Recensione: Anima di cenere e sangue di Jennifer L. Armentrout





Anima di cenere e sangue. A soul of ash and blood
di Jennifer L. Armentrout 
(Blood and Ash #5)

Editore:  HarperCollins Italia 
Data di uscita: 25 giugno 2024

Un grande potere primordiale è risorto. La Regina di Carne e Fuoco è diventata la Primordiale di Sangue e Osso, la vera Primordiale della Vita e della Morte. La battaglia che Casteel, Poppy e i loro alleati stanno combattendo è appena agli inizi, e ovunque, a Iliseum e nei regni mortali, gli dei si stanno risvegliando, pronti per la guerra che verrà. Ma quando Poppy entra in stasi, il sonno simile alla morte proprio degli dei e dei Primordiali, Cas deve fare i conti con la possibilità concreta che le conseguenze terribili e inaspettate di ciò che sta succedendo gliela portino via. Poi qualcuno gli suggerisce di parlare con lei, ed è un consiglio a cui lui intende aggrapparsi con tutte le forze nella speranza di vedere i bellissimi occhi della donna che ama aprirsi ancora una volta. Così ricorda all’amore della sua vita come è iniziato il loro viaggio, rivelando di sé cose che solo Kieran conosce. Anche se a nessuno è dato di sapere chi sarà diventata Poppy quando e se si risveglierà, né scorrevole, fino a che punto il regno e Cas saranno cambiati quando questo accadrà. Jennifer L. Armentrout, autrice bestseller di Sangue e cenere, ripercorre le tappe dell’epica storia d’amore tra Poppy e Casteel. Solo che questa volta è Hawke a raccontarla.

La mia opinione


Anima di cenere e sangue
è il quinto volume della serie Blood and Ash Series con protagonisti Poppy e Casteel, ma non è un vero e proprio sequel di La guerra delle due regine

Principalmente si tratta di Sangue e Cenere (il primo romanzo della saga) raccontato dal punto di vista di Hawke/Casteel ma, per come l’ha studiato l’autrice, prosegue anche in qualche modo la storia, con qualche scena importante e curiosa che personalmente non avrei voluto perdermi. 
Se pensate quindi che questo volume possa essere anche evitato io vi invito a ripensarci.

Rivivere certi episodi dalla prospettiva di Cas è stato molto bello, il primo volume è quello dove i nostri protagonisti iniziano a conoscersi e provare dei forti sentimenti l’uno per l’altra, e vederlo in prima persona dal protagonista maschile mi ha fatto innamorare ancora di più di lui. 
Se amate Casteel questo volume aumenterà sicuramente la vostra stima per lui! 

Nel ripercorrere la storia passata, Cas aggiunge anche qualche aneddoto extra di cui non sapevamo nulla, proprio perché in Sangue e Cenere seguivamo Poppy da vicino e non lui. 

La penna della Armentrout è quella di sempre, scorrevole, emozionante e anche a questo giro ci lascia in sospeso in un momento cruciale da mordersi le mani! 

Spero che i prossimi volumi escano presto, aspetto con ansia di sapere come continua la storia di Poppy e Cas, ma sono sempre più intrigata anche dal rapporto con i secondari. Voglio saperne di più anche di Malik e Millicent!

Punto di vista:  prima persona di Hawke/Cas
Sensualità:  presente 
Caratteristiche:  fantasy romance, un mix tra sequel e retelling del volume 1 della serie
Stile narrativo: scorrevole, emozionante 
Tipo di finale:  aperto!
Voto:  4 stelle


Ringrazio HaroerCollins Italia per la copia in anteprima!




Nessun commento

Se ti è piaciuto il post condividilo!
E se ti va, lascia un commento!