Recensione: Non proprio un colpo di fulmine di Meghan Quinn



Non proprio un colpo di fulmine
di Meghan Quinn 

Editore: Always Publishing 
Data di uscita: 25 novembre 2022

Trama 
Tutte le coppie hanno una dolce storia romantica da raccontare sul momento in cui Cupido ha trafitto i loro cuori con la sua freccia... tutti, ma non Lottie e Huxley. Loro due si scontrano, letteralmente, nelle strade di Beverly Hills, lei disperata e lui furioso. Finiscono a sfogarsi sui loro guai in un bar e tra i due non nasce un colpo di fulmine... bensì un accordo: Huxley, agente immobiliare di grido di LA, propone a Lottie di essere la sua Vivian, come in Pretty Woman. Lui farà una buona impressione sui clienti come fidanzato amorevole e lei risolverà i suoi problemi economici, oltre a rimediare un perfetto futuro marito da presentare alla sua acerrima nemica del liceo, che tra l'altro l'ha appena licenziata. Nonostante l'inizio burrascoso, non è detto che Cupido rinunci a mirare ai loro cuori!


La mia opinione

Prendete Pretty Woman, ribaltate un po’ gli ingredienti, strapazzate i protagonisti, aggiungete un bel pizzico di risate e il risultato si potrebbe avvicinare a Non proprio un colpo di fulmine. Tutto nasce da “un’innocente” bugia di dimensioni colossali e un licenziamento che rimescola tutte le carte in tavola. Huxley è un miliardario uomo d’affari, rigido e dedito al lavoro che si va a infilare in una situazione a dir poco scomoda. Ad aiutarlo arriva Lottie: anche lei è in un momento abbastanza buio, perché si è ritrovata a ventotto anni suonati senza più una fonte di reddito, con un debito scolastico esorbitante e in teoria – secondo i suoi – in procinto di andare a vivere da sola. 
Nella disperazione i due siglano un accordo, che porta grandi vantaggi a entrambi, se non fosse che a volte fingere quello che non si è non solo è molto pericoloso, ma potrebbe avere qualche effetto collaterale, come non saper più distinguere la realtà dalla finzione.
 
«Avrò pure firmato un accordo con lui, tuttavia sono certa di potergli rendere la vita un inferno. Q questo è esattamente quello che ho in mente di fare.»

I personaggi di questo libro sono fantastici: divertenti ma non sciocchi, leggeri ma non frivoli, sono caratterizzati in modo eccellente e le dinamiche del loro rapporto sorreggono tutta la storia. Hux e Lottie hanno dei lati che nascondono, lui sotto la maschera dell’uomo bello e arido, lei sotto quella di una ragazza alla mano, molto giocosa e che sa come non prendersi sul serio. Nonostante l’atmosfera sbarazzina e scherzosa emergono tutte quelle sfaccettature tenute ben nascoste, che rendono i personaggi molto umani e aiutano chi legge a entrare in completa sintonia con loro. I dialoghi sono costruiti benissimo: ci sono tanti botta e risposta che invogliano a continuare la lettura senza staccarsi mai dal libro e se amate il dirty talking, ne troverete abbastanza. 

«Esiste una linea sottile fra l'odio e l'amore, e noi l'abbiamo superata.»

Non proprio un colpo di fulmine è un romance che consiglio vivamente a chi ha voglia di svagarsi, farsi due risate (o anche molte di più). Se vi piacciono i fake dating e le complicazioni che ne seguono allora questo non potete assolutamente perderlo! 

Punto di vista: prima persona alternato
Sensualità: presente 
Caratteristiche: fake dating, tensione, deal
Stile narrativo: scorrevole, curato
Tipo di finale: conclusivo con epilogo 
Voto: 4.5 stelle



Ringrazio Always Publishing per la copia ARC del romanzo


Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!