Recensione: Hate me, my Love di Kat Sherman




Hate me, my Love
di Kat Sherman

self-publishing su Amazon
Data di uscita: 18 Febbraio 2022

Trama
Quando penso al giorno peggiore di sempre, mi viene in mente Rowan Maddox: un ragazzino con gli occhi verde palude che è apparso nella mia vita per quindici minuti, giusto il tempo di portarmela via. Sono passati dieci anni, la stella più in alto nel cielo dove vivevo con mia madre è caduta nello spazio, e adesso mi ritrovo con niente. Sto per bussare alla porta di Rowan e andare a vivere nella casa che mi ha rubato, nella famiglia che mi ha rubato, nella comoda tranquillità che mi ha rubato. Ma stavolta non permetterò che accada. Stavolta mi riprenderò ciò che è mio. Perché non sopporto l'idea che la città mi consideri sua sorella, che gli spalti siano affollati di occhi che brillano quando lui è sul campo da basket, che lui mi guardi con l’aria di chi può piegare il mondo al suo volere. Forse uno come lui può ottenere tutto ciò che vuole, ma non le mie promesse né il bacio che mi ha chiesto di dargli.
Ogni castello che si rispetti ha un principe, una principessa e una strega cattiva. Se questi ruoli si mescolano, se ami qualcuno che non puoi avere, se stai lottando per i tuoi sogni e ti è rimasta una sola chance di vincere, non ti resta che odiare il tuo ostacolo con tutto te stesso. Anche se ha il sorriso più bello che tu abbia mai visto. Anche se il suono della sua risata batte qualunque canzone. Anche se ti fa tremare con un solo sguardo. Perché un cuore non può aprirsi senza prima spezzarsi a metà.

La mia opinione

I libri di Kat Sherman sono sempre un piccolo enigma, quando li inizi non riesci mai a capire subito che personaggi avrai davanti, sono strani, stralunati, pieni di parole senza senso che ti confondono ma allo stesso tempo ti guidano verso una parvenza di soluzione finale. 
Isabel Montoya ha perso tanto dalla vita, suo padre l’ha abbandonata quando era piccola e si è trasferito sulla costa opposta con la sua nuova famiglia, ora che però sia lui che sua madre non ci sono più, tutto ciò che le rimane è il suo sogno di diventare una stilista, purtroppo per realizzarlo ha bisogno dell’eredità di suo padre e non importa quanto le costerà strapparla dalle mani della sua matrigna e di suo figlio.
Rowan Maddox e la sua vita completamente sopra le righe la sta aspettando, ma non è pronto ad accoglierla, tutto il contrario. Non ha nessuna intenzione di vendere la catena di librerie del suo patrigno per alimentare i sogni frivoli di Isabel, anche se lui non ne ha nessun diritto, i libri sono il suo posto felice e lui non è uno abituato a perdere.
Entrambi sono armati fino ai denti e più che pronti a giocare sporco, perché si sa, in guerra e in amore tutto è lecito. Che succede però quando le due cose si mescolano e i confini si confondono? 
L’attrazione tra i due è potente e immediata, anche se cercano di combatterla fino alla fine, ho amato Rowan e tutte le sue mille citazioni, anche se ci ho messo metà libro per inquadrarlo, e Isabel non è stata da meno, è combattiva, ma crede nei sogni. 
I personaggi secondari sono totalmente pazzi, in perfetto stile Kat Sherman, perciò se cercate un new adult con una bella dose di odio, questo libro vi sta aspettando.

Punto di vista: Prima persona alternata
Sensualità: Presente
Caratteristiche: New adult, hate to love 
Stile narrativo: Scorrevole e coinvolgente 
Tipo di finale: Autoconclusivo 
Voto: 4.5 stelle

- Laura -

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!