Recensione: Rising silver mist. Il clan perduto di Olivia Wildenstein



Rising silver mist. Il clan perduto
di Olivia Wildenstein 
(The Lost Clan #3)

Editore: Heartbeat Edizioni 
Data di uscita: 23 febbraio 2024

Trama
L’ho ucciso con le mie bugie per poterlo salvare con il mio amore.

C’erano tre cose di cui ero certa.
Non avrei mai ucciso.
Non avrei mai stretto un altro patto.
Non avrei mai respinto l’uomo che amavo per sposare quello che odiavo.

Ma alla fine ho ucciso, ho stretto un altro patto e mi sono sposata.

Un finale che vi farà cuocere a fuoco lento, dove l’amore e il tradimento coesistono insieme ai Fae e ai Cacciatori.




La mia opinione 

Rising silver mist è il capitolo conclusivo di questa trilogia fantasy che mi aveva davvero convita… fino ad adesso. 
Ma andiamo con ordine, il romanzo riprende da dove si era interrotto il precedente, Catori ha ormai capito che per quanto si impegni e combatta, non potrà mai essere un’umana, semplicemente perché non lo è. Da quando la sua vita si è capovolta, niente è stato più lo stesso e ora che la lotta tra fae e cacciatori si sta facendo sempre più reale, restare nel mezzo non sembra più fattibile.
Cat, che avevo apprezzato davvero tanto nei capitoli precedenti, qui non sono riuscita a starle dietro, non ho capito le sue scelte e questo suo insistere nel rimanere con un piede da una parte e uno dall’altra mia ha fatto storcere il naso. Inoltre, il motivo del suo litigio con Ace secondo me è stato troppo affrettato e poco ragionato, avrei preferito vedere la loro storia evolvere piuttosto che regredire. Il personaggio migliore si conferma essere Ace, l’unico che ha sempre agito mettendo Catori e il suo regno al primo posto, senza farsi trascinare dalla rabbia o dalla sete di vendetta. Ho apprezzato anche il ruolo di Kajika e la presenza massiccia di Lily, che è diventata a poco a poco una vera amica per Cat. 
Sono stata contenta di poter finalmente conoscere Neverra e di approfondire la vera natura della nostra protagonista, in questo non sono rimasta delusa.
In conclusione però, questo capitolo conclusivo mi ha un po’ lasciato l'amaro in bocca, mi aspettavo grandi cose, invece il tutto si è risolto senza troppe tragedie, nonostante tutte le domande che avevo abbiano avuto una risposta. Forse ho letto troppi fantasy in questo periodo e questo, paragonato agli altri, mi è parso un po’ sotto tono. Nonostante questo, è stata una piacevole lettura che ha messo un punto ad una trilogia che per me rimane comunque promossa. 
Ora aspetto solo di leggere la storia di Kajika!

Punto di vista: Prima persona femminile
Sensualità: Presente ma lieve
Caratteristiche: Fantasy romance, fae, cacciatori
Stile narrativo: Scorrevole e avvincente 
Tipo di finale: Conclusivo della serie
Voto: 4 Stelle




- Laura -

Ringrazio la casa editrice per la copia ARC del romanzo 

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!