Recensione: Occhi di Tempesta di Miranda Spencer



Occhi di Tempesta 
di Miranda Spencer
(On the Mat Series #1)

Editore: Triskell edizioni
Data di uscita: 11 Marzo 2022

Jay
Quando combatti fin dall’infanzia per sopravvivere, lottare è istintivo come respirare. Per questo sono bravo nel wrestling, per questo è difficile battermi. Lei ci è riuscita con un tocco.
Sento le sue emozioni scorrermi sulla pelle, i suoi occhi di tempesta bruciarmi l’anima.
Vorrei solo riuscire a starle lontano. In un modo o nell’altro le farò del male e mi rifiuto di trascinarla all’inferno con me.
Lia
Siamo sopravvissuti, due anime spezzate.
Non volevo avere niente a che fare con uno come lui, ma adesso non riesco a lasciarlo andare.
Posso sentire il legame che ci unisce: accanto a lui però una parte di me si risveglia e vuole raggiungerlo, è una meta in mezzo alla tempesta.
Dovrei fermare questa follia, ma non so come arginarla e, ancora peggio, non so se sopravvivrò quando sarà finita.

La mia opinione

Jay ha avuto un'infanzia davvero molto brutta, con una madre a cui di lui non interessava nulla e con un padre violento che lo picchiava ad ogni occasione.
L'unico amore nella vita di Jay è stato quello di sua nonna che, dopo che il padre lo aveva picchiato così tanto da finire in ospedale, lo ha praticamente comprato, perché a suo padre interessavano solo i soldi e la nonna per lui ne ha sborsati davvero tanti.
Una volta andato a vivere con lei, per Jay è iniziata una nuova vita. Non doveva più guardarsi sempre alle spalle, non doveva più fare silenzio e finalmente ha potuto vedere cosa vuol dire essere libero di vivere la sua età senza paura di ritorsioni.
Ma gli anni vissuti con quel tiranno gli hanno lasciato dentro una rabbia di quelle difficili da controllare, così ha iniziato ad incanalare tutta quella rabbia negli allenamenti di wrestling, sport in cui poteva sfogare tutto il suo dolore ma in cui serve anche tanta disciplina.
Jay diventa talmente bravo in quello sport da vincere una borsa di studio per il college e in poco tempo diventa la star della squadra.
Ma quella rabbia non è mai sparita del tutto, e il timore di essere come suo padre spinge Jay a non aver nessun tipo di rapporto con le persone ad eccezione di Kyle, il capitano della squadra e coinquilino. Anche se il carattere solare di Kyle lo fa imbestialire è quanto di più vicino ad un amico abbia mai avuto e, anche se lo vorrebbe uccidere tre volte su tre, è anche l'unica persona a cui permette di avvicinarsi.
Poi una sera, nella sua vita irrompe Lia e il mondo di Jay va letteralmente sotto sopra. 
Jay non permette a nessuno di toccarlo, eppure Lia riesce con il solo tocco delle mani a calmare tutta la rabbia che vive dentro di lui e questo lo fa letteralmente impazzire, perché Jay non è abituato a provare tutte le emozioni che Lia gli fa vivere e non sa neanche gestirle, in più Lia non sembra poi così contenta di averlo attorno.
Lia è una ragazza schiva, ha fatto amicizia con pochissime persone al college ma più di tutto non si fida assolutamente degli atleti e in particolar modo dei lottatori di wrestling. Nel suo passato è accaduto qualcosa che ha condizionato tutta la sua vita e vive tutt'ora con quel dolore, che rivive nei suoi incubi.
Quando incontra Jay qualcosa dentro di lei cambia ma, prima di riuscire a vedere Jay come un semplice ragazzo e non come un atleta, Lia dovrà venire a patti con il suo passato, e più di tutto dovrà trovare il coraggio di raccontare a Jay il suo segreto.
Mi è piaciuta davvero tanto questa storia, Lia e Jay sono più simili di quello che non credono. Hanno un passato che li ha resi schivi e malfidati nei confronti del prossimo, eppure capiscono subito che il loro incontro è sicuramente qualcosa di più che semplice caso. Capirlo è stato semplice, ma riuscire a superare le barriere che entrambi hanno eretto attorno a loro non lo sarà altrettanto.
Il più caparbio è senza dubbio Jay, perché è convinto che il sangue di suo padre che gli scorre nelle vene lo renda uguale a lui, per questo motivo tiene a distanza tutti e per lo stesso motivo prende delle decisioni che fanno soffrire non solo lui, ma soprattutto Lia.
Lia, invece, capisce molto più in fretta che quello che la lega a Jay è qualcosa di profondo, lei vede il vero Jay, quello che la tratta con dolcezza, che la guarda come se lei fosse tutto il suo mondo e cerca in tutti i modi di fargli capire che, nonostante quello che lui crede, non è per niente come suo padre, ma esattamente il contrario.
Le loro scene sono molto carine, divertenti ed anche sensuali, Lia e Jay sono realmente due metà della stessa mela, sono completi solo se sono assieme.
Jay ha bisogno di una persona come Lia nella sua vita, che lo ami per quello che è e che gli faccia capire che l'amore esiste e che lui è sicuramente degno di essere amato.
Mentre Lia ha bisogno di una persona come Jay che, con la sua forza, le faccia capire che gli errori del passato non possono condizionare il suo presente, che deve perdonare se stessa per poter guardare al futuro con serenità.
Non conoscevo questa autrice, ma il suo stile semplice e diretto mi ha conquistata.
E' riuscita a creare tutto un mondo attorno a Jay e Lia così interessante e perfettamente in linea con loro da rendere la lettura ancora più spumeggiante.
Kyle e gli altri ragazzi che fanno parte dei Disadattati Anonimi sono spassosissimi. Ho riso moltissimo delle loro buffonate, ma più di tutto ho amato la loro fratellanza, ragazzi diversi tra di loro ma uniti da qualcosa di molto più importante che non lo sport, sono legati dalle loro esperienze di vita, che in qualche modo li accomuna tutti, e questo li rende più che compagni di squadra, li rende quasi una famiglia. Sanno che nel momento del bisogno ognuno di loro avrà qualcuno che gli coprirà le spalle, perché è questo che fanno i fratelli.
Spero proprio di poter leggere altri libri di questa autrice, ogni membro dei D.A. si merita una propria storia e, se le premesse sono queste, saranno sicuramente scoppiettanti!!!

Punto di vista: prima persona alternata
Sensualità: Scene hot presenti
Caratteristiche: sport romance.
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: auto-conclusivo
Voto: 4 stelline



Ringrazio la Triskell Edizioni per la copia ARC del libro


1 commento

  1. La recensione mi ha super incuriosito. Non vedo l'ora di leggerlo!!!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!