Recensione: After Midnight di Valentina Ferraro



After Midnight
di Valentina Ferraro 

Editore: Salani 
Data di uscita: 11 giugno 2024

UNA CONVIVENZA IMPREVISTA. UNA PARTITA SENZA REGOLE. SARÀ L’INIZIO DI UNA GUERRA O LA FINE DEI GIOCHI?
Jordan Alexander è una ragazza determinata e senza mezze misure. I suoi articoli per il giornale della Maine University non fanno sconti a nessuno e lo sanno bene i Black Bears: una serata di baldoria della squadra si conclude alla centrale di polizia ed è proprio lei, pubblicando la notizia, a mettere la firma sulla loro esclusione dalla finale del campionato di hockey. Ma quando a causa della sua penna tagliente si ritrova senza un tetto sopra la testa, l’unico che sembra poterla ospitare è proprio uno dei giocatori, Nathan St. James.
Eppure, non appena Jordan mette piede in casa di Nate, si rende conto che l’ostilità dell’attaccante non è niente in confronto al risentimento del suo coinquilino e compagno di squadra. Chase Williams, il difensore scontroso e intransigente, la detesta per aver mandato a monte anni di sacrifici sportivi e non manca di ricordarglielo.
La convivenza prende però presto una piega inaspettata. Se Nathan, il golden boy che tutte desiderano, Jordan compresa, è disposto a deporre le armi, Chase non ha nessuna intenzione di perdonarla. E allora perché non riesce a togliersela dalla testa?

La mia opinione

After Midnight è il nuovo romance autoconclusivo di Valentina Ferraro che consiglio a chi ama i new adult ambientati al college. 
Il mio debole per questo tipo di letture è ormai ben noto, specialmente quando si tratta anche di sport romance. 
In questa storia c’è tutto quello che ci si aspetta: confraternite e presidentesse odiose e bulle, coinquilini-amici-compagni della stessa squadra universitaria (in questo caso si parla di hockey), la migliore amica su cui si può sempre contare e anche qualche falsa amicizia / traditore insospettabile in agguato.
La penna di Valentina è ancora una volta una conferma per me, specialmente visto che di questo genere ho letto davvero tanti libri, ma lei è riuscita a catturarmi fin dall’inizio e costruire una storia nuova a suo modo, che mi ha tenuta incollata alle pagine. 
Mi è piaciuto come ha incrociato le storie dei protagonisti utilizzando anche vari trope, dalla convivenza forzata all’odio-amore e persino un mini road trip
Ma il merito migliore è che è stata in grado di farmi uscire dalla mia comfort zone, invogliandomi a leggere un romance in cui c’è di mezzo una qualche specie di triangolo. SPOILER non è un vero e proprio triangoli di quelli da gastrite (in quel caso avrei probabilmente fatto volare fuori dalla finestra il libro!), diciamo che c’è di mezzo una vecchia cotta che ha bisogno di essere definitivamente archiviata e un ragazzo impossibile da togliersi dalla testa e dal cuore. 
Jordan mi è piaciuta tantissimo, al contrario di quanto molti pensino è una ragazza con dei principi, non ci sta a farsi mettere i piedi in testa e farsi bullizzare, dice le cose come stanno e spesso le mette anche su carta visto che scrive per il giornale universitario. Mi è spiaciuto vederla spesso incompresa e non ben considerata come si meritava, per fortuna arriva Chase a farle capire quanto invece è una persona meritevole e speciale. 
Se Nathan è il golden boy del campus, Chase è considerato l’esatto opposto. 
La convivenza forzata di Jordan a casa loro quando si troverà senza un tetto sopra la testa, ci da modo di conoscerli meglio e vederli entrambi interagire con lei.
Chase mi ha attirato fin dalle prime scene, le scaramucce e le frecciatine che si lanciano lui e Jordan, che oltretutto sembra essere una delle poche persone non intimidita da lui, mi ha fatto capire in fretta che il triangolo era già bello che archiviato, la protagonista doveva solo sbatterci la testa. 
La Ferraro sa come farmi amare i suoi protagonisti, specialmente quando il POV è in prima personata alternato, adoro vivere in prima persona i momenti in cui entrambi diventano consapevoli di ciò che provano davvero!

«Ti sbagliavi, ti sei sempre sbagliata. Io ho perso la testa per te esattamente a mezzanotte e quarantacinque, in una serata come questa: solo un po’ più fredda, con mezzo milione di stelle sopra le nostre teste».

Ovviamente non mancano le scene spicy, ma prima c’è un bel po’ di tensione sessuale nell’aria. 
Come dicevo all’inizio, questo romance è auto-conclusivo, ma spero che l’autrice crei altre storie sui personaggi che qui vediamo come secondari, possibilmente senza metterci situazioni triangolose di mezzo. 
Se amate i personaggi sportivi e le storie romantiche nate al college sicuramente una lettura consigliata! 

Punto di vista:  prima persona
Sensualità:  tensione e scene spicy presenti
Caratteristiche:  college romance, odio-amore, convivenza forzata, road trip
Stile narrativo:  scorrevole, ironico, emozionante
Tipo di finale:  autoconclusivo
Voto: 4.5 stelle


Ringrazio la casa editrice Salani e Valentina Ferraro per la copia omaggio del romanzo!



Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!