Recensione: Fourth Wing di Rebecca Yarros



      
Fourth Wing 
di Rebecca Yarros
(The Empyrean #1)

Editore: Sperling & Kupfer
Data di uscita: 7 novembre 2023

Trama
L'accademia militare di Basgiath è la famosissima scuola per diventare cavalieri di draghi più spietata ed elitaria che ci sia. Una volta entrati non si hanno altro che due possibilità: laurearsi o morire. Violet Sorrengail già si immaginava a passare i prossimi anni circondata dai suoi amati libri e immersa nel silenzio della biblioteca. Nulla di più lontano da ciò che le sta per accadere. Quella generalessa di sua madre le ha ordinato di unirsi alle centinaia di candidati disposti a qualunque sacrificio pur di diventare parte dell'élite di Navarra: i cavalieri di draghi. Ma Violet ha solo vent'anni e un corpo ancora poco allenato alla battaglia: la morte per lei potrebbe arrivare in un lampo. I draghi, infatti, non si legano agli umani «fragili», ma li inceneriscono. E la maggior parte degli studenti non si farebbe scrupoli nell'eliminare Violet pur di migliorare le proprie possibilità di successo. Senza contare che tutti gli altri la farebbero fuori volentieri pur di punire la temibile e potente madre, compreso Xaden Riorson, il cavaliere più forte e spietato del Quadrante. E così Violet ogni sera va a dormire con la sfida di riuscire a vedere l'alba del giorno dopo...


La mia opinione 

Fourth Wing di Rebecca Yarros, il libro più chiacchierato del momento, un fantasy intenso come non lo avete mai letto e mille altre aspettative che sono state più che soddisfatte. Una storia maledettamente bella che ha alzato vertiginosamente l'asticella per ogni fantasy che leggerò d'ora in poi.
Non mi dilungherò sulla trama perché penso la conoscano anche i muri e perché sono dell'idea che questo libro vada letto al buio, un bel salto nel vuoto e via.
Chiudete gli occhi e sperate che un drago vi afferri prima dell'impatto.
Sorrengail è il cognome giusto nel posto sbagliato e Violet lo imparerà molto in fretta non appena metterà piede in accademia. Se fuori da lì questo cognome è rispettato e temuto, dentro è tutta un'altra storia, perché i figli della ribellione non vedono l'ora di spezzarle il collo, in modo molto letterale.
Il primo della lista è proprio il cavaliere più forte della loro generazione: Xaden Riorson, un oceano di capelli scuri e un carattere impossibile, la peggior mela marcia infiocchettata nella carta delle tue caramelle preferite che non aspetta altro che vendicarsi di suo padre. 
Ho amato Violet e il suo carattere super tosto a malapena contenuto in un corpicino fragile come un fiore. Il modo in cui ha affrontato ogni sfida, sia fisica che sentimentale e non si è mai tirata indietro, soprattutto nei confronti di Dain, che gli dei lo fulminino al più presto.
Ma è Xaden ad essere stato il vero personaggio rivelatore, un protagonista maschile con i controfiocchi. Pieno di segreti e risposte date a mezza bocca, ma con un cuore immenso che neanche lui sa di avere. Si prenderà cura di Violet dal primo momento e non la lascerà un attimo... per diversi motivi.
In ogni caso, la cosa più straordinaria sono stati sicuramente i draghi, il legame che sviluppano con i cavalieri e tutte le curiosità che li riguardano. Ho adorato ogni aspetto... e ho riso molto.
Il dolore è la costante di questo libro perciò non affezionatevi troppo, se non alla morte, perché i personaggi saranno tanti ma solo i più forti arriveranno al volume due. Nonostante tutto, è stata proprio questa la cosa che mi è piaciuta di più, l'ho trovato coerente con il tipo di storia che l'autrice voleva raccontare e già dopo poche pagine, non mi aspettavo niente di diverso. La continua paura di perdere qualcuno è stata il motore del libro, sostenuta dalla tensione e dall'odio tra Xaden e Violet, dalla parte avventurosa, dal world building davvero completo e da tutte le rivelazioni che non mi sarei mai aspettata. Ho anticipato un paio di risvolti ma tutto il resto della storia è stato inaspettato e una piacevole rivelazione.
Questo libro è stata una macabra giostra dalla quale non sono riuscita a scendere fino alla scena finale e lo consiglio decisamente a tutti. 
Spero solo che non soffriate di vertigini...


Punto di vista: Prima persona femminile 
Sensualità: Presente
Caratteristiche: Fantasy romance, accademia di draghi, hate to love
Stile narrativo: Scorrevole e avvincente  
Tipo di finale: Aperto (primo di una serie)  
Voto: 5 Stelle



- Laura -

N.B. Il sequel è previsto per il 30 Gennaio 2024 
(data da confermarsi!)

1 commento

  1. "World building davvero completo"? Ma se non conosciamo nemmeno i dettagli della rivolta di Fen Riorson, per non parlare del funzionamento effettivo della maggior parte dei sigilli dei personaggi?
    Ma abbiamo letto lo stesso libro?

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!