Recensione: Regno di Carne e Fuoco di Jennifer L. Armentrout





Regno di Carne e Fuoco
di Jennifer L. Armentrout
(Blood and Ash #2)

Editore: HarperCollins Italia
Data di uscita: 6 Settembre 2022

UN TRADIMENTO
Tutto ciò in cui Poppy ha sempre creduto è una menzogna, compreso l’uomo di cui si è innamorata.
L’unica certezza che le è rimasta è che nessuno è più pericoloso di lui:
l’Oscuro, il Principe di Atlantia.  E che lo combatterà con tutte le sue forze.
UNA SCELTA
Casteel Da’Neer è un uomo dai mille nomi e dai mille volti.
Le sue bugie sono seducenti come le sue carezze; le sue verità sensuali come il suo morso.
Poppy sa che non può fidarsi, che ai suoi occhi lei è solo uno strumento con cui raggiungere uno scopo. Ma ha bisogno di lui per ritrovare suo fratello Ian e scoprire se è diventato un Asceso senz’anima.  Certo, lavorare con Casteel anziché contro di lui presenta dei rischi: quel ragazzo è una costante tentazione, e ha per lei dei piani che potrebbero rivelarsi una fonte inesauribile di piacere oppure di dolore, piani che la costringeranno a guardare oltre ciò che ha sempre pensato di lui e di se stessa…
UN SEGRETO
In attesa del ritorno del principe, ad Atlantia è cresciuto lo scontento:
si agitano venti di guerra e Poppy è al centro dell’inquietudine che pervade il regno.
Il re intende usarla per mandare un messaggio al regno rivale.
I Caduti la vogliono morta. I Wolven sono sempre più imprevedibili.
E più la sua capacità di percepire il dolore e le emozioni degli altri cresce, più gli Atlantiani la temono.
Perché in gioco ci sono oscuri segreti, segreti antichi che tutti vorrebbero nascondere.
E quando la terra inizia a tremare e il cielo a sanguinare potrebbe essere già troppo tardi…



La mia opinione


Questo secondo volume della saga è ancora più bello del primo! 
Dopo la rivelazione del finale di Sangue e Cenere, il trope enemies-to-lovers è più sentito che mai, perché Hawke è anche Casteel, l’Oscuro, il temuto principe atlantiano, colui che fino a poco tempo prima Poppy credeva il nemico. 
Se da una parte la nostra protagonista riesce a comprendere le ragioni di Hawke, non può fare a meno di sentirsi tradita ed usata, lei è sempre stata il suo obiettivo, anche se dopo averla conosciuta l’obiettivo di Hawke è in qualche modo cambiato. 
Si percepisce alla grande quanto lei sia combattuta, perché l’attrazione e i sentimenti che ha provato sono sempre lì, cerca di ignorarli e soffocarli, ma sarà una lotta vana. 
Lei si conferma una eroina fantastica con un bel percorso di crescita personale, è coraggiosa, combattiva, ho adorato vederla tener testa ad Hawke di continuo con la sua lingua lunga. 
Anche Hawke/Casteel è un gran protagonista maschile, l’ho amato dall’inizio alla fine, anche se il punto di vista della narrazione è unicamente quello di Poppy, è comunque palese quanto lui la adori e la voglia proteggere, stratagemmi o no. 
La parte romantica della storia mi ha dato un sacco di soddisfazioni, ma ovviamente c’è anche altro nella trama.
In questo volume Poppy deve fare i conti anche con la realtà dei fatti e sulla situazione del regno, completamente diversa da ciò che le han sempre fatto credere gli Ascesi. 
Non saranno solo dei racconti a farle capire come stanno le cose, lo scoprirà anche sulla propria pelle. 
Ci sono ancora molte questioni in sospeso, destinazioni da raggiungere, fratelli da salvare (a questo proposito i nostri protagonisti stringeranno un patto molto, molto interessante), origini da scoprire e vecchi ricordi che riaffiorano. 
Anche tra i secondari ci sono dei personaggi che mi sono piaciuti molto, soprattutto Kieran, interessante anche tutto il discorso del legame… 
Il finale è l’ennesima rivelazione che lascia in sospeso in un punto cruciale... Spero che HarperCollins Italia sia clemente e faccia uscire il terzo volume al più presto!
Se amate i fantasy con romance, vi consiglio di cuore questa saga della Armentrout! Lettura TOP!

Punto di vista:  prima persona di Poppy
Sensualità:  scene spicy/piccanti presenti 
Caratteristiche:  fantasy con romance enemies-to-lovers, world building ben costruito
Stile narrativo:  scorrevole, coinvolgente
Tipo di finale:  apertissimo!
Voto: 5 stelle




Ringrazio HarperCollins Italia per la copia in anteprima del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!