Recensione: Supermad. Campus Drivers di C. S. Quill




Supermad. Campus drivers 
di C. S. Quill 
(Campus Drivers #1)

Editore: Il Castoro Off
Data di uscita: 3 aprile 2024

Trama
Lane O’Neill sta per iniziare alla grande il nuovo anno universitario. Campus Drivers, l’app che ha fondato insieme ai suoi amici, è un successo. L’idea è semplice: i ragazzi si prestano a fare i tassisti per l’università guidando automobili d’epoca. Le ragazze in particolare adorano il servizio, e i quattro autisti fanno di tutto per non deludere mai le loro clienti, in nessun senso... L’unico difetto di Lane è che non si affeziona mai a nessuno, e vuole solo essere lasciato in pace. Lois Hogan sta per iniziare alla grande il suo primo anno universitario. Andrà a convivere con Kirk, il suo ragazzo storico, nel nuovo appartamento di lui, e studierà fisioterapia, così da poter seguire da vicino la carriera sportiva del fidanzato. Tutto è a dir poco perfetto, nella vita e nella relazione di Lois. Almeno finché Kirk non la scarica, cacciandola fuori di casa. Dopo uno strano incontro sul pianerottolo del loro palazzo, Lois si ritrova a essere ospitata da Lane, che con lei non vuole avere nulla a che fare. O forse sì?

La mia opinione

Supermad è il primo romanzo della serie romance new adult Campus Drivers, che vedrà protagonisti diversi ogni volta. Questo è il primo libro ad arrivare in Italia dell'autrice francese C.S. Quill, ma spero di leggere presto anche i successivi, se avete un debole per le ambientazioni universitarie come me è sicuramente una lettura che consiglio. 

Chi sono i famosi Campus Drivers che danno il nome alla serie? Quattro amici molto popolari che offrono a turni un servizio taxi per chi frequenta il campus, in particolar modo per le ragazze, grazie ad una app di cui sono gli ideatori. 

Lois è una matricola arrivata in anticipo al campus insieme al suo ragazzo del liceo con il quale avrebbe dovuto condividere un appartamento, ma poco prima dell'inizio delle lezioni viene scaricata su due piedi restando senza un tetto sopra la testa. 
Con il cuore spezzato e senza un posto dove stare viene momentaneamente ospitata sul divano di Lane, nientemeno che uno dei Campus Drivers. 

Lane ha qualche anno in più di lei, è un ragazzo molto sarcastico che ama la sua indipendenza e la tranquillità, infatti vive da solo e non vuole coinquilini. Immaginate quanto sia contento quando il suo divano inizia ad essere occupato per ben più di una notte... 
Io l'ho preso subito in simpatia, sia lui che gli altri suoi amici, esattamente come loro prendono in simpatia Lois, l'unica ragazza del campus che tiene loro testa e che cerca di passare inosservata anziché attirare la loro attenzione. 

Lois è una protagonista che vediamo sbocciare.
All'inizio si comporta da ragazzina piagnucolosa con l'unico obiettivo di riconquistare il suo ex, e non ho ancora capito il perché visto il trattamento ricevuto. Quella parte forse la tira un po' troppo per le lunghe, ma poi finalmente capisce di doversi concentrare su se stessa, sulla sua felicità e smettere di assecondare i desideri di qualcuno per piacergli. Il suo vero caratterino, che viene alla luce quando è con Lane e gli altri Campus Drivers, mi è piaciuto molto. 

La vicinanza "forzata" tra Lois e Lane (ho adorato i vari riferimenti sui loro due nomi vicini!) si evolve prima in una bella amicizia, e solo dopo in sentimenti più romantici, questo è un vero e proprio romance slow burn, che non ci fa mancare qualche scena spicy

La penna di C.S. Quill è molto semplice e scorrevole, ironica in alcune scene e più tenera ed emotiva in altre, insomma è stata capace di emozionarmi, e questo è sempre importante quando mi imbatto in una nuova autrice. 

Se leggete in cartaceo, l'edizione del nuovo marchio editoriale Il Castoro Off è ben fatta, tra cover e pagine colorate le loro copie hanno una marcia in più e sicuramente attirano l'attenzione sullo scaffale.

Punto di vista:  prima persona
Sensualità:  scene spicy presenti
Caratteristiche: romance new adult, ambientazione universitaria, 
coinquilini /vicinanza forzata,  sconosciuti-amici-amanti
Stile narrativo:  scorrevole, semplice
Tipo di finale:  autoconclusivo per la coppia
Voto: 4 stelle



Rimgrazio la casa editrice Il Castoro per la copia del romanzo. 



Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!