Recensione: Tante piccole bugie di L. J. Sylvis



     
Tante piccole bugie
di S. J. Sylvis 
(English Prep #1)

Editore: Heartbeat Edizioni
Data di uscita: 11 ottobre 2023

Trama
Con i suoi esterni ricoperti di edera e le vecchie porte in ferro battuto, la English Prep si erge in tutta la sua maestosità dinanzi a me. I gargoyle di pietra siedono all’ingresso della scuola e, come chiunque altro, sembrano dirmi: non appartieni a questo posto.
Una volta, però, ne facevo parte eccome. Appartenevo alla cerchia dei ragazzi ricchi, ma ora non sono più la benvenuta.
Non dopo essere stata via per cinque anni.
Non dopo lo scandalo che mi ha portato via tutto.
Mentirei se dicessi che non vedo l’ora di rincontrare l’unica persona che è sempre stata al mio fianco. Il mio ex migliore amico. Il mio porto sicuro.
Solo che Christian non è lo stesso ragazzo di una volta. Il suo sguardo freddo, calcolatore e terribilmente attraente mi fa venire i brividi lungo la schiena. Il mio ex migliore amico non mi accoglie a braccia aperte e non ho idea del perché. So solo che un sacco di bugie continuano a uscire dalle nostre labbra.
Christian vuole che me ne vada. Ma io sono determinata a restare.


La mia opinione

Io amo i bully romance. Sono il mio pane quotidiano. Più lui è cattivo e forastico, più io lo amo e sono felice, per questo, quando alcune autrici stereotipano i personaggi e appiattiscono la storia, ci rimango davvero male.
Christian è il classico re del pollaio, lui ha i soldi, ha le auto e le ragazze, una cerchia di amici solida e nessuno che intralci il suo cammino completamente in discesa. Questo fino a quando un fantasma del passato non verrà a tormentalo.
Hayley non ha mai avuto niente, anzi, tutto quello che la vita le ha regalato le è stato recapitato sotto forma di pacco bomba coperto di spine. Rimbalzata da un'orfanotrofio all'altro, subisce soprusi, bullismo a scuola e il suo unico raggio di luce sembra essere  Ann, la sua assistente sociale. Essere ammessa alla English Prep avrebbe dovuto essere la sua occasione per aspirare ad un futuro migliore e per rivedere finalmente il suo migliore amico d'infanzia, Christian. Che invece la odia con tutto il suo cuore e la incolpa della morte di sua madre.
La trama prometteva bene ed ero piuttosto entusiasta di iniziare questo romanzo, ma già dai primissimi capitoli sono emersi diversi cliché che mi hanno fatto alzare gli occhi al cielo. Perché in questo romanzo c'è letteralmente di tutto, davvero tanta carne al fuoco che distrae e rende la storia a tratti irreale.
Christian è all'apparenza il classico bello e senza problemi, ma nel corso della storia ci viene mostrato come anche lui si porti dietro il suo bel bagaglio di demoni e dolore, Hayley dal canto suo ha un quantitativo di sfighe così elevato che neanche Fantozzi regge il confronto, passa da un'incubo all'altro senza pause e a volte mi sono trovata a girare pagina solo per vedere cos'altro le sarebbe capitato questa volta.
Nonostante questo, la scrittura dell'autrice è piuttosto fluida e il romanzo scivola senza pesare, anche con tutte le vicissitudini dei protagonisti. Ho comunque deciso che darò un'altra chance all'autrice perché i personaggi secondari hanno sicuramente risollevato in positivo la storia e perché mi aspetto grandi cose da Ollie e Piper.


Punto di vista: Prima persona alternata  
Sensualità: Presente
Caratteristiche: Bully romance, High School, Enemies to lovers 
Stile narrativo: 
Tipo di finale: Autoconclusivo 
Voto: 4Stelle




- Laura -


Ringrazio la Heartbeat Edizioni per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!