giovedì 16 marzo 2017

BlogTour: ANIMA DIVINA di Jennifer L.Armentrout - Le citazioni più belle della saga


Ciao a tutti, 
da oggi è disponibile in libreria e in ebook Anima Divina, il terzo attesissimo romanzo della serie fantasy young adult Covenant di Jennifer L. Armentrout
Per festeggiare questa nuova pubblicazione abbiamo organizzato un BlogTour che prevede diverse interessanti tappe, quella di oggi è la prima ed è dedicata alle citazioni più belle della saga Covenant! 



Citazioni da TRA DUE MONDI (Serie Covenant #1)


"Non era assolutamente possibile che Aiden mi interessasse in quel modo, proprio no. 
Certo, era bello da impazzire e davvero gentile, e anche paziente e divertente, nel suo modo un po' brusco. Aveva molti lati apprezzabili. Se fosse stato un Mezzosangue, non ci sarebbe stato nessun problema. Non lavorava per il Covenant, quindi non c'era il problema del divieto di relazioni fra insegnanti e studenti, e aveva solo tre anni più di me. Se fosse stato un Mezzosangue, probabilmente mi sarei già gettata ai suoi piedi. Ma Aiden era un Puro, porca vacca. Un Puro con le dita incredibilmente forti e un sorriso che... be', mi faceva sentire come se avessi avuto un nido di farfalle nello stomaco. E il modo in cui mi guardava, il modo in cui i suoi occhi passavano dal grigio all'argento in un istante, continuava a farmi effetto anche in quel momento."


"So che ci sono Puri che infrangono le regole, ma lo fanno perché non si preoccupano di quello che può succedere all'altra persona, invece io mi preoccupo di quello che succede a te. Mi preoccupo di te molto più di quanto dovrei, ed è per questo che non ti metterò in quella situazione e non metterò a repentaglio il tuo futuro."


Citazioni da CUORE PURO (Serie Covenant #2)


“Posso farti una domanda?” chiesi.
“Certo.”
“Se non fossi un Puro, cosa faresti in questo momento? 
Cioè, cosa vorresti fare nella vita?”
Aiden lanciò un’occhiata alle nostre mani intrecciate e poi mi guardò negli occhi.
“In questo preciso momento? Farei molto di più di quello che mi è permesso fare.”


“È solo che non vedi quello che vediamo noi, Alex. Anche quando ti comporti in modo assolutamente ridicolo per qualcosa, o anche quando sei semplicemente ferma a fare niente, è difficile non notarti. Ma dato che sono un Puro, sei l’ultima cosa che dovrei notare.” Chiuse gli occhi un attimo; le lunghe ciglia gli sfiorarono le guance, per poi rivelare iridi di un argento intenso.
“Non credo che tu ne abbia idea.” Il mondo fuori dalla macchina smise di esistere.
“Di cosa non ho idea?”
“È da quando ti ho conosciuta che voglio infrangere ogni regola.”



«È stato uno stupido sbaglio.»
Allora fui io trasalire, e non riuscii a trattenere le parole. «No. Tu mi vuoi...» 
«certo che ti voglio» disse lui bruscamente, «Sono un uomo, e tu sei una bella ragazza. Non posso farci niente. Il fatto che io ti desideri fisicamente non ha niente a che vedere con quello che provo per te.»
Aprii la bocca, ma non mi uscirono le parole. Strizzai gli occhi per ricacciare indietro le lacrime roventi.
Aiden strinse i pugni. «Sei una Mezzosangue, Alex. Non puoi amarmi, e i Puri non amano i Mezzosangue.» 



Pensavo che ci fossero due tipi di persone al mondo: quelle che si sedevano intorno al fuoco, a fissare le fiamme, e quelle che accendevano il fuoco. 
Io e Seth accendevamo il fuoco e poi ci ballavamo intorno.



Gli avvolsi le braccia intorno al collo, intrecciandogli le dita fra i capelli, e poi mi ritrovai a baciarlo a mia volta. A baciarlo con lo stesso, selvaggio abbandono con cui si era lanciato lui e, per gli dei, mi piaceva baciare Seth. Era davvero bravo.
Mi mordicchiò il labbro inferiore, ritraendosi quel che bastava per farmi riprendere fiato. «Non puoi dirmi che non ti è piaciuto.» Premette di nuovo le labbra sulle mie, assorbendo la mia risposta. «E non azzardarti a negare che mi hai baciato anche tu.» 


Citazioni da ANIMA DIVINA (Covenant #3)


Lui si fermò e dischiuse le labbra: il solo vedermi lo rendeva incapace di fare qualsiasi altra cosa. Un caldo rossore mi tinse le guance. Non sarebbe finita bene, non se continuava a guardarmi in quel modo, proprio in mezzo alla gente... ma io non riuscivo a costringermi ad andarmene. Il mio posto era lì con lui. Quella era la scelta giusta. La scelta... che non avevo fatto.



Era come se Seth avesse due personalità: quella divertente e affascinante, che sapeva anche essere paziente e gentile, e un'altra completamente diversa... il Seth che non conoscevo del tutto, che sembrava dire soltanto mezze verità e che era l'incarnazione di tutto ciò che temevo.



Mi irrigidii e mi sentii stringere il petto. Il suo respiro caldo sulle labbra mi faceva impazzire... e poi ecco, un bacio sfiorato, dolcissimo. Quel semplice gesto mi tolse il fiato e mi rubò il cuore. Ma anche mentre si staccava da me, mi resi conto che non poteva rubare qualcosa che era già suo. Aiden rotolò sul fianco e mi tirò a sé. Infilò un braccio sotto di me e mi strinse al petto così forte che sentii il rombo del suo cuore.



Mi sentii stringere il petto. Restare così fra le sue braccia faceva male, ma non me ne pentivo affatto. Nel silenzio del primo mattino, ammisi con me stessa che non c'era modo di dimenticare Aiden. Non importava cosa sarebbe successo da quel momento in poi, il mio cuore sarebbe sempre rimasto suo. Poteva anche sistemarsi con una Pura e io potevo lasciare l'isola per sempre, ma non avrebbe avuto importanza. Contro ogni probabilità e contro il buonsenso, Aiden mi si era infilato sotto la pelle, mi si era avvolto attorno al cuore e mi si era insinuato nelle ossa. Era una parte di me e... Io ero tutta sua. Il mio cuore e la mia anima... gli sarebbero sempre appartenuti.



Aiden poteva anche dirmi che non provava quello che provavo io. Poteva opporsi all'infinito a quello che c'era fra noi. Poteva raccontarmi solo bugie da quel momento in poi. Ma non importava. Avrei sempre, sempre saputo che non era così. Anche se eravamo distanti o se c'era almeno una dozzina di regole a tenerci lontani l'uno dall'altra, anche se non fossimo mai riusciti a stare insieme, io l'avrei sempre saputo. E, per gli dei, lo amavo... lo amavo così tanto. Quello non sarebbe mai cambiato. C'erano tantissime cose di cui non ero sicura, soprattutto in quel momento, ma di quello ero convintissima.


Dai miei brevi estratti avrete capito che ho un debole particolare per Aidan, è lui il mio preferito in assoluto! 
Di questo terzo libro in uscita oggi vi anticipo che a me è piaciuto davvero tanto! 
Nei prossimi giorni pubblicherò la mia recensione. 

Il calendario con tutte le tappe:

6 commenti:

  1. Spero di non risultare indiscreta, ma in quanto tempo leggi un libro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dal tipo di libro e dalle pagine!
      Direi che più o meno in 2 o 3 giorni di solito ne finisco uno (se mi prende)!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Anche io amo Aiden, forse più di Alex ahah
    La Armentrout è un genio, riesce sempre a creare dei personaggi meravigliosi, che ti rimangono nel cuore anche una volta finita una saga, e io la AMO per questo! In questo genere di romanzo è fortissima secondo me. Pensare che ho comprato il libro ieri mattina e stamattina l'avevo giá finito. Divorato praticamente! Spero di non dover aspettare troppo il seguito, mi viene da piangere solo a pensarci 😭

    RispondiElimina

Se ti è piaciuto il post condividilo e clicca su G+1!
E se ti va, lascia un commento!