Recensione: In amore e in guerra di Martha Waters





In amore e in guerra 
di Martha Waters 
(The Regency Vows Vol. 2)

Editore: Heartbeat Edizioni
Data di uscita: 14 febbraio 2024

La vedova Diana – Lady Templeton – e Jeremy – Marchese di Willingham – sono noti nell’alta società inglese per la loro lingua tagliente e i loro flirt.
Una sera, durante un ballo, una delle loro discussioni degenera in una scommessa: Jeremy si sposerà entro l’anno o Diana perderà cento sterline.
Perciò poco dopo, prima di un soggiorno di due settimane a Elderwild, la casa di campagna di Jeremy, Diana è scioccata quando il marchese si presenta a casa sua con una proposta totalmente diversa.
Dopo essere stato criticato in camera da letto dalla sua ultima amante, Jeremy è in cerca di rassicurazioni, e si reca dall’unica persona che reputa sincera.
Così, suggerisce che i due intraprendano una breve relazione durante il soggiorno a Elderwild.
Entrambi ne trarranno guadagno: Jeremy otterrà un’opinione sulle sue abilità in camera da letto e Diana potrà far sapere agli altri gentiluomini che è pronta per avere un amante.
Diana pensa che accettare la proposta di Jeremy l’aiuterà a vincere la scommessa, soprattutto quando la nonna di Jeremy, la marchesa di Willingham, sta cercando le migliori signorine in età da marito presenti a Elderwild con cui accasare il nipote.
Diana è convinta di avere così la vittoria in pugno.
Ma mentre entrambi sono focalizzati a vincere la scommessa, rischiano di perdere il proprio cuore.

La mia opinione

In questo secondo volume, comunque autoconclusivo, conosciamo Lady Diana, vedova del visconte Templeton e Lord Jeremy, marchese Willingham. 
Jeremy è un buon amico del fratello di Diana e quindi i due si conoscono fin da giovanissimi e scopriamo come, durante la stagione di debutto di Diana, Jeremy le abbia fatto una proposta di matrimonio, più o meno seria, rispedita subito al mittente. Di lì a poco Diana sposa Lord Templeton, restando vedova qualche anno dopo.
I rapporti tra i due sono sempre stati un po’ tesi, fatti di continue punzecchiature e battute. 
Ora, dopo 6 anni, le cose non sono cambiate: i due faticano a stare accanto senza fare qualche commento al vetriolo e sono sempre ai ferri corti. Ma sotto tutto c’è sempre stata una forte chimica ed elettricità che entrambi hanno preferito ignorare. 
Diana è cresciuta con gli zii e ha sempre avuto la sensazione di essere un’ospite indesiderata, si è sposata appena ha potuto e ora che è libera e indipendente non ha nessuna voglia di risposarsi. 
Jeremy ha ereditato il marchesato, e i debiti, dopo la morte prematura del fratello. Dopo aver sistemato i conti, ha deciso di dare l’immagine peggiore di sé alla società, visto che nessuno si aspetta molto da lui. Tutti pensano che sia un libertino a cui piace alzare un po’ troppo il gomito.
Jeremy passa allegramente da un letto ad un altro, ma dopo una recensione negativa da parte dell’ultima fiamma va in crisi. Ed ecco entrare in gioco Diana e l’occasione di sfruttare quell’attrazione potente che li attira. Avranno una discreta relazione così che Diana possa fare nuove esperienze, visto la delusione del suo matrimonio, e  Jeremy potrà essere rassicurato sulle sue doti amatorie.
Oltre a questo, la nonna di Jeremy preme affinché il nipote finalmente si sposi. Una festa nella tenuta di campagna sarà il luogo adatto per i corteggiamenti e le relazioni clandestine…
Il primo libro della serie mi era piaciuto molto e mi aveva lasciato la curiosità di leggere i successivi. Ma questo libro è un bel passo indietro, non tanto per la scrittura, perché è sempre scritto molto bene e scorrevole, ma per i protagonisti. Non sono proprio riuscita ad entrare in sintonia con loro.
Se Jeremy mi ha quasi fatto tenerezza, con il dolore represso per la morte del fratello e le grandi responsabilità che gli sono piombate sulle testa, Diana non mi è proprio piaciuta.
L’ho trovata antipatica e irritante. Ha un modo di fare indisponente, è molto lunatica e fastidiosa. Ho trovato poco plausibile il fatto che nella loro relazione abbiamo Jeremy che si è portato a letto mezza Londra e Diana, con poca esperienza che ha avuto solo il marito, anziano, e poi quando sono a letto insieme è lei che comanda e gli da istruzioni su cosa fare. 
E poi, forse, l’autrice la tira un po’ per le lunghe: dobbiamo arrivare al 70% per vedere lo sviluppo di questo accordo. Si poteva sicuramente tagliare un po’.
Ho trovato molto interessanti i personaggi secondari, sia Emily e il misterioso Julian, sia West e l’ex fidanzata Sophie. Vedremo cosa si inventerà l’autrice. 

Punto di vista – POV 3 persona 
Sensualità – Presenti scene hot
Caratteristiche – Historical Romance
Stile narrativo – Scorrevole
Tipo di finale – Autoconclusivo
Voto – 3.5 stelline

- Vero -


Ringrazio Heartbeat edizioni per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!