Recensione: Perfettamente incompreso di Robin Daniels




Perfettamente incompreso 
di Robin Daniels
(Perfectly #4)

Editore: Hope edizioni
Data di uscita: 1 giugno 2021

Jayden Valdez è una brillante e determinata studentessa. Mike McGinnes è il più stupido atleta della Franklin High School. I due si conoscono a malapena e non si tollerano affatto.
Immaginate la sorpresa quando il loro insegnante di lingua spagnola li accoppia per studiare: entrambi ritengono che la cosa sia una totale perdita di tempo, senza contare il fatto che farsi vedere insieme potrebbe minare la loro reputazione agli occhi dei compagni.
Ben presto, però, Jayden scopre che Mike non è la persona che sembra essere a scuola, e questa versione inattesa del ragazzo è molto attraente. Mike, a sua volta, apprezza le battute spiritose e argute di Jayden, molto diversa dalla ragazza altezzosa che pensava fosse. Pian piano, i due cominciano a provare qualcosa di più profondo e romantico, ma agire di conseguenza sembra essere una pessima idea.

La mia opinione

Quando Robin Daniels scrive, io leggo. E ora pensare di essere arrivata alla fine di questa serie mi intristisce. Ma veniamo a noi, Perfettamente incompreso è l’ultimo volume della “Perfect Series” e decisamente il mio preferito. E dire che stavo quasi per non leggerlo, perché dopo i primi capitoli il pensiero che salterà in testa a tutti è: che diamine sto leggendo e come cavolo parla il protagonista? Ma abbiate fede e andate avanti, perché poche pagine più tardi tutto diventerà chiaro e lo “slang da spacciatore” di Mike vi farà morire dal ridere. Definitivamente.
Jayden e Mike sono all’apparenza quanto di più distante posso essere due persone, secchiona lei, atleta idiota lui. La chiave però, sta proprio nella parola “apparenza”, perché Mike non è affatto ciò che sembra.
Jayden è una studentessa modello, ottimi voti in tutte le materie e se non fosse per un piccolissimo neo chiamato Spagnolo, la sua media sarebbe perfetta. O almeno perfetta per le altissime aspettative di suo padre. Il suo professore perciò le consiglia qualche lezione con un tutor: Mike McGinnes. Jayden non crede alle sue orecchie, quel Mike dovrebbe insegnarle qualcosa? Lo stesso Mike che ha il quoziente intellettivo di una zucchina? O forse no... Forse lui non è realmente quello che tutti pensano.
Il nostro protagonista infatti, è super intelligente, campione di corsa campestre, playmaker nella squadra di basket e fratello amorevole a tempo pieno. Quindi perché si veste come uno scappato di casa e interpreta i panni del classico atleta scemo? 
Una cosa che ho apprezzato tantissimo è la sua capacità di reagire, molti passando quello che ha passato lui si sarebbero chiusi a riccio, Mike invece no, lui si adatta, si reinventa e lo fa mantenendo sempre il sorriso sulla faccia. Ho amato questo ragazzo dalla prima all’ultima pagina, ho riso per le sue battute fino alle lacrime e il suo modo di parlare iniziale mi ha stesa. 
E se Jayden all’inizio fa molta fatica a lasciar andare i suoi pregiudizi, quando conoscerà il vero Mike sarà la prima a battersi affinché lui mostri a tutti chi è veramente. Lo stile dell’autrice è meraviglioso, Robin Daniels riesce a trattare temi delicati come il bullismo e la difficoltà di non sentirsi mai abbastanza per i genitori, in modo delicato e semplice e ci regala uno di quei libri che ti fanno apprezzare le piccole cose. Promosso a pieni voti.

Punto di vista: Prima persona alternata 
Sensualità: Molto soft
Caratteristiche: Young Adult, enemies to lovers 
Stile narrativo: Scorrevole e molto divertente
Tipo di finale: Autoconclusivo 
Voto: 5 stelle


-Laura-


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!