Recensione: Mad Love di Jenny Anastan




Mad Love 
di Jenny Anastan

Self-publishing su Amazon
Data di pubblicazione Ebook: 20 luglio 2021

Trama
Una vita in incognito per ripartire da zero e cancellare gli incubi del passato sembra per Angie l’unico modo per continuare a respirare. Non vuole legami, non desidera amici, non cerca relazioni, perché amare porta sofferenza e lei è stanca di superare prove e ostacoli. Soprattutto, non ha più alcun pezzo di anima per farlo. Per questo è fuggita, per questo ha cercato un rifugio dove poter vivere con suo figlio. Dove poter essere di nuovo felice. 
Ciò che Angie non ha messo in conto è il ritorno in città dell’uomo più famoso di Dustville, Connor Davis, e non appena si imbatte in lui ogni certezza crolla. Perché Connor è tutto ciò da cui dovrebbe restare lontana e la sola cosa a cui desidera avvicinarsi. 
Eppure lei lo sa bene: guardare troppo il sole senza alcuna protezione può essere molto pericoloso…

LA MIA OPINIONE

Mad love è il nuovo libro di Jenny Anastan. I protagonisti sono Angie e Connor ed entrambi vivono a Dustville. La prima è una giovane madre che si è trasferita sei anni prima in Texas in circostanze misteriose ed è ben voluta da tutti i cittadini di quel paese. Connor è conosciuto da tutti e all’inizio del romanzo ha appena fatto ritorno nella sua terra natale dopo aver girato il mondo per lavoro (e che lavoro!!), infatti fino a che un infortunio non glielo ha più permesso ha giocato a calcio. 
Il ritorno del bellissimo, sexy e single Davis ha sconvolto e messo in subbuglio tutte le donne single di Dustville, tranne una. Angie non conosce Connor e non è neanche minimamente interessata a farlo, salvo poi ricredersi nel momento in cui i loro occhi si incontrano. 

«Il nome di quell’uomo ha il potere di agitarmi, nonostante non lo conosca e ci abbia scambiato un paio di battute. Eppure il modo in cui mi ha fatta sentire è difficile da dimenticare.»

L’amore a prima vista, l’attrazione e la forte tensione che c’è tra i due protagonisti accendono da subito la narrazione. La storia è veloce, anche gli avvenimenti seguono un andamento quasi frenetico che rispecchia perfettamente quelle che sono le sensazioni dei personaggi. 
Ci sono stati momenti in cui avrei voluto prendere a sberle Connor e se intraprenderete questa lettura capiterà anche a voi, ma ho apprezzato molto il suo carattere (anche se è stata dura). 
Angie è particolare, forte e nonostante i suoi venticinque anni sembra molto saggia, si capisce sin da subito che il suo bagaglio è pesante, ma la sua fragilità è proprio quello che la rende unica. 

«Un solo bacio. Merito di essere baciata da qualcuno che desidero in questo modo.»

Definirei questo romance un second chance, ma non per “la seconda possibilità” in ambito amoroso, anzi. La seconda possibilità di cui parlo è quella che decidono di dare a loro stessi i protagonisti, in modo particolare Angie. Il coraggio che hanno di ricominciare, voltare pagina e cercare la felicità nonostante tutto è tutto da ammirare. 
In complesso questa lettura mi è piaciuta, l’angst non manca e Jenny non ci delude mai!
 
PUNTO DI VISTA: prima persona alternato (Angie/Connor)
CARATTERISTICHE: seconda possibilità, contemporary romance
STILE NARRATIVO: fluido, semplice
SENSUALITA’: presente 
TIPO DI FINALE: autoconclusivo con epilogo 
Voto: 4,5 stelline


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!