Recensione: Amati sempre di Viviana Leo




Amati sempre 
di Viviana Leo

self-publishing su Amazon
Data di uscita: 4 Gennaio 2022

Trama
Jasmine frequenta il liceo e tutto ciò che desidera è lasciarsi alle spalle la sua cittadina e cambiare aria. Non vede l’ora di terminare la scuola e partire per l’università, sperando di non vedere più i suoi compagni. Si sente braccata, è continuo bersaglio delle loro cattiverie, perché soffre da anni di vitiligine. La sua pelle assomiglia a quella di un dalmata, come ama definirla chi la giudica, e lei vorrebbe solo essere invisibile. Durante l'ultimo anno, però, un nuovo professore compare dal nulla, scombussolando la sua mente e il suo corpo.
Jason Parks non è un professore qualsiasi: è giovane, bello, fuori dalle righe, e tra i due scatta subito una strana affinità. Per la prima volta in vita sua, Jasmine non si sente giudicata per il suo aspetto, ma tutto ciò la confonde. Sì perché se da un lato sa che il desiderio che prova verso il suo professore è illecito, dall’altro non riesce a frenarlo come dovrebbe. Però, si sa, a volte il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce, e Jasmine dovrà presto decidere se combattere con se stessa o con il mondo.

La mia opinione

Jasmine è una ragazza che frequenta l’ultimo anno di liceo e si sta impegnando al massimo per raggiungere il suo obiettivo principale: avere buoni voti per accedere al college e lasciare così la sua città. Manca poco ormai e quegli anni da incubo, che sono stati quelli del liceo, finiranno.
Regina e la sua cricca le hanno reso la vita un inferno. Continui insulti, soprusi, prese in giro e anche percosse.
Regina è una bulla. Una ragazza bellissima, con un padre influente ma con una vita vuota che riempie comportandosi male, pensando che tutto le sia dovuto e quando non è così se la prende con gli altri.
E il suo bersaglio ora è Jasmine.
Jasmine è una bellissima ragazza di 17 anni, di colore, bravissima a scuola, e con una caratteristica che la contraddistingue. La vitiligine. La chiamano mostro, dalmata, scherzo della natura. Solo Finn ed Ally le restano accanto.
La vita è stata dura con lei e anche a scuola tutti sanno cosa succede ma nessuno fa niente perché il padre di Regina è un uomo potente.
Fino all’arrivo di un nuovo professore. Jason Parks è il nuovo insegnante di letteratura. Ha solo 28 anni ma è molto bravo nel suo lavoro. E odia profondamente quello che sta succedendo a Jasmine. Purtroppo tutti remano contro e da solo può davvero fare poco. 
Complice la vicinanza forzata, dovuta anche ad una punizione, tra i due nascono dei sentimenti forti. Ma Jasmine è minorenne, la differenza d’età è importante e soprattutto è una sua studentessa.
Riusciranno a resistere?
Non mi era mai capitato di leggere un libro con una protagonista con la vitiligine. Per tutta la lettura ho avuto in mente la modella Winnie Harlow, una donna bellissima che mostra con fierezza la sua condizione. Non so se l’autrice si sia ispirata a lei ma me l’ha ricordata molto.
La Leo è riuscita a trattare con delicatezza l’argomento, facendomi vedere la sofferenza di Jasmine ma anche la sua estrema forza d’animo per combattere le avversità.
Anche Jason è un personaggio ben caratterizzato. In lui vediamo la sua estrema passione per il lavoro che fa ma soprattutto il conflitto che vive ogni giorno con i sentimenti che prova per Jasmine. Sa che non è il momento adatto, sa che basterebbe aspettare qualche mese quando finirà la scuola e non sarà più il suo professore. Ma si può davvero combattere l’amore?
Un paio di cose non mi hanno convinto ma non posso fare spoiler e quindi dirò solo Ally e il padre di Jason. Non so, secondo me non servivano e non hanno dato quel qualcosa in più, ma sono solo dettagli. Anche il motivo che porta all’allontanamento è un po’ tirato ma lo giustifico con il fatto che Jasmine è giovane e ancora alle prime armi.
Ho apprezzato tantissimo il finale invece. Mi è sembrato giusto così. Anche le tempistiche.
Lo stile è semplice ma molto scorrevole e i capitoli molto brevi favoriscono l’avanzamento molto veloce nella lettura.
Ma soprattutto quello che mi è piaciuto è il messaggio che vuole trasmettere l’autrice.
Come dice il titolo: amati sempre.

Punto di vista – POV 1 persona alternato
Sensualità – Soft
Caratteristiche – Romance age gap, forbidden
Stile narrativo – Scorrevole
Tipo di finale – Autoconclusivo
Voto – 4 stelline


- Vero-


Ringrazio l'autrice per la copia ARC del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!