venerdì 30 agosto 2013

Una serata al cinema: "Shadowhunters - Città di Ossa"

Tratto dalla serie Shadowhunters - The Mortal Instruments di Cassandra Clare, è finalmente uscito nelle sale cinematografiche il film tratto da questa bellissima saga.


Trama:
Clary Fray è un'adolescente newyorkese che, in un locale, assiste ad un omicidio che solo lei sembra in grado di poter vedere. Più tardi, scopre che la madre viene rapita da un misterioso uomo chiamato Valentine, che è alla ricerca della cosiddetta Coppa Mortale. Catapultata quindi in un mondo di cui ignorava l'esistenza, in cui demoni, stregoni, vampiri, licantropi e altre creature leggendarie sono realtà, si affida agli Shadowhunters Jace, Alec e Isabelle, guerrieri semi-angeli che le persone normali non possono vedere, per iniziare un viaggio alla ricerca della madre e alla scoperta di quell'universo di cui anche lei sembra far parte. Dopo aver scoperto verità nascoste sul suo passato e sui suoi antenati, si renderà conto di avere anche lei dei poteri. Grazie alle sue doti, riesce a trovare la Coppa che era stata nascosta dalla madre, per poi vedersi tradita e costretta a rinunciare ad essa. Nel mezzo di una battaglia tra forze che a fatica riesce a capire, continuerà quindi la sua corsa contro il tempo per salvare la madre prima che sia troppo tardi.

Il mio parere:
Quando si guarda un film come questo, tratto da una serie di libri di successo mondiale ed acclamato da migliaia di fans, non si è può mai essere sicuri di quello a cui si sta andando incontro. Soprattutto se, come me, avete letto ed adorato la saga di Cassandra Clare.
Abbiamo già visto risultati di trasposizione cinematografiche deludenti (a mio parere Twilight) ed altri decisamente meglio riusciti ( come Hunger Games). In ogni caso, quando ci si appresta a vedere un film come Shadowhunters, bisogna tener presente che non si sta andando a vedere il libro in pellicola, estratto parola per parola dai capitoli della serie, ma una riadattazione accessibile a tutti sul grande schermo.
Alcune scene sono state tagliate, altre completamente cambiate (soprattutto nella seconda parte). La trama, sebbene le linee guida rimangano le stesse del libro, è del tutto nuova in più di qualche sequenza, riadattata alla time-line del film. 

Tenendo presente questo, devo dire che Shadowhunters - Città di Ossa, è davvero un bel film. Avvincente e pieno di scene di azione dinamiche, con fondali ed ambientazioni ben riusciti (l'istituto è semplicemente fantastico!). 
Il cast è convincente: ho rivalutato Lily Collins, che ha saputo convincermi appieno nel ruolo di Clary, ed anche Jamie, sebbene non rappresenti il mio Jace ideale (Jace dovrebbe essere un figo da paura, e, bhe ... qui non ci siamo molto), è riuscito a calarsi nei panni del protagonista e a dare al suo personaggio quella giusta vena di sfrontatezza da renderlo molto credibile. Mi sarebbe piaciuto che alcuni dettagli del carattere dei personaggi fossero messi più in luce, come la sfacciataggine di Jace o il legame tra parabatai, ma nel complesso mi considero soddisfatta. Robert Sheehan nei panni di Simon, e Godfrey Gao, in quelli di Magnus, sono sicuramente i personaggi più azzeccati. SEMPLICEMENTE FANTASTICI (Peccato che Magnus si veda poco ç__ç)
La colonna sonora è molto bella, e la canzone della scena della serra (Heart by heart di Demi Lovato) ha reso quella scena davvero dolce e carina.

Il film è nel complesso semplice e scorrevole, comprensibile anche a chi non ha letto il libro (e questo credo sia un grandissimo punto a suo favore).
L'unica cosa che non mi ha affatto convinto è stata un'aggiunta, verso la fine del film, che a mio parere non sarebbe affatto dovuta esserci (una cosa che dice Hodge a Valentine). Insomma, mi ha davvero infastidito e non l'ho trovata di nessuna utilità (quella piccola ed insignificante bugia che viene fatta credere a Jace e Clary .... ci siamo capiti?) , ma capirete a cosa mi riferisco guardando il film!

Shadowhuntes- Città di ossa è quindi un bel film?
Si, credo di poter affermare con assoluta tranquillità che è una più che decente riadattazione cinematografica. 
Quanti si aspettano di ritrovare parola per parola del libro su pellicola rimarranno sicuramente delusi, ma andare con il libro al cinema non mi è mai sembrato l'atteggiamento migliore. In ogni caso sentitevi liberi di esprimere la vostra opinione qui sotto e condividere con noi i vostri pareri e ... lunga vita a Magnus Bane ( ... sono di parte, lo sò!)

Se siete fan della serie seguiteci su Facebook: qui

10 commenti:

  1. Condivido pienamente questa recensione, non si puo andare al cinema con il libro in mano, bisogna esseree consapevoli che il libro e libro e non si puo trasportare tutte le parole e sensazioni e emozioni che un libro regala soggettivamente a ogni persona in maniera diversa. Se no ci vorrebbe un film personalizzato. ...per ognuno che ha letto il libro.

    RispondiElimina
  2. La cosa che più non ho sopportato è stata la pronuncia di Magnus... Che dovrebbe essere un nome latino e non inglese.. Devo dire la verità a me non è piaciuta molto la scelta dell'attore di Alec... Che ha evidentemente molto più di 18 anni. Per il resto anche io mi sono dovuta ricredere sul Jace cinematografico.. Certo nella mia fantasia era un figo da paura e per di più con gli occhi di un altro colore ma... babbè.
    E' un bel film? Generalmente sì
    Lo andrei a rivedere? Sì
    Ma non sono pienamente soddisfatta perchè hanno messo scene inutili e che non c'erano nel libro e ne hanno tagliate alcune molto importanti.

    RispondiElimina
  3. vado stasera a vederlo e non sto più nelle pelle!!

    RispondiElimina
  4. io devo aspettare sabato seraaaaaaaaa XD

    RispondiElimina
  5. Nel cinema del mio paese ancora non lo trasmettono (la mia solita fortuna), però già dal trailer si capisce che è un bel film, infatti è stato proprio questo a ispirarmi..non vedo l'ora di vederlo :D

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Sono la voce fuori dal coro. Se devo giudicare il film solo in base agli effetti speciali, ritmo incalzante e per le tante scene d’azione spettacolari dico che è avvincente, ma sono rimasta comunque delusa perché ad eccezione di poche scene è tanto diverso dal libro, non solo per la trama, ma soprattutto per la psicologia dei personaggi. Questo era il mio timore più grande (e non si tratta di voler andare al cinema con il libro ^.*)

    ATTENZIONE SPOILER


    È venuta a mancare completamente la profondità del carattere di Jace, il suo essere scanzonato, strafottente, vulnerabile e sensibile; il suo rapporto conflittuale con Valentine è stato ridotto ad un mero scontro fisico. La confusione e il dolore per la scoperta dell’identità del presunto padre (che fisicamente ricordava benissimo) e dello spoiler del secolo (ma perché???? mi chiedo come possa prendere questa cosa chi eventualmente voglia leggere il libro dopo visto il film >_<) non c’è proprio.
    Valentine non è il freddo, cinico, spietato stratega e manipolatore che conosciamo, ma un folle guerriero che punta tutto sulla fisicità e sembra più un fratello maggiore pazzoide con delle treccine (ma perché le treccine?) che un padre.
    Clary non è la timida, impacciata e un po’ petulante ragazzina del libro ma una seducente Super Girl che dopo due minuti che ha appreso la sua vera origine, comanda Jace & C. a bacchetta e, con una runa spazza via tutti demoni.
    Magnus, per quanto è stato presente, poteva anche non esserci (ma poi, gli short?!?) così come i fratelli Silenti. Si è dato più rilievo ad un personaggio, importante ma secondario, come Hodge, piuttosto che al sommo stregone di Brooklyn.
    Al contrario, io credo che, per chi ancora non ha letto il libro, la trama sia stata confusionaria, si è cercato di dare tante, troppe, informazioni in una volta sola.
    Così com’è stato sviluppato è evidente che hanno preferito puntare ad attirare un determinato target d’età; non fraintendimi, il film, tutto sommato mi è anche piaciuto ma ne sono delusa, secondo me, è l’ennesima occasione persa per fare un buon lavoro con una trasposizione cinematografica di un libro; non mi bastano gli effetti spettacolari etc. voglio di più, e la trama del libro poteva permetterlo ^^

    RispondiElimina
  8. A me non è dispiaciuto... anche se mi ha dato l'impressione che il finale sia stato modificato in modo da dargli una fine più concreta..quasi non dovesse esserci un continuo...(mi riferisco alla carta con la coppa...
    Per il resto credo di essere un pò fuori dal coro dicendo che Jace a mio parere era perfetto... bello fuori dal comune tanto da sembrare già a prima vista un'impossibile.... se dovessi dare un voto al film gli darei un 7... e si lo rivedrei volentieri

    RispondiElimina
  9. A nostro parere, il film è stato piuttosto deludente. Non si sono accentuati i punti cardine del libro, secondo noi essenziali, come la personalità fragile e nello stesso tempo forte di Jace, il rapporto di Valentine e Luke, la storia d'amore tra Jace e Clary, banalizzata, e la disperazione dei protagonisti alla scoperta finale. Valentine non è calcolatore, anzi sembra un mezzo invasato coi rasta; insomma, il finale si perde del tutto (la neve alla rottura del portale, per non parlare dei demoni nell'Istituto o di Bach). Nel complesso, comunque, il film è piacevole, gli effetti speciali e le scene di azione avvincenti.

    RispondiElimina
  10. Sono d'accordo sia con quello che ha scritto tsukino che con Lisa e Giulia. E' vero che non bisogna andare al cinema con il libro in mano, ma credo che rispettare il plot del libro nel film sia d'obbligo. A parte le varie aggiunte utili o inutili che siano (a mio parere erano di più quelle inutili), che in un riadattamento di un libro ci sono sempre, quello che mi ha deluso di più e mi ha fatto incavolare è stata la fine del film (la fine che fa la coppa per capirci). Praticamente hanno cambiato il finale, hanno messo una sorta di "happy ending" che nel libro non c'è e che non lascia intendere che ci sia un altro film. Infatti mi sono chiesta, cambiando quel particolare del finale (Clary, coppa, Valentine...avete capito tanto xD) come faranno a riallacciare il secondo film del secondo libro che praticamente ruota quasi tutto intorno al fatto che Valentine si impossessa degli srumenti mortali...
    Fino a più della metà del film ero entusiasta, effetti speciali ben fatti, scene dinamiche ecc., poi sono rimasta un po' delusa...bel film per carità, però a mio parere potevano fare molto meglio e potevano risparmiarsi tante aggiunte estranee al libro per dare spazio ad altre che erano presenti e che secondo me erano importanti...Idris ed il Conclave non vengono nominati per niente, il rapporto di parabatai Jace-Alec idem...Tante cose lasciate al caso...(considerate il mio ragazzo non ha letto i libri, ma parecchie cose gliele avevo dette io e ci è rimasto un po' così come me). E poi Clary e Jace che dopo aver saputo di essere fratello e sorella se ne vanno via tutti tranquilli in moto?? Maddai!!
    Per quanto riguarda il cast invece sono rimasta contenta, soprattutto il personaggio di Magnus: me lo sono sempre immaginato così!! :)
    Nel complesso film carino, ma mi aspettavo qualcosina in più...

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!