Recensione: The Hawthorne Legacy di Jennifer Lynn Barnes



The Hawthorne Legacy
di Jennifer Lynn Barnes
(The Inheritance Games #2)

Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 5 Ottobre 2021

Trama
Dopo aver ricevuto inaspettatamente l'eredità di Tobias Hawthorne, Avery sta vivendo una nuova vita che mai avrebbe immaginato per sé: paparazzi, schiere di addetti alla sicurezza, una dimora immensa e tentacolare piena di tranelli e più denaro di quanto sia concepibile. Eppure, nella sua mente aleggia una sola domanda: perché io? Ed è per darsi una risposta che si ritrova invischiata in una caccia al tesoro letale a fianco dei quattro fratelli Hawthorne, che a volte paiono alleati, a volte temibili sfidanti sempre un passo avanti a tutti. Indovinello dopo indovinello, segreto dopo segreto, Avery è sempre più combattuta tra due dei ragazzi, Grayson e Jameson. Se il primo la attrae perché è razionale e responsabile, il secondo le piace per il motivo opposto, ovvero perché è folle e sempre pronto a correre rischi. Mentre minacce e pericoli sembrano celarsi dietro ogni angolo, Avery scoprirà qual è il legame tra lei e gli Hawthorne? E, soprattutto, riuscirà a capire a quale dei fratelli donare il suo cuore?

La mia opinione

The Hawthorne Legacy è il seguito della storia mistery young adult iniziata in The Inheritance Games, perciò è essenziale aver letto il precedente romanzo prima di immergersi in questa nuova pubblicazione. Ne vale la pena? Secondo me assolutamente si se vi piacciono le letture che di scontato non hanno nulla. 
La narratrice in prima persona è sempre Avery, la giovane ereditiera dell’intera fortuna del defunto filantropo Tobias Hawthorne. 
Nonostante i pericoli già corsi in passato, Avery non è il tipo che si arrende, vuole delle risposte, anche perché più i tasselli si incastrano, più la riguardano in prima persona. 
Dopo la rivelazione del finale di The Inheritance Games, Avery e i fratelli Howthorne sono concentrati su Toby, sul suo passato e sulla sua scomparsa. 
Preparatevi ad una nuova ondata di indizi da seguire, tasselli delle vite dei vari familiari da incastrare e e rivelazioni ed intrecci da far quasi concorrenza agli sceneggiatori di Beautiful. Non so voi, ma io adoro questo genere di risvolti.
Non mancano nemmeno le situazioni pericolose con un po’ di dramma, e feeling sempre più intensi tra i protagonisti. Nella recensione del primo libro avevo accennato ad un probabile triangolo amoroso. L’autrice gioca molto sulla protagonista e le emozioni e l’attrazione che prova verso due fratelli, uno più dell’altro, ma quello più in ombra secondo me non è ancora stato definitivamente archiviato. Almeno, quella è la mia impressione (e speranza, lo ammetto!).
La narrazione è talmente intrigante che la lettura scorre che è una meraviglia, tempi morti non ne esistono proprio, anzi, c’è sempre qualcosa di nuovo a tenere impegnati i vari protagonisti e la mente di chi legge. 
Avery e i fratelli Howthorne sono ormai una “squadra”, anche se alcuni non possono resistere alle sfide e ad essere perennemente in competizione, sono comunque alleati e protettivi l’uno con l’altro, persino con l’ultima arrivata che ormai è una di loro, e questo legame mi è piaciuto molto. 
Questo secondo volume non ha un finale aperto (evviva!), non veniamo lasciati sul più bello con un cliffhanger shock, a molte domande ormai troviamo una risposta, ma ci sono ancora certe questioni in sospeso che immagino verranno affrontate nel terzo ed ultimo volume. 
Se amate i romanzi young adult misteriosi, enigmatici e dagli inaspettati risvolti familiari questa continua ad essere una lettura avvincente e consigliata.

Punto di vista: prima persona di Avery
Sensualità: solo baci
Caratteristiche: mistery, risvolti familiari, interessi romantici
Stile narrativo: scorrevole ed avvincente
Tipo di finale: abbastanza chiuso
Voto: 4.5 stelline



Ringrazio Sperling & Kupfer per la copia del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!