Recensione: Effetto strega. Scende la notte di Juliette Cross



Effetto strega. Scende la notte
di Juliette Cross
(Stay a Spell #1)

Editore: Newton Compton Editori
Data di uscita: 9 aprile 2024
Su Amazon: https://amzn.to/3PSy54N

Trama
Sono tre mesi che Mateo Cruz non riesce a trasformarsi in lupo mannaro, cosa che lo tormenta e gli sta dando alla testa. Convinto di essere stato maledetto, decide suo malgrado di ricorrere all’aiuto di una strega potente, prima di impazzire del tutto. Evie Savoie sa che non dovrebbe occuparsi di lui. La sua congrega è stata chiara: i lupi mannari sono proibiti ed estremamente pericolosi, e quindi assolutamente da evitare. Eppure, di fronte allo sguardo smarrito e disperato di Mateo, Evie non se la sente di far finta di nulla e mette da parte ogni cautela. Per una volta, seguire le regole non le sembra fondamentale. Giorno dopo giorno, però, in quello che dovrebbe essere un sodalizio di convenienza scoppia l’attrazione. Peccato che Evie sottovaluti il lupo mannaro che è in Mateo, pronto a sfoderare le zanne…
Un lupo mannaro che non riesce a trasformarsi.
Una strega che si offre di aiutarlo.
Che cosa potrà mai andare storto?

La mia opinione

"Effetto strega. Scende la notte" è il primo di una serie di autoconclusivi di Juliette Cross, che seguono principalmente le vicende delle sorelle Savoie. In questo, i nostri protagonisti sono Evie, una strega, e Mateo, un mannaro.
Mateo pensa di essere stato maledetto, perché non riesce più a trasformarsi. Ha accesso al suo lupo, infatti Alpha, così si chiama, gli parla in continuazione nella sua testa, ma non riesce a liberarlo. Motivo per cui decide di chiedere aiuto ad Evie, una strega capace di spezzare incantesimi.
Nonostante ad Evie sia sempre stato insegnato di star lontano dai mannari, non riesce a far a meno di dare una mano a una persona in difficoltà. Quindi, decide di provare a risolvere il suo problema. Le servono un po' di giorni, però, perché le sue conoscenze sull'argomento sono abbastanza limitate.
Mateo si rende subito conto che il suo lupo è più tranquillo quando è vicino a Evie, e lui ha un disperato bisogno di tranquillità, perché non riesce più a lavorare. Mosso dalla disperazione, le chiede di passare del tempo con lui a pagamento. Lei alla fine decide di accettare, ma senza un compenso in denaro.
Allora, premetto che in verità la storia è abbastanza semplice e lineare. Non c'è un grosso sviluppo. Il libro di per sé si concentra molto di più sul rapporto tra i nostri due protagonisti e devo dire che è proprio questa la parte che mi ha coinvolta di più.
Evie ci viene da subito mostrata come una persona molto altruista, che ama in modo particolare la famiglia e che farebbe tutto per loro. Quello che scopriamo un po' alla volta, invece, sono le sue insicurezze e tutto il mondo che nasconde. Mi è piaciuta come personaggio, mi sarebbe solo piaciuto entrare un po' di più nel suo mondo per poter empatizzare ancora di più con lei.
Mateo, invece, è estremamente dolce, a differenza della sua controparte animale, Alpha, che sembra più un maiale che un mannaro. Immagino che questo sia stato ancora di più accentuato per far capire il disagio che Mateo prova nel non potersi trasformare e anche nel mostrare la diversità delle due nature, e in parte mi è piaciuto, perché Alpha era anche divertente, ma l'ho allo stesso tempo trovato molto esagerato.
La tensione tra Mateo ed Evie è evidente fin da subito e secondo me è anche stato il punto centrale del libro. Se non fosse stata credibile o comunque non mi avesse attirato, non lo avrei probabilmente valutato così tanto, perché senza di essa, il romanzo si sarebbe potuto raccontare in poche pagine.
Invece, e per fortuna, la Cross riesce a creare una bella storia d'amore, un po' slow burn e un po' forbidden.
Ho anche amato come l'autrice sia stata in grado di presentare tutta la famiglia di Evie e anche come abbia reso ogni sorella diversa e riconoscibile. Sono super curiosa di scoprire di più su di loro nei prossimi libri. Soprattutto, ho già adocchiato una o due storie che potrebbero essere molto interessanti.
Di sicuro questa è una storia leggera, che scivola via in fretta e senza grosso impegno. La Cross riesce comunque bene a trascinarti dentro questo mondo che ha creato e a renderlo interessante al punto giusto da volerne conoscere ogni dettaglio.
Nel totale darei quattro stelle al romanzo e lo consiglio alle amanti dei paranormal.

Punto di vista: prima persona, alternato
Sensualità: scene esplicite  
Caratteristiche: paranormal romance, streghe, lupi mannari
Stile narrativo: scorrevole
Tipo di finale: chiuso, soddisfacente
Voto: 4
 

Ringrazio la Newton Compton Editori per la copia ARC del romanzo

Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!