Recensione: Tu prima di me. Two wrongs make a right di Chloe Liese



Tu prima di me. Two wrongs make a right 
di Chloe Liese 
(The Wilmot Sisters Series #1)

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 7 febbraio 2023

Jamie Westenberg e Bea Wilmot non hanno nulla in comune, a parte un primo incontro disastroso. Lei ha un disturbo nello spettro autistico, lui è un maniaco del controllo che detesta gli imprevisti. Per questo, quando i loro rispettivi amici gli tendono un tranello per farli mettere insieme, si sentono ingannati e realizzano di aver in comune finalmente una cosa: il desiderio di farla pagare a quegli insopportabili impiccioni. Fingeranno di essersi perdutamente innamorati, prendendosi gioco degli aspiranti Cupido, per poi rompere in maniera spettacolare, così da porre fine una volta per tutte alle intrusioni nelle loro vite sentimentali. C’è solo un problema: perché il piano funzioni è necessario che l’amore sembri autentico. Il che vuol dire trascorrere parecchio tempo insieme. E se fingere di essere innamorati diventasse improvvisamente sempre più facile? Forse, allora, gli intriganti Cupido non avevano sbagliato del tutto la mira…

La mia opinione

Beatrice Wilmot è una giovane artista che lavora in una cartoleria dove disegna biglietti a sfondo erotico. Ha una gemella, Juliet, alla quale è molto legata, che si è appena fidanzata con Jean Claude, un tipo che non va proprio a genio a Bea.
Beatrice esce da una storia complicata che le ha lasciato profondi strascichi e da due anni ormai non prende un pennello in mano. Juliet e i suoi amici decidono che è arrivato il momento che Bea ricominci a frequentare qualcuno e la scelta ricade sul coinquilino di Jean Claude, James. Solo che il primo incontro tra i due è davvero disastroso, con vestiti rovinati, cocktail lanciati per aria e un’imbarazzante scenetta in uno sgabuzzino. 
Quando i due scoprono di essere stati manipolati decidono di vendicarsi e di fingere di avere una relazione per poi lasciarsi in modo clamoroso qualche mese dopo.
Peccato che da una finta relazione nasca poi qualcosa di molto più importante.
Questo romanzo è l'esordio italiano di questa giovane scrittrice americana che mi ha letteralmente conquistata! La sua scrittura fluente, scorrevole e a tratti divertente mi ha portato a leggere il libro in un paio di giorni.
Ho adorato i due protagonisti: Beatrice e Jamie.
Jamie è un pediatra che discende da una famiglia facoltosa di chirurghi e per questo si è guadagnato l’ostilità del padre per non aver seguito le sue orme. Soffre di ansia e di disturbo ossessivo compulsivo e vive con due gatti geriatrici. Mi ha fatto molto tenerezza e ho trovato il suo POV perfetto. 
Basta con questi maschioni alfa, anche un sexy dottore con gli occhiali ci intriga! Mi è piaciuto molto entrare nei suoi pensieri e nei suoi dubbi. Personaggio perfetto.
Beatrice è neuro divergente, è nello spettro dell’autismo e si vede benissimo che l’autrice sa di cosa sta parlando visto che lo è lei stessa. Bea soffre a stare in mezzo a  troppa gente, ha bisogno di spazio e trova la liberazione nella sua arte. Anche lei mi ha smosso qualcosa dentro e mi ha commosso in alcuni momenti.
Bea e Jamie sono diversissimi ma alla fine come dice il titolo: Two wrongs make it right!
L’autrice tratta temi molti importanti: oltre alla neuro divergenza ha grande risalto anche la violenza psicologica, della quale sono state vittime le sorelle Wilmot. L’autrice ha sempre usato una delicatezza invidiabile e ha saputo descrivere molto bene i sentimenti delle ragazze.
Tra i personaggi secondari, Christopher è molto interessante e visto che sarà il protagonista del prossimo libro spero di non rimanere delusa.
Approvato!

Punto di vista – POV 1 persona alternato
Sensualità – Presenti scene hot
Caratteristiche – Romance adult, fake relationship
Stile narrativo – Scorrevole
Tipo di finale – Autoconclusivo
Voto – 5 stelline


- Vero - 


Ringrazio Newton Compton per la copia ARC del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!