sarebbe stata la fidanzata e poi moglie trofeo di Colton quando lui sarebbe diventato un famoso giocatore di football, e avrebbe vissuto la sua vita in previsione dei suoi successi. Avrebbe in questo modo reso felice tutti quanti a discapito della propria felicità.
Ciò che più di tutto la sta ferendo è che non si è mai resa conto che tutta la sua vita era un'enorme bugia. Man mano che la storia procede e che inizia a capire che Colton non era per niente la persona che credeva e che in sostanza non lo ha mai conosciuto sul serio, inizia anche a dubitare di tutto il resto. Quando poi il sentimento che inizia a provare per Hunter diventa qualcosa di incredibilmente serio, comprende che avrebbe buttato via la sua vita dietro ad un sentimento che non era reale, perché non si era mai soffermata prima a pensare alla vita che stava vivendo.
Mi è piaciuto molto questo viaggio interiore che compie Jaymer, tutto quello che pensa e fa è perfettamente in linea con il suo cambiamento. Alcune cose forse sono un po' sopra le righe, ma rendono benissimo lo stato d'animo che sta vivendo proprio perché le sue emozioni sono amplificate al massimo, e di conseguenza anche le sue azioni.
Molto bello è stato anche vedere l'evolversi del suo rapporto con Hunter, in principio a legarli è l'incidente e il dolore per la perdita di una persona che entrambi amavano molto, ma poi con il proseguire della storia e l'uscita del vero Hunter, ma soprattutto del vero Colton, tutto ha preso una piega diversa.
Tutto il libro è raccontato esclusivamente dal POV di Jaymerson, quindi i pensieri di Hunter li conosciamo solo attraverso le scene che hanno in comune, ma alla fine è giusto così, perché questa prima parte della storia è per lei, per comprendere se stessa, la sua vita e per decidere di come sarà il suo futuro.
Nonostante questo sia un primo libro, la fine non ti lascia "appesa", infatti si capisce perfettamente che la storia non finisce qui e che c'è ancora tantissimo da raccontare, la scena finale tra Jaymerson e Hunter è comunque di quelle che lasciano il segno perché racchiude tutto quello che è in sostanza l'essenza di questa storia. Ma sarebbe troppo semplice se tutto andasse liscio e penso che “Pezzi di noi” sarà una storia altrettanto tosta esattamente come lo è stata questa.

Punto di vista: prima persona femminile
Sensualità: qualche bacio e poco altro
Caratteristiche: intenso, toccante
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: continua... ma senza cliffhanger
Voto: 4 stelline



Ringrazio la Hope Edizioni per la copia ARC del libro


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!