venerdì 9 febbraio 2018

BlogTour: IL POSTO DELLE LUCCIOLE di Vera Demes - Presentazione delle protagoniste


Ciao readers,
esce oggi per  Les Flâneurs Edizioni  il contemporary romance autoconclusivo "Il posto delle lucciole" di Vera Demes. In occasione del blog tour dedicato al romanzo, nella tappa di oggi vi presentiamo le tre protagoniste femminili di questa storia!


Titolo: Il posto delle lucciole
Autore: Vera Demes
Editore: Les Flâneurs Edizioni
Formato: Digitale
Prezzo: 2,99€
Data di uscita: 9 Febbraio 2018

Trama
Ally, Elettra e Maia Corvini sono sorelle.
Portano il nome di tre stelle e sono legate da un affetto istintivo, possessivo e profondo.
Nulla sembra poter alterare la loro quotidianità, ma la morte del loro padre Orione, improvvisa e lacerante, modifica tutto.
Specie dopo l'arrivo di Theo, affascinante ricercatore, al quale la Facoltà universitaria in cui Orione Corvini ha lavorato per anni ha deciso di affidare un compito molto importante.
In una spasmodica e struggente ricerca della felicità, le tre ragazze intraprendono un percorso in cui rischieranno di perdersi e confondersi. Ally, idealizzando l'amore; Maia, ostinandosi a mentire a sé stessa; Elettra, convincendosi di non poter amare.
In un susseguirsi di eventi accidentato e difficile, in cui anche l'affetto e la lealtà fraterne saranno messi in gioco e ogni certezza sembrerà sgretolarsi, un segreto custodito per anni verrà finalmente alla luce.
E, allora, sarà tutto chiaro.
Perché la felicità risiede nelle piccole cose e nell'essenza lieve delle emozioni che appaiono scontate. Una lezione di vita che le cambierà per sempre.


Presentazione delle sorelle Corvini


Alcyone (detta Ally)

Ally è la maggiore delle sorelle Corvini. Ventisette anni, giovane chef alle prime armi e un po' insicura. È generosa, romantica, dolce e sognatrice. Possiede una sensualità inconsapevole che spesso l'ha portata a incontrare gli uomini sbagliati. Si innamora seguendo l'istinto vive le sue relazioni lasciandosi guidare dall'intesa sessuale. Ha una bellezza dolce e carnale, curve morbide, capelli biondi e occhi color indaco.


“Non doveva avere più di trent'anni ed era vestita di bianco, con i capelli intrecciati dietro le orecchie in una foggia graziosa e quasi romantica. Teneva tra le mani un fascio di lavanda raccolto nei campi e, per un attimo, lui rimase catalizzato dalla tonalità dorata della sua chioma fluente e dalla brillantezza delle sue iridi, di cui non riusciva a distinguere il colore ma che erano scure e vellutate, davvero singolari."

"Ally Corvini aveva una dolcezza intrinseca che avrebbe smantellato qualunque diffidenza. Ed era bellissima. Ancora di più, perché sembrava non rendersene conto. Lei aveva prodotto in lui un mutamento, trasformando l'interesse in attrazione e il desiderio in istinto primordiale. E lui non poteva e non voleva sottrarsi a quella verità inconfutabile."

Elettra

Elettra Corvini ha ventisei anni e ha scelto di fare l'ostetrica per espiare un senso di colpa che l'ha allontanata dal mondo e l'ha indotta a chiudersi in sé stessa. È coraggiosa, battagliera, intelligente e molto sensibile e dietro a un atteggiamento aggressivo e a volte gelido, cela un animo profondamente romantico. Si assume tutti gli oneri e le incombenze familiari come se fosse scontato. È alta, slanciata, con lunghe gambe snelle, occhi e capelli nerissimi e labbra vermiglie. Veste come un ragazzo e non si cura dell'aspetto fisico.


"Elettra Corvini era algida e splendente come un cristallo temprato, fredda e brillante come il ghiaccio, affascinante e inaccessibile. Lui non riusciva a distogliere lo sguardo da lei e dai suoi occhi neri e profondi, un universo liquido e mutevole, ribollente di emozioni nascoste assai bene, sotto uno strato di indifferente distacco."

"Benché indossasse abiti decisamente demodé, quella ragazza aveva un corpo sinuoso, sottile come un giunco eppure forte e nervoso come quello di un felino, una pantera nera nascosta tra la vegetazione lussureggiante di una foresta pluviale, pronta ad aggredire chiunque avesse tentato di attaccarla."

Maia

Maia è la più giovane delle sorelle Corvini, ha ventun anni, frequenta il secondo anno di Veterinaria e lavora part time come istruttrice di nuoto per pagarsi l'università. Tende a ostinarsi in prese di posizioni infantili, in sogni irrealizzabili e in convinzioni campate per aria che la mettono regolarmente nei guai. A volte è aggressiva soprattutto quando non riesce ad ottenere quello che vuole ma è anche generosa, divertente e pazzerella. Non riesce ad accettare di diventare adulta. Ha lunghi capelli color rame e un corpo minuto e piccolo di statura.


"Maia era assisa sull'alto sgabello destinato al personale addetto al salvataggio, con un paio di shorts bianchi e una canottiera rosa confetto che metteva in risalto la sua carnagione cosparsa di efelidi e la lucentezza dei suoi occhi celesti. Era così bella e così dannatamente odiosa. Era chiaro che lo stava trascurando di proposito e, per un attimo, guardandola, lui pensò a quelle regine delle favole, incantevoli eppure spietate, pronte a ordinare ai propri pretendenti di strapparsi il cuore dal petto a dimostrazione del loro amore e della loro abnegazione."

"«Non credevo che ti piacessero le ragazze con le tette così grosse». Maia sollevò uno sguardo sprezzante su di lui, che pareva tranquillo, con le mani affondate nelle tasche dei pantaloni di fustagno marrone e un sorriso sornione sulle labbra.
«Sei invidiosa?».
«Manco per idea». Maia si irrigidì. In realtà aveva sempre invidiato le ragazze con il seno abbondante. Ally aveva una terza perfetta e infatti gli uomini le morivano dietro mentre lei indossava una prima striminzita e le pareva di non aver mai superato il periodo della pubertà."


Tutte le tappe di questo blogtour:


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!