Recensione: L'amico del cuore di Kate Aster



L’amico del cuore 
di Kate Aster 
(Brothers in Arms Vol. 1)

Editore: Triskell Edizioni
Data di pubblicazione: 6 ottobre 2022

Trama
Mason Adler.
Sexy. Impertinente. Un ragazzaccio dal cuore tenero.
Il tipo di uomo che ha “orgasmo” scritto in fronte.
Basta aggiungere ai suoi addominali un paio di pantaloni cachi e completare il tutto con una divisa da Navy Seal, di quelle che fanno svenire le ragazze.
Ed ecco Mason. Il mio migliore amico.
Per me è off limits. Ora che ho finito il college, devo concentrarmi sulla mia carriera di scrittrice. Ma senza il suo aiuto, non ho alcuna possibilità.
Mi serve che faccia qualcosa per me. Qualcosa che solo lui è in grado di fare.
Quindi basta così. Metterò da parte le inibizioni. Dirò che si tratta di una “ricerca”.
E non lascerò che il mio cuore venga coinvolto, non ora che lui deve andarsene, alla fine della settimana.
Lasciandomi… Anche se la mia anima è ancora nelle sue mani.

La mia opinione
"L'amico del cuore" è il primo romanzo della serie "Brothers in Arms" di Kate Aster e racconta la storia di Mason e Freya. Dalle prime righe veniamo introdotti al modo in cui i due si conoscono, su un sito di incontri. Lì, lei, attratta dal suo profilo, gli chiede aiuto per sistemare un libro che aveva scritto sui Navy Seal.
Passano due anni e i due sono diventati migliori amici, ma solo questo. L'attrazione è evidente, ma nessuno vuole far niente per mettere a rischio il legame che hanno e il tempismo non è mai dalla loro parte. Tranne quando Mason lascia la sua ragazza perché deve partire in pochi giorni e Freya scopre che quello con cui si frequentava la tradiva.
Entrambi single e complici alcune scene rivisitate del libro che Freya sta risistemando, il rapporto tra i due comincia ad evolvere in qualcosa di più. Peccato che i fraintendimenti sono sempre dietro l'angolo. E pure la partenza imminente di Mason.
Questo romanzo aveva ottime premesse. L'ho trovato divertente e all'inizio anche passionale. Quello che mi è mancato, però, andando avanti, è stata la chimica tra i due.
Credo anche che uno dei miei grossi problemi sia stato non riuscire ad entrare in sintonia con Freya. Alcune delle sue affermazioni, o delle scelte che prende, mi hanno influenzato un po' nella lettura. Freya è un personaggio particolare, ha dei paletti mentali nella testa che le fanno seguire determinate idee e non riesce a capire che così facendo sta sacrificando i suoi sogni.
L'unico in grado di svegliarla è Mason, che però ha bisogno anche lui di essere scosso dalla sua stasi di scapolo incallito. Lui è un Navy Seal che parte spesso in missione e gli sta bene non avere nessun tipo di legame duraturo. L'unica con cui ce l'ha è proprio Freya, la sua migliore amica, che è anche un'ottima cuoca, motivo per cui all'inizio aveva accettato di aiutarla con il libro.
Mason è il tipico militare figo con una punta di cattivo ragazzo, però ha un cuore d'oro che mostra solo a Freya. Il rispetto e la pazienza che dimostra verso di lei sono enormi e l'affetto che prova è anche evidente, solo che non sono del tutto riuscita a sentire l'amore.
Passa dal trattarla come una sorellina, e anche un po' come una mamma, ad essere attratto da lei quando Freya lo forza a ricreare una scena del libro per poterla scrivere meglio. Non lo so, non sono riuscita a capire la connessione tra i due e questo forse è anche dettato dal fatto che non ci viene mostrato come il loro rapporto evolve, solo come inizia e una manciata di giorni due anni dopo.
Come dicevo prima, il romanzo comincia molto bene, ma poi si perde un po'. O meglio, rimane piatto, senza davvero riuscire a decollare ed è un grosso peccato.
La scrittura della Aster, però, mi è piaciuta e sono curiosa di continuare a leggere i successivi romanzi della serie, perché magari riesco a trovare una connessione maggiore con i personaggi, cosa che in questo mi è mancata.
Nel totale, darei 3,5 stelle al romanzo e lo consiglierei a chi cerca un libro leggero e divertente.
Vorrei aggiungere anche che questo per me è un military romance molto soft, perché l'unica parte military è Mason. Viene più volte ripetuto il suo lavoro ed è anche il motivo per cui lui e Freya si conoscono, ma oltre a questo non c'è nient'altro, anche perché è ambientato in un periodo in cui lui è in congedo. Quindi se è un military romance che cercate, non sono certa che il libro possa soddisfarvi a pieno.

"Guardandolo ora mi rendo conto che l’unica cosa su cui posso contare, a dimostrazione di tutto l’impegno profuso sul mio libro, è questa cosa che ho con Mason.
E, solo per pochi istanti, mi sembra abbastanza."

Punto di vista: POV alternato
Sensualità: Media, qualche scena esplicita
Caratteristiche: Contemporary romance, friends-to-lovers
Stile narrativo: Divertente, leggero 
Tipo di finale: Chiuso, soddisfacente
Voto: 3,5 stelle

Ringrazio la Triskell Edizioni per la copia ARC del romanzo.


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!