venerdì 18 novembre 2016

Bad Attitude backstage tour - Botta e risposta musicale con l'autrice Alessandra Angelini


Ciao a tutte ragazze!
Oggi il nostro blog ospita la seconda tappa del Bad Attitude backstage tour dedicato al romanzo "Non dirgli che ti manca" di Alessandra Angelini, disponibile in libreria e in ebook da ieri per Newton Compton Editori. 
Chi sono i Bad Attitude? Il gruppo punk -rock in cui suona Denis, il protagonista maschile del romanzo. Se avete un debole per i musicisti e le storie romantiche questa lettura potrebbe fare al caso vostro.

Trama 
Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…

La musica è un elemento molto presente in tutto il romanzo, per tale ragione abbiamo fatto qualche domanda per conoscere meglio dal punto di vista musicale l'autrice Alessandra Angelini. Buona lettura!



- Qual è il tuo genere musicale preferito?
Ho gusti trasversali, dal punk all’alternative, ma il Rock’n’roll è il mio punto fermo. Quello a cui torno sempre.

- Qual è solitamente il tuo componente preferito di una band? Perché?
Non ho un debole per un componente in particolare. Ti confesso che però mi sono lasciata affascinare spesso dai cantanti, sarà la voce, il carisma del front man, magari un bel paio di occhi magnetici; poi ci sono le eccezioni, come Denis.

- Hai due biglietti per il concerto più atteso dell'anno, chi ci porti? Perché?
Ci porterei il mio compagno, condividiamo gli stessi gusti musicali quindi morirebbe per essere lì con me. Per me non sarebbe lo stesso senza di lui.

- Hai un vip pass per il backstage del concerto della tua band preferita e puoi scegliere soltanto un'opzione tra:
  *farti fare un autografo da tutta la band
  *fare una foto insieme al tuo preferito della band
  *baciare il tuo preferito
Cosa scegli?
Mamma che domanda difficile! Quando sono nervosa mi blocco, temo che se mi trovassi davanti alla mia band preferita farei una di quelle figuracce da cui non mi riprenderei più. Me ne pentirei per la vita, ma credo che sceglierei di farmi fare un autografo. 

- Ti devi preparare per un concerto rock. Come ti vesti?
Quando vado a un concerto mi vesto sempre in modo comodo e funzionale. Finora la versione ‘a cipolla’ si è sempre rivelata vincente: jeans, felpa, maglietta e scarpe comode. Non so come alcune ragazze riescano a sopravvivere a un concerto intero sui tacchi. 

- Di chi era il primissimo concerto a cui sei stata? E l'ultimo?
Il primissimo è stato un concerto degli Skunk Anansie nel 2006, al Vox Club di Nonantola, mentre l’ultimo è stato quello di Shtevil, al Legend Club di Milano lo scorso ottobre. È stato un concerto intimo e molto bello, come mi immagino siano stati i concerti di band che poi sono entrate a far parte della storia.

- A quale concerto-evento ti piacerebbe assistere almeno una volta nella vita?
Non ho nemmeno bisogno di pensarci, almeno una volta nella vita vorrei andare a Glastonbury. È un po’ la Woodstok moderna.

- Una pazzia fatta ad un concerto?
In verità sono un tipo più morigerato di quanto si creda, nessuna pazzia. Il massimo mai fatto è stato aspettare l’apertura dei cancelli in coda per qualche ora.

- La tua band preferita?
Non ne ho una preferita, me ne piacciono tante. Scelgo in base all’umore, vado a momenti. Quella che ultimamente la fa da padrone nella mia playlist sono i Muse, potrei ascoltarli per ore.

- Il/la tuo/tua cantante preferito?
Mi piacciono molto Jack Buckley e Brent Smith, poi Brian Molko. La sua voce ha qualcosa di magico.

- Se avessi la possibilità di entrare a far parte di una band tra: Green Day, Nirvana, Led Zeppelin, Sex Pistols, Queen, The Clash e Ramones... chi sceglieresti? Perché?
Sceglierei i Led Zeppelin per come hanno rivoluzionato il modo di fare musica, e i Clash per aver avuto il coraggio di combattere contro il sistema e portare avanti le loro idee.

- Il primo CD che hai comprato?
Il greatest Hits del Queen, quello nero. Vecchio e consumato ma ce l’ho ancora.

- Cantare o ballare?
Ballare cantando a squarciagola, rigorosamente nel salotto di casa mia. Sono sgraziata come un elefante e stonata come un campanaccio però, dato che mi fare stare bene ed è estremamente liberatorio, lo faccio lo stesso. Le platee dei concerti sono magiche da questo punto di vista, nessuno da importanza se non ti muovi a ritmo o se dimentichi una parola. Lì, in quel particolare momento, sei libero di essere esattamente come sei, di gioire alla vita, con la musica come colonna sonora.

- Cosa ti colpisce di più di una canzone, il testo o la melodia?
Di solito il testo. Ci sono canzoni con cui entri subito in empatia, canzoni che puntano dritte al cuore; ad altre invece occorrono un paio di ascolti prima che possano farsi strada. Quando poi un testo che ti sa toccare l’anima è accompagnato da una melodia che ne sottolinea e valorizza l’intensità, il gioco è fatto.

- Video musicale, ipod o radio?
Con il declino di MTV anche i video di qualità sono diventati sempre più rari, negli ultimi tempi mi trovo a guardarne sempre meno. A dispetto di una playlist personalizzata sono diventata una grande fan delle web radio. Ne ho trovata una in particolare, affine ai miei gusti musicali; hanno una bella programmazione senza un minuto di pubblicità. Una vera manna.

- Sanremo o Festivalbar?
Festivalbar, sono cresciuta ascoltandolo. Da qualche parte devo ancora avere uno o due cd con le sue compilation.

- Un cantante o una band che quando senti per caso alla radio cambi subito stazione?
Sono un po’ come P.E.: l’hip hop proprio non mi piace, per fortuna capita di rado che lo passino sulle radio che ascolto.

- Sai suonare qualche strumento? Se si, quale? Se no, quale ti piacerebbe saper suonare?
Sapevo suonare il pianoforte, sono anni però che non mi avvicino a una tastiera e credo sia un bene per entrambi.

- La tua canzone preferita del 2016?
The sound of silence, dei Disturbed e Psycho dei Muse.

- Cosa ne pensi dei talent musicali? Li segui?
Seguo Xfactor e posso dirti che adoro Manuel Agnelli! La sua competenza e il suo piglio danno una marcia in più a questa edizione. Credo che i talent musicali siano una bella occasione per chi cerca di emergere, per chi cerca il suo posto al sole. Ogni volta che seguo uno di questi programmi resto a bocca aperta vedendo quanti ragazzi pieni di talento ci sono nel nostro paese.

- Dicci una canzone che non ti stancheresti mai di ascoltare.
45 degli Shinedown, potrebbe andare avanti all’infinito ed emozionarmi comunque.

- Il Frontman più sexy secondo te?
Mi chiedevo quando sarebbero arrivate le domande pruriginose! Le capacità vocali sono tutto, il carisma fa la differenza ma se un cantante è anche sexy non fa male, anzi. Parlando di frontman sexy ci sono alcuni nomi che non posso non citare, Dave Gahn per esempio. Lui è come un buon vino, migliora col tempo; poi Kurt Cobain, Jared Leto, Ville Valo, Justin Timberlake, Adam Levine, devo continuare?

- Appuntamento romantico con il tuo lui. Quale canzone vorresti come sottofondo musicale?
Conto che sia un appuntamento lungo, concedimene due: Accidentally in love, dei Counting Crows e Non me lo so spiegare di Tiziano Ferro.

- Quali canzoni non possono mancare nella tua playlist preferita?
Personal Jesus (nella versione dei Depeche o di Marilin Manson), Lullaby dei Cure, Never let me go di Florence and the Machine, Radioactive degli Image Dragons, Crawling dei Linkin Park, Showbiz dei Muse, Come as you are dei Nirvana, Meds dei Placebo, Roadside dei Rise Against, 45 degli Shinedown, Sex on fire dei KOL. Mi fermo prima di citare tutto il mio iTunes.

Dopo avermi messo sotto torchio ho io una domanda per te: la tua band preferita terrà un concerto sold out nella tua città. Un amico decide di portarti con sé quando realizzi che la stessa sera hai una presentazione con un autore famoso, a cosa rinunci?

Dovevo aspettarmela una domanda così! Comunque, se avessi già preso impegni per la presentazione li manterrei e andrei a quella, in caso contrario dipenderebbe dalle circostanze e dalla possibilità di rivedere entrambi in futuro. 

Tutte le tappe del Bad Attitude Backstage Tour:

Vi piacerebbe leggere questo romanzo? 
Volete conoscere i Bad Attitude e la storia di Denis e Isabella?
Compilando il form di seguito seguendo le indicazioni e commentando tutte le tappe di questo blog tour entro il 28 novembre, avrete la possibilità di adottare una copia cartacea del libro o alcuni gadget offerti dall'autrice. 
Per non perdervi nemmeno una tappa potete seguire l'evento su facebook QUI

a Rafflecopter giveaway

24 commenti:

  1. Non si può vivere senza musica! Cmq anch'io se mi trovassi difronte alla band preferita penso che farei una figuraccia colossale anch'io mi blocco...Non riuscirei a spiccare parola XD

    RispondiElimina
  2. Bell'intervista!!!!!! Qualcosa di diverso dal solito!!!!!!! Mi piace questo blogtour XD

    RispondiElimina
  3. Bella intervista, originale e simpatica ^.^
    Tante belle canzoni e gruppi, alcune le devo cercare ;)
    (Tiziano Ferro no però xD È stata una secchiata gelata durante la lettura...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel testo è molto bello, servono sempre le eccezioni ;)

      Elimina
  4. Mi è piaciuta tanto questa intervista, parlare e sentire parlare di musica è sempre meraviglioso! E mi ha divertito tanto quando è stata l'autrice a fare la domanda, dopo essere stata messa sotto torchio! 😁
    Compilato il form, lettrice fissa e like alle pagine Facebook come Alexandra Scarlatto.
    Ho condiviso su Facebook la tappa di ieri, ecco il link:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=370299746645365&id=100009960271401&ref=
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  5. Continuo a seguire questo entusiasmante BT!!
    La musica è fondamentale per la nostra esistenza; i generi cambiano, alcuni cantanti vanno in pensione e i giovani diventano famosi, noi non possiamo che amarla sempre!!

    RispondiElimina
  6. Bellissima intervista incentrata tutta sulla musica... Io non ho una band preferita e come l'autrice vado a momenti... Per giorni ascolto sempre la stessa canzone poi passo a tutt'altro genere... La musica fa da sottofondo alle mie giornate ma non quando leggo perché in quel caso mi concentro esclusivamente sulla lettura... Le playlist dei romanzi infatti le ascolto sempre dopo aver letto la scena...
    Lettore fisso Nicoletta Marasca
    Email nicolettamarasca88@gmail.com

    RispondiElimina
  7. Grazie mille <3
    Selly è un'intervistatrice tostissima, peccato che poi svicoli quando tocca a lei :P
    un bacione a te e a tutte voi che partecipate!

    RispondiElimina
  8. Sempre più curiosa di leggere questo libRo! Bellissima tappa anche questa. Un bel viaggio nel mondo della musica 😍

    RispondiElimina
  9. Stupenda questa intervista musicale ♡.♡
    Per me la musica, come la lettura, è una medicina! Mi aiuta tantissimo quando voglio svuotare la mente e lasciarmi andare.
    Alessandra ha citato un sacco di band e canzoni che amo: i Muse e i Led Zeppelin la fanno da padrone sul mio ipod, ma la canzone che ascolto spessissimo è Radioactive degli Imagine Dragons, non mi stanca mai!!!
    Davvero bellissima questa tappa, complimenti ;-)
    Partecipo al blogtour e al Giveaway ;-)
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Instagram: @ross_3193
    Facebook e Google +: Rosy Palazzo
    Ho piacizzato tutte le pagine richieste ;-)

    Condivisione Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=771868929631507&id=100004252210765

    Condivisione Google +:
    https://plus.google.com/113976052575756250572/posts/G5p5UYvPdpK

    Condivisione Instagram:
    https://www.instagram.com/p/BM9FcMPB0Tm/

    Grazie mille per l'opportunità ♡

    RispondiElimina
  10. Ho adorato questa intervista musicale.
    Onestamente tra le opzioni in caso di backstage con la band preferita, non saprei proprio scegliere - non si può fare un connubio delle prime due opzioni di foto con tutti i membri? >.<
    La mia band preferita ha annunciato mesi fa che questo appena uscito è l'ultimo album e nell'ultimo tour non vengono nemmeno a suonare in Italia. ç_ç
    Mi sono trovata in linea con molte delle risposte date da Alessandra e l'evento più grande al quale ho partecipato è stato l'I-Day a Bologna nel 2010 - quell'anno suonavano All Time Low, Simple Plan, Sum 41 e Blink-182.

    RispondiElimina
  11. oh yeah mi piace l'attitudine musicale che ha preso questa tappa! complimenti! ;)
    ps il greatest dei Queen ce l'ho pure io

    RispondiElimina
  12. Ahahahahahaha ti ha fregataaaaa con la domanda finale! Bellissime le domande che le hai rivolto e bellissime le risposte. La musica è un porto sicuro anche per me. Non potrei vivere senza. ❤
    Lettrice fissa : Anna Perillo
    Mail : enny-love@hotmail.it

    RispondiElimina
  13. Simpaticissima intervista!! Pur non condividendo il suo genere musicale anch'io adoro ballare e cantare,rigorosamente fra le quattro mura di casa mia 😂😂
    Amo all'impazzata Justin Timberlake e aver letto il suo nome nell'intervista mi ha avvicinata di più a lei
    mila.mali@hotmail.it

    RispondiElimina
  14. Bella intervista anche se non conosco,a parte qualcuno, i cantanti o gruppi citati...la differenza di età incide sui gusti musicali
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  15. Mi è piaciuta moltissimo questa intervista musicale! La musica fa parte della vita,la rende più bella e colorata. Alcuni nomi di band e alcune canzoni non li conosco così li ho segnati per cercarli.
    lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  16. Bellissima intervista!Complimenti!

    RispondiElimina
  17. L'intervista è la mia tappa preferita dei blogtour, è quella che ti permette di conoscere meglio l'autrice e scoprire di avere delle cose in comune con lei, in questo caso la musica dei Queen, Led Zeppelin, Linkin Park, Muse, Image Dragons ecc.. gruppi che ascolto e seguo anche io.

    RispondiElimina
  18. Sto adorando queste tappe perchè io senza musica non riuscirei a vivere hahaha e poi perchè state citando tutti i gruppi che più mi piacciono e ascolto continuamente *.* Adorooo devo avere questo libroo ahahaha bellissima intervista carina e simpatica :)

    RispondiElimina
  19. Ho letto con molto interesse sia la recensione sia l'intervista all'autrice, perché ho da poco terminato la lettura di un romanzo in cui la musica gioca un ruolo importante e, lo confesso, volevo cercare di capire se l'autrice avesse "scopiazzato" da "Non dirgli che ti manca".
    In realtà non penso proprio, perché, musica e amore giovane a parte, "Non dirgli che ti manca" e "Come lampo" mi sembrano molto diversi: diverse sono le storie dei protagonisti, diverso è il loro modo di vivere l'amore, diverso è persino lo stile narrativo scelto...
    Insomma: alla fine salta fuori che avevo sbagliato a pensar male! Meglio così! :)

    RispondiElimina
  20. Oddio se mi è piaciuta questa tappa. Credo che per certi versi, almeno per me, la lettura sia come la musica. Cambia in base ai miei stati d'animo, a come mi senta e tanto altro ancora, però è bello aver conosciuto questo aspetto della scrittrice.

    RispondiElimina
  21. Bellissima intervista, l'autrice ha dei gusti musicali molto belli ♡
    Io senza musica non potrei vivere, mi trovo d'accordo con l'autrice che per me il testo di una canzone è fondamentale, se poi ci aggiungi una bellissima musica allora è il top ♡

    Partecipo al BlogTour e al Giveaway :)
    Ti elenco le regole che ho rispettato nel form :)
    Seguo tutti i blog partecipanti con il nome: Elysa Pellino
    Seguo tutte le pagine Facebook dei blog + la pagina dell'autrice sempre con il nome: Elysa Pellino
    La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    Ho condiviso questa tappa e condividerò anche tutte le altre, su Facebook taggando la pagina del blog + 1 amico, Twitter, e Google+ ( Uso solo questi social )
    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10208583043267312?pnref=story
    LINK CONDIVISIONE TWITTER: https://twitter.com/ElysaPellino/status/802202830190821376
    LINK CONDIVISIONE GOOGLE+: https://plus.google.com/u/0/104143485217744156564/posts/BCg8KsXJdWg?sfc=true
    -Ho completato il form :) ♡

    RispondiElimina
  22. Devo ammettere che molte canzoni qui citate Non le conoscevo. Ascoltandole adesso saranno sicuramente nella mia playlist! *-*

    RispondiElimina
  23. Devo ammettere che molte canzoni citate non le conoscevo, ma dopo averle ascoltate adesso sono nella mi playlist!!

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!