Recensione: Il Bacio dell'Abisso di Nina Talvi





Il bacio dell’Abisso 
di Nina Talvi
(Stirpe Maledetta Vol. 3) 

Editore: Triskell Edizioni
Data di uscita: 16 novembre 2023

Darran Cavendish ha due obiettivi: proteggere la sua famiglia e stare alla larga da Mariko Nurminen. Un gioco da ragazzi per un Fae antico e imperturbabile.
Se non fosse che suo padre Caino è libero, affamato di potere e vendetta, e qualcuno sta cercando di uccidere Mariko.
C’è solo un modo per proteggerla ed è l’unico che Darran non può concederle: un falso matrimonio. Una finzione seducente e pericolosa che può sconvolgere il suo mondo. Cedere all’attrazione verso quella donna rigida e testarda va contro ogni suo principio, eppure resistere diventa ogni giorno più difficile. Mentre il legame oscuro che li vincola rischia di distruggere entrambi, i segreti del passato mettono a repentaglio tutto ciò per cui Darran ha combattuto nella sua vita.
Tra le foreste della Finlandia e l’Inferno, la resa dei conti è vicina e la battaglia finale non avrà esclusione di colpi. Darran è disposto a fare l’impossibile per proteggere Mariko da ogni minaccia. Persino concederle ciò che si è sempre negato: l’amore.
Ma se ne valesse la pena?
Note: Terzo di una trilogia, i romanzi sono conclusivi ma collegati tra loro, ognuno ha come protagonista una coppia diversa.

La mia opinione

Il bacio dell’Abisso è il terzo ed ultimo capitolo della saga ‘Stirpe Maledetta’ di Nina Talvi. La storia si può seguire anche senza aver letto i primi due libri, ma le vicende di tutti i fratelli Cavendish e delle loro compagne sono così intrecciate tra loro sin dal primo volume che consiglio vivamente la lettura dei precedenti libri, sia per non perdere episodi chiave nello sviluppo degli eventi, e ce ne sono molti, sia per lasciarsi trasportare in questo mondo fantastico che vi catturerà subito se amate il genere Paranormale e Fantasy. Credetemi, ne vale veramente la pena.

La storia di Mariko e Darran inizia dalla fine di ciò che accade nel libro precedente (non svelo nulla per evitare spoiler a chi non l’avesse letto) e i due si conoscono già. Alla morte del padre, Mariko viene eletta capo dei Nobili dei Fae. Lei non voleva questo ruolo, ma alcuni degli anziani le hanno teso una trappola per poter fare di lei un fantoccio nelle loro mani, da eliminare dopo la realizzazione dei loro veri piani. Lei però è una ragazza forte e racchiude in sé sia un Huldra, un Fae del bosco dalle fattezze di volpe rossa, sia una Kitsune, un Fae dei boschi originario del Giappone, dalle fattezze di volpe bianca. Non vuole cedere alle manipolazioni, e vuole prepararsi per affrontare l’imminente lotta che sta arrivando. Vuole proteggere il suo popolo dalla tremenda minaccia di Caino, ormai pronto alla battaglia finale per la supremazia sulle creature soprannaturali, ma sa di dover proteggere anche se stessa dagli inganni e dai tradimenti del gruppo degli anziani. Chiede così a Darran di assumere il ruolo di Comandante dei Vartijat, in pratica del loro esercito, perché è l’unico di cui si fidi ciecamente anche se non sa bene perché.  Darran però, primo Fae in assoluto, il più antico di tutti, il cui henki, o essenza soprannaturale, è Abisso, non vuole accettare. Non solo perché non sopporta i Nobili, quella fazione di persone che si reputa superiore alle altre, ma anche perché quella stessa fazione da sempre disprezza apertamente lui ed i suoi due fratelli minori, Eric e Gabriel, rispettivamente Incubo e Bestia, nonostante abbiano ripetutamente dimostrato che, nella lotta tra il bene ed il male, loro si sono sempre schierati dalla parte del bene e mai con loro padre, Caino, che vogliono vedere morto più di chiunque altro. Ma Darran ha anche un ulteriore motivo per non voler accettare quella posizione, uno che non può in nessun modo rivelare a Mariko ma che però la coinvolge nel profondo. 
Qualcosa è accaduto nel passato tra loro di cui lei non ha memoria e lui farà tutto il necessario affinché le cose restino così. La vicinanza è pericolosa ed è meglio che entrambi continuino a vivere le loro vite il più distante possibile. Ma quando la vita di Mariko viene messa in pericolo, Darran non può restare in disparte. Non solo assumerà il ruolo che la ragazza le aveva offerto, ma farà ciò che non aveva mai pensato pur di tenerla al sicuro: la sposa, convinto di riuscire comunque a tenere quel segreto celato nella sua anima. Ma la vicinanza non solo riattiva il legame che li unisce ma accende in Darran qualcosa che lui, in quanto Abisso figlio di Caino, pensava di non poter provare: Amore. I due ragazzi sono i protagonisti di questo ultimo capitolo della saga, ma le due coppie precedenti, quella di Eric e Cora e di Gabriel e Ava, saranno dei personaggi secondari molto presenti nella narrazione che accompagneranno Mariko e Darran non solo verso la scoperta dell’amore ma anche verso la battaglia finale.

Cosa mi è piaciuto: Tutto! Il mondo in cui si ambienta la storia è perfetto. E’ dettagliato e ben descritto ma non risulta mai eccessivo o pesante. Le leggende finlandesi e giapponesi si intrecciano ad arte sia con i personaggi dell’inferno sia con le storie di Fae, Berserker ed altre creature mitiche. L’autrice è riuscita a rendere realistica e veritiera l’ambientazione all’interno della quale si susseguono gli eventi. 
Il legame speciale che lega Darran e Mariko, oltre ad essere descritto benissimo, appassiona il lettore e riesce a mantenere molto alto il livello d’interesse sia per l’evolversi della storia d’amore che per l’evolversi delle vicende legate alla battaglia finale. lo stile stilistico dell’autrice è impeccabile e riesce a far nascere una connessione istantanea con i due personaggi. 
La forza ed il legame dei tre fratelli Cavendish ti conquista, ti mostra che il bene è annidato in ognuno di noi e che, pur non potendo sfuggire al proprio destino, siamo noi che spesso ne determiniamo la direzione. Ho trovato anche particolare e molto interessante la figura di Lucifero, al quale spero venga dedicato presto un libro tutto per sé.
Cosa non mi è piaciuto: Nulla, mi dispiace solo non aver letto i primi due volumi della saga ma recupererò subito!

POV: Doppio
Stile: Scorrevole, narrazione al passato in terza persona
Caratteristiche: Paranormal, Fantasy.
Sensualità: Presente ma non eccessiva
Finale: Conclusivo
Voto 4,5 Stelle



Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!