Recensione: Ovunque ci porti di Adriana Locke




Ovunque ci porti 
di Adriana Locke

Editore: Hope edizioni
Data di uscita ebook: 13 settembre 2021

Trama
Affascinante. Sexy. Irresistibile.
Ovvero: un sacco di guai.
Brynne Calloway sa bene che tutto ciò che sembra troppo bello per essere vero di solito è rischioso. Fenton Abbott con la sua voce vellutata, il corpo di un Adone e un magnetismo senza uguali rientra in quella categoria. Ma che razza di vita è quella in cui non si osa nemmeno un po?
Reduce dall’ultima delusione d’amore, Brynne decide allora di fuggire dalla realtà per qualche giorno, gettandosi tra le braccia di Fenton e godendosi quella che avrebbe dovuto essere un’avventura senza complicazioni.
Le cose, però, non vanno proprio secondo i suoi piani.
Fenton si rivela essere molto di più che un “gran bel rischio calcolato” e Brynne, sorpresa dai suoi modi e dal suo carattere, si troverà a dover far i conti con un cuore, il suo, che desidera molto di più che un’avventura.

La mia opinione

Quante possibilità ci sono di perdere il telefono e che la persona che lo trova sia un uomo con una voce calda come cashmere e bello da paura? Molto poche in realtà. E quante sono le possibilità che lui rimanga letteralmente folgorato nel vedere solo una tua foto sul telefono e ti chieda di passare un bollente fine settimana a Las Vegas assieme tutto pagato? Probabilmente ancora meno. 
Eppure è quello che capita a Brynne che, dopo aver perso il cellulare nelle banane (scoprirete tutto leggendo il libro) se lo vede rendere dall'uomo più bello che abbia mai visto e per di più ricchissimo che le offre una cena nel ristorante più in voga del momento e, successivamente, le propone un weekend a Las Vegas. Anche se con un iniziale tentennamento, che dura in realtà molto poco (e come darle torto?!), Brynne decide di buttarsi e provare a rimettersi in gioco con gli uomini dopo la fine dolorosa del suo precedente fidanzamento. Ma cosa succede se quella che doveva essere un'avventura si rivela qualcosa di molto più profondo? E così inizia un susseguirsi di eventi che porteranno due persone che non si sarebbero mai incontrate a desiderare molto di più e che potrebbe essere anche il loro “per sempre felici e contenti”. O forse no, perché tutto non è quello che sembra e segreti e omissioni possono distruggere anche il sentimento più forte.
Mi piace molto questa autrice, anche se sono abituata a leggerla in storie drammatiche, mi è piaciuta tanto anche la sua versione più “leggera”. Il suo stile è sempre incisivo e mai banale e sono piacevolmente sorpresa dal constatare che ha anche un lato ironico davvero molto sviluppato. 
In questa storia mi sono divertita tanto, anche nei momenti un po' “drammatici” quando tutto sembrava andare per il peggio, c'era sempre quell'atmosfera leggera e rilassata che ti assicurava che tutto sarebbe andato per il meglio. Brynne e Fenton sono davvero molto carini insieme e le loro scene sono, oltre che decisamente “calde”, anche molto divertenti.
La narrazione in prima persona dal punto di vista femminile lascia sempre delle lacune nella storia, perché non si comprende mai quando ci sarà la consapevolezza del cambiamento da parte dell'uomo, in questo caso poi è una cosa che si nota moltissimo, perché Fenton è davvero molto enigmatico e non si lascia andare. Scoprire cosa gli passa per la testa in certe situazioni avrebbe reso tutto decisamente molto più interessate, infatti gli unici due capitoli dal suo POV (il prologo e l'epilogo) sono molto carini e interessanti. Proprio il prologo infatti ha acceso una bella curiosità perché un inizio così diverso dal solito è qualcosa che mi piacerebbe ritrovare e una gran bella idea per stuzzicare la curiosità di chi inizia a leggere una nuova storia. 
Anche la story line secondaria è stata molto carina, Brynne ha un bellissimo rapporto con la famiglia e vedere quanto è grande l'amore che li unisce è stato davvero bello, esattamente come lo è anche il rapporto con la sua migliore amica, il sentimento che le unisce è più quello tra sorelle che semplici amiche ed è qualcosa che durerà per tutta la vita.
In ogni caso questo libro è davvero molto piacevole ed è perfetto per passare qualche ora leggera con una bella storia senza tanti scossoni ma con un pizzico di “dramma”, giusto per rimescolare un po' le carte e rendere tutto più movimentato.

Punto di vista: prima persona principalmente femminile
Sensualità: Scene hot presenti
Caratteristiche: divertente, dolce e con la giusta dose di dramma
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: auto-conclusivo
Voto: 4 stelline



Ringrazio Hope edizioni per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!