Recensione: Taken di Natasha Knight




Taken

di Natasha Knight

(Dark Legacy Trilogy #1)

Editore: ‎Quixote Edizioni 

Data di uscita: 18 marzo 2024


Sono una delle quattro figlie Willow. Lui è il primogenito della famiglia Scafoni. E abbiamo una storia in comune.

Per generazioni, la famiglia Scafoni ha richiesto un nostro sacrificio. Una figlia vergine per espiare dei peccati così vecchi, da non ricordare nemmeno più quali siano.

Ma quando hai così tanti soldi quanti ne hanno loro, non segui le regole. Le fai.

E Sebastian Scafoni detta ogni regola.

Nel momento in cui l’ho visto, ho capito che avrebbe scelto me. Perfino con il marchio che mi dichiara impura. Perfino con le mie bellissime sorelle accanto a me, offerte a lui, lui ha comunque scelto me.

Mi ha fatta sua.

E poi ha fatto in modo di distruggermi.



La mia opinione


"Taken” di Natasha Knight è il primo volume della trilogia “Dark Legacies”.

La famiglia Willow è destinata a dover essere sacrificata: essere nati con questo cognome è tutt’altro che un privilegio. 

La potente famiglia Scafoni, infatti, da secoli, può scegliere a proprio piacimento una delle figlie della famiglia Willow e farne ciò che vuole. 

Helena lo ha sempre saputo: prima o poi, anche a lei e alle sue sorelle sarebbe toccata questa tremenda sorte. Ma Helena è la “la pecora nera” della famiglia, imperfetta, impura, ribelle. Le sue tre sorelle, invece, sono splendide e docili, per questo motivo crede che lei non sarà mai scelta.

Ma Sebastian Scafoni, l’erede a cui tocca la decisione, rimane subito colpito dalla quella ragazza così diversa dalle altre, vispa e combattiva, una vera e propria sfida per lui.

Helena è la scelta della famiglia Scafoni e dovrà passare un anno con ogni fratello. Poi verrà liberata…sempre se riuscirà ad uscirne viva. Dopo un anno esatto, infatti, Sebastian “passerà” Helena ad uno dei suoi fratelli minori.


"Non ho alcun potere qui. Fisicamente non sono all’altezza. Sono sola nella casa del nemico.

 «Non ti farò del male,» ripete."


E’ chiaro sin da subito che il limite tra consenso e non consenso è molto sottile.

Lo stesso Sebastian, a volte, sembra non comprendere pienamente dove inizia uno e dove finisce l’altro.

Per questo motivo, se siete sensibili a questa particolare tematica, vi consiglio di valutare se leggere o meno questo libro.

Helena è una protagonista con cui non ho avuto una forte connessione, ma senza dubbio è una donna tenace, forte, che inizierà ad avere dubbi sui suoi sentimenti e se quello che sta vivendo sia una prigionia o una storia d’amore.

Sebastian è il classico protagonista (o antagonista) Dark, possessivo, misterioso, crudele e protettivo. E'l'erede della famiglia Scafoni, ma ciò che sente per Helena rischia di rovinare tutto.

Il potere della tradizione (di una tradizione spietata, che si tramanda da secoli) contro il potere della scelta personale, dettata dai sentimenti.

Le erotic scene sono numerose ed esplicite, forse anche troppe per i miei gusti.


«Perché a prescindere da tutto, Sebastian, tu sei uno Scafoni e io sono una Willow. Non siamo amici. Siamo nemici. Mi distruggerai centimetro per centimetro, ed è più facile… ho una possibilità… se ti odio. E questo, quello che è appena successo , tu che mi tocchi in quel modo, che mi parli in quel modo, come se non fossi solo la ragazza Willow…»


La trama di "Taken" non è così originale nel mondo dei Dark Romance: la combo vittima-aguzzino (o aguzzino-prigioniera) è un grande classico, ma la Knight è molto brava nel creare background accattivanti e nello stile narrativo. 

Molto interessanti sono anche i personaggi secondari (come la zia di Helena o come gli altri fratelli Scafoni, che non vedo l'ora di conoscere in modo più approfondito!).

Una trilogia Dark che si prospetta interessante: le famiglie Willow e Scafoni vi aspettano!


Punto di vista: POV alternato

Sensualità: presente, esplicita

Caratteristiche: Trigger Warning, Dark Romance, aguzzino-prigioniera

Stile narrative: scorrevole 

Tipo di finale: Aperto

Voto: 3,5 stelline





Ringrazio la Quixote Edizioni per la copia ARC del romanzo



Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!