Recensione SPACE + TIME di Penny Reid



Space. Lo spazio che ci unisce
di Penny Reid
(Le leggi della fisica #2)
Editore: Always Publishing
Pagine: 240
Data di uscita: 29 aprile 2021

Mona DaVinci è una donna geniale, riconosciuta come una delle più grandi menti della sua generazione. In cerca di riposo e relax, si rifugia nello chalet di famiglia ad Aspen, il suo posto preferito per rilassarsi quando riesce a prendersi una pausa dalla sua vita frenetica.
Tutti i suoi piani dettagliati però vanno in fumo quando arriva ad Aspen e trova la baita di famiglia occupata dal fratello, Leo, e i suoi amici, tra i quali c’è anche il ragazzo da cui quasi tre anni prima Mona è scappata via, e a lungo lo ha rimpianto.
Abram, oggi, è il frontman di una band di successo: ha scalato le classifiche con le sue canzoni ed è in procinto di partire per una tournée.
Mona ha sofferto molto per il modo in cui lo ha ingannato. Ancora innamorata di lui, prende la decisione di offrirgli la sincerità che gli aveva negato, anche se in ritardo.
Ma Abram non è disposto ad ascoltarla.
Tradimento, rabbia e desiderio di vendetta ancora gli infuriano dentro. Ferito dal raggiro e dalle bugie di Mona, è convinto che per lei quella settimana trascorsa insieme non sia stata altro che un gioco, che non le sia mai importato niente di lui. La voglia di punirla lotta contro il desiderio di amarla, contro la chimica che li aveva già uniti e la mancanza di onestà che li aveva distrutti. Mona e Abram avranno una sola settimana per rimettere ordine nei loro cuori. Ci riusciranno?

La mia opinione

Per prima cosa lasciatemi dire che la trama di questo secondo volume con protagonisti Mona e Abram mi ha spiazzata. Dopo il finale del primo libro non mi aspettavo di certo un salto temporale di anni! Solo nel prologo vediamo cosa è successo il giorno dello scambio tra le due gemelle Mona e Lisa, ma la storia è interamente ambientata due anni e mezzo dopo. 
Due anni e mezzo in cui i protagonisti sono andati avanti con le rispettive vite, senza però dimenticare quella settimana trascorsa insieme. 
Questa seconda parte della storia è ambientata ad Aspen, nel gigantesco chalet di proprietà della famiglia Da Vinci, dove Mona ha intenzione di trascorrere una settimana di relax con la sua amica senza sapere che anche il fratello Leo ha invitato un bel gruppo di persone. Compreso Abram e i membri della sua band.
Uno dei punti forti di Space è sicuramente il doppio punto di vista in prima persona, in Motion mi era mancato tantissimo quello del protagonista maschile, qui invece possiamo vivere sulla pelle le sue riflessioni, i sentimenti contrastanti che prova nonostante la rabbia per essere stato preso in giro e il suo desiderio di vendetta.
Se da una parte Abram è molto risentito, Mona ha sempre sofferto per non aver detto la verità e aver così perso l’unico ragazzo in grado di farle provare qualcosa. 
Questo è il capitolo della resa dei conti tra i due protagonisti, il momento di essere completamente sinceri l’uno con l’altra ed affrontare i rispettivi sentimenti. 
La loro chimica è sempre pazzesca, la giovane nerd della fisica e il musicista sono una coppia che fa scintille. Finalmente la Reid ci concede la gioia del primo agognatissimo bacio, dopo tutti quei capitoli di struggimento e tensione sessuale ce lo meritavamo! 
Il finale non è chiuso, ma nemmeno da strapparsi i capelli, però è da vedere come proseguirà la storia visto che le carriere di entrambi sono in ascesa … 
Per fortuna ho già il capitolo finale tra le mie mani! Devo sapere! 


Time. Il tempo tra me e te
di Penny Reid
(Le leggi della fisica #3)
Editore: Always Publishing
Pagine: 280
Data di uscita: 6 maggio 2021

Mona DaVinci era da sempre abituata a mantenere il controllo di ogni dettaglio, ad analizzare e pianificare ogni aspetto della sua vita.
Da quando, però, si è innamorata di un carismatico musicista ha capito che formulare piani è inutile. Soprattutto quando la vita ci si mette di mezzo e manda all’aria tutti i programmi.
Mona e Abram, infatti, si sono appena ritrovati quando le loro carriere li costringono a separarsi.
Dopo averla lasciata ad Aspen, Abram è dovuto partire per una tournée in tutto il mondo. Come frontman dei Redburn, adesso al culmine del successo, ha una responsabilità nei confronti della sua band, della sua etichetta discografica e dei suoi fan. Tutto questo non gli consente di stare accanto alla donna che ama.
Nonostante Abram abbia chiesto a Mona di fidarsi di lui e le abbia promesso che troveranno un modo per far funzionare la loro relazione, la razionale fisica ancora nutre dei dubbi sulla possibilità di costruire un futuro insieme.
Saranno in grado di trovare l'equilibrio tra le loro carriere così impegnative e la loro storia d'amore appena agli inizi?
Solo il tempo potrà dirlo.

La mia opinione

Questo terzo e ultimo volume della serie si apre con una protagonista femminile emotivamente sopraffatta, finalmente Mona ha trovato qualcuno che la capisce nel profondo e la fa sentire a proprio agio, ma deve anche venire a patti con ciò che le è successo quando aveva 15 anni e che in qualche modo la influenza ancora. 
Nell’arco dei tre volumi Mona si è dimostrata una protagonista dalle molte sfaccettature, e di certo non è la persona anaffettiva che persino i suoi fratelli pensavano che fosse. 
Abram in questo libro è da occhi a cuoricino, pur essendo una celebrità in tour con la sua band non desidera altro che avere Mona con sé. Nulla è più importante della ragazza che gli ha rubato il cuore, con lei è molto protettivo e comprensivo anche se la desidera disperatamente. 
Motion, Space e Time sono tre parti di un’unica storia che inizia in maniera platonica fondandosi su uno scambio di persona, evolvendosi successivamente in una storia d’amore intensa basata prima di tutto sui sentimenti e solo infine sul lato fisico. 
Time è infatti il capitolo più sexy e piccante della trilogia Le leggi della fisica, l’attesa, tutta la tensione sessuale che mi sono porta dietro nei primi due volumi non ha fatto altro che accrescere il mio interesse e tenermi incollata alle pagine. 
La penna della Reid è scorrevolissima, la sua prosa è ricca di dialoghi e scene da batticuore, quindi la lettura perfetta per me! 
Se amate i romance new adult, le storie che si evolvono rispettando i tempi giusti e avete un debole per i musicisti e per le protagoniste intelligenti, vi consiglio di cuore questa serie ormai conclusa!

Punto di vista: prima persona di Mona e Abram 
Sensualità: nel terzo (finalmente) le cose si fanno molto più fisiche e hot!
Caratteristiche: romance new adult, la nerd e il musicista
Stile narrativo: scorrevole e coinvolgente
Tipo di finale: aperto in Space, conclusivo in Time
Voto: 4,5 stelline



Ringrazio Always Publishing per la copia dei romanzi

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!