Recensione: Solo un'avventura di Kate Aster




Solo un'avventura
di Kate Aster 
(Brothers in Arms Vol. 2)
Editore:  Triskell Edizioni
Data di uscita: 16 febbraio 2023
Su Amazon: https://amzn.to/3JSAOJh

Trama
La prima volta che l’ho visto, stava spaccando tronchi con un’accetta, come in una delle mie più sporche fantasie sui boscaioli.
Un eroe della Delta Force con un cuore d’oro… ben nascosto dietro pettorali che sembrano scolpiti nel marmo. E poi ci sono quegli addominali definiti, che mi lasciano senza parole mentre lo fisso da dietro un cespuglio. Non è ciò che sto cercando. Davvero.
Un’avventura con Stein è l’esatto opposto della settimana calma e tranquilla che avevo in mente quando ho prenotato questo viaggio. I suoi occhi penetranti sono pieni di segreti che dovrebbero farmi correre ai ripari. Ma se riesce a gestire una donna con la stessa maestria con cui maneggia quell’ascia… beh, potrebbe essere abbastanza per tirarmi fuori dalla depressione post-divorzio.
Quindi farò un patto con lui. Non riesco a resistere. Non capita spesso che una contabile come me si imbatta in un uomo così… perfetto per un’avventura.

La mia opinione

"Solo un'avventura" è il secondo volume della serie "Brothers in arms" di Kate Aster. Il primo era stata una lettura molto piacevole e anche questo ne ha retto il livello.
Il libro inizia da subito con Freya che viene svegliata dal ripetuto rumore di un'accetta che taglia il legno. Lei è in vacanza, si è presa del tempo per allontanarsi dalla sua vita, perché ha bisogno di mettere una pausa a tutti i problemi personali che la stanno avvolgendo, e l'unica cosa che vuole fare è dormire. E riposare. Cosa che invece Stein non sembra aver colto.
Stein è l'altro abitante della pensione di cottage dove Freya sta. All'inizio lei pensa che sia un boscaiolo e un buzzurro, ma cominciando a conoscerlo capisce che è molto di più.
Stein è un militare che è stanco di vivere in città e ha bisogno di un progetto. Quindi, quando vede in vendita degli appezzamenti di terreno, decide di acquistarli e di costruire e risistemare i cottage che ci sono durante il suo periodo a casa tra una missione e l'altra. La prima ospite che prende in affitto proprio uno dei cottage è Freya, una donna esuberante che non ha nessuna intenzione di stare zitta o farsi rovinare il riposo da lui.
L'attrazione tra di loro è istantanea e sembra solo crescere quando i due cominciano a frequentarsi e a scambiarsi qualche parola in più rispetto agli urli di Freya per essere svegliata troppo presto. Anche se posso capirla, neanche a me piace essere svegliata all'alba. Il sonno è sacro.
Solo che i due sono reticenti per motivi diversi a cedere a questa loro attrazione, fino a che non è la stessa Freya a proporre un'avventura senza nessun legame, durante il periodo della sua vacanza. E alla fine non possono fare a meno che provarci.
Devo dire che "Solo un'avventura" è stata una lettura leggera e fresca che mi ha intrattenuto dall'inizio alla fine. Ho anche apprezzato il modo in cui Stein ha aiutato Freya ad accettare e superare il suo cuore spezzato. A volte non servono troppe cose, basta una persona che ti faccia sentire vista. E non mi è dispiaciuto neanche il finale, anche se per certi versi il momento del distacco era stato prevedibile.
Nel totale darei tre stelline e mezzo, perché è stata una storia carina e divertente. Di sicuro se cercate un romanzo leggero e senza troppe pretese, questo è quello che fa per voi.

Punto di vista: POV alternato
Sensualità: Media, qualche scena esplicita
Caratteristiche: Contemporary romance, strangers-to-lovers
Stile narrativo: Divertente, leggero 
Tipo di finale: Chiuso, soddisfacente
Voto: 3,5 stelle


 

Ringrazio la Triskell Edizioni per la copia ARC del romanzo.

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!