Recensione: Un bacio per sfidarti di Anna B. Doe



Un bacio per sfidarti
di Anna B. Doe
(Blairwood University #3)

Collana: Heartbeat Edizioni
Pagine: 400
Data di pubblicazione: 15 Novembre 2021

Appartengono a due mondi completamente diversi…
Dopo aver dedicato tutta la sua vita al pattinaggio artistico, Rei Mitchell-Nagasaki è pronta a vivere un po’ di normalità. E cosa c’è di più normale che frequentare il college?
Zane West ha avuto una vita difficile. Finalmente, ha trovato la sua strada fuori da Ashton Heights e non ha intenzione di perdere tutto, ma i demoni del passato tornano a bussare alla sua porta.
... che stanno per scontrarsi sul ghiaccio.
Rei ha un semestre per dimostrare a suo padre che può ottenere tutto quello che si è prefissata: una vita normale e la qualifica ai Giochi Olimpici Invernali. Ma raggiungere l’obiettivo non è così facile, non con un giocatore di hockey a ostacolare i suoi piani. Quando i battibecchi si trasformano in condivisione della pista di ghiaccio e baci bollenti a tarda notte, nessuno dei due sarà in grado di resistere all’attrazione.
Riusciranno a sfidare gli ostacoli o il loro amore è condannato fin dall’inizio?


La mia opinione


Un bacio per Sfidarti è il terzo libro della serie Blairwood University, solitamente, quando si parla di libri incentrati sugli amici e poi sugli amici degli amici si rischia sempre di perdersi qualche pezzo per strada. Le trame cominciano ad assomigliarsi e i personaggi diventano via via più banali, per fortuna non è questo il caso. Affatto. 
I libri sono collegati ma ogni coppia sembra essere la prima scritta, ogni personaggio ha il proprio spessore, la propria storia e non è mai una brutta copia dei protagonisti del libro precedente.
Qui parliamo di Rei e Zane, Rei è una pattinatrice di figura professionista, ha dedicato tutta la sua vita al pattinaggio sul ghiaccio ma adesso sente il bisogno di alzare l’asticella, vuole andare al college ed è pronta a dimostrare al padre che può fare quello e riuscire anche ad andare alle olimpiadi invernali. 
Lei mi è piaciuta molto, è determinata, caparbia, costante e vede Zane oltre tutti i suoi musi lunghi. 
Non è abituata ad avere molte amiche, avendo sempre studiato da casa, ma riesce ad ambientarsi facilmente e si dimostra un’ottima amica.
Con Zane mi aspettavo un ragazzo cupo, arrabbiato con il mondo, invece mi sono trovata davanti un uomo buono, sempre pronto ad aiutare il prossimo, consapevole del posto da cui viene ma anche di quello in cui vuole arrivare. 
A parte il loro primo incontro (scontro), i due insieme funzionano, nonostante le differenze, nonostante gli impegni, riescono ad incontrarsi a metà strada. 
Inoltre, i personaggi delle storie precedenti formano ormai un bel gruppo al quale è impossibile non affezionarsi e arricchiscono le scene. 
Un libro che mi ha sorpresa positivamente e ha superato le mie aspettative confermando la bravura della scrittrice. Consigliatissimo.

Punto di vista: Pov alternato
Sensualità: Presente
Caratteristiche: Sport romance, college
Stile narrativo: Scorrevole e coinvolgente 
Tipo di finale: Autoconclusivo 
Voto: 4.5 stelle

- Laura -

Ringrazio Heartbeat Edizioni per la copia ARC del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!