Recensione: Tutta colpa di un playboy di Tessa Bailey





Tutta colpa di un playboy
di Tessa Bailey 
(Bellinger Sisters #2)

Editore:  Always Publishing 
Data di uscita: 1 dicembre 2023

Hannah Bellinger ha trascorso gli ultimi mesi a Westport, piovoso e affascinante paese di pescatori, dove ha aiutato la sorella Piper a rimettere in sesto il bar di famiglia e a rinsaldare il legame reciso con il proprio passato. Ma Westport le ha regalato anche un'amicizia inaspettata, quella con Fox – il rubacuori del paese dallo sguardo irresistibile. Di ritorno al suo lavoro a Los Angeles, è lo scambio di messaggi con Fox a illuminare le giornate monotone di Hannah e a spingerla a desiderare un cambiamento, a correre qualche rischio in più per conquistare un ruolo da protagonista nella sua vita.
l pescatore di granchi reali Fox Thornton ha la reputazione di uno spensierato playboy. Tutti a Westport sanno che con lui il divertimento è garantito, nel letto e fuori, e Fox ne è più che soddisfatto. Il problema è l’incontro con Hannah Bellinger: per quanto bizzarro, lei sembra essere immune al suo fascino eppure… attratta dalla sua personalità, tanto da voler diventare sua amica. Comunque Hannah è arguta, sensibile e piace troppo a Fox per rischiare di rovinare tutto, e così rapporto platonico sia. 
Per cui, ora che Hannah sta tornando di nuovo a Westport per lavoro, non c’è nulla di male se lei alloggia nella stanza degli ospiti del suo migliore amico. Anzi Fox, il Casanova di Westport, è proprio l’uomo che serve ad Hannah, dal momento che lei è risoluta a catturare, con i suoi consigli da esperto, l’interesse del suo capo Sergei. 
La convivenza con il suo migliore amico dovrebbe essere semplice, ma nel tempo trascorso ad ascoltare musica, partecipare a serate di bingo e godere della rispettiva compagnia, il confine tra l’amicizia e il flirt comincia a confondersi. 
Hannah scopre di adorare tutto di Fox, e nel frattempo Fox si ritrova irrimediabilmente preso all'amo dalla sua migliore amica. E visto che aiutarla a conquistare un altro si sta trasformando in una vera tortura, non sarà giunto il momento per Fox di mettere il suo cuore da playboy sul piatto dell'amore, così che Hannah possa scegliere lui?

La mia opinione

Nel primo volume della dilogia, Tutta colpa dell’estate, avevamo conosciuto la spumeggiante Piper, che si era trasferita a Westport, un paesino sperduto di pescatori, città natale del defunto padre. Qui, insieme alla sorella minore Hannah, aveva preso le redini del pub locale e aveva trovato l’amore tra le braccia del capitano del peschereccio Della Ray, il burbero Brendan.
Era nata anche una bella amicizia tra Hannah e Fox, migliore amico di Brendan e noto donnaiolo.
Sono passati 6 mesi e i due hanno continuato a scambiarsi messaggi instaurando davvero un rapporto profondo. Hannah, grandissima appassionata di musica, lavora come assistente di produzione e ha una cotta segreta per Sergei, il regista del film.
Hannah si è sempre sentita un’attrice non protagonista e capisce che finalmente è giunto il momento per evolvere in ambiente lavorativo e magari anche farsi avanti con Sergei.
Quale migliore occasione che portare tutta la troupe proprio a Westport?
Fox, il braccio destro di Brendan, ha sempre vissuto la sua vita senza troppe aspettative. Né le sue, né quelle degli altri.
Tutti si aspettavano che ricalcasse le orme paterne diventando un playboy incallito e che non prendesse mai niente sul serio. Fox non ha mai voluto deluderli e ha vissuto così fino all’arrivo di Hannah.
Il loro rapporto smuoverà tutte le convinzioni di Fox fin dalle basi e il ragazzo dovrà fare un bel lavoro su se stesso.
La Bailey ha costruito un bel friends to lovers, scorrevole, con parti divertenti e varie parti riflessive.
I due protagonisti subiscono una bella evoluzione: Hannah capisce che è arrivato il momento di diventare protagonista e di prendersi ciò che vuole e Fox deve smetterla di ascoltare le opinioni altrui e di farsi valere veramente.
Il comportamento dei suoi amici, di Brendan e anche della madre è stato davvero pessimo. Possibile che non abbiano mai capito quanto le loro frasi lo ferissero?
Presenti anche scene spicy, ma sapientemente inserite, significative ma mai volgari.
Forse il primo volume mi era piaciuto un filo di più ma solo perché adoro il trope grumpy vs sunshine, e poi qui Brendan combina un paio di cosette che mi hanno fatto innervosire, ma devo dire che è stata una piacevole lettura, molto veloce.
Consigliato!

Punto di vista – POV 3 persona 
Sensualità – Presenti scene hot
Caratteristiche – Romance adult, small town, friends to lovers, forced proximity
Stile narrativo – Scorrevole
Tipo di finale – Autoconclusivo
Voto – 4 stelline

- Vero - 

Ringrazio Always publishing per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!